tipress
LUGANO
25.11.2020 - 14:550

«Questo terrore non c'entra con l'Islam»

Aggressione alla Manor: la dura condanna della comunità musulmana sciita in Ticino

LUGANO - Anche dalla comunità musulmana sciita arriva una presa di posizione sull'aggressione di ieri alla Manor di Lugano. Il Centro Imam Ali (As) del Ticino esprime una «ferma condanna». 

«Condanniamo fermamente gli atti e gli attacchi violenti e barbari contro persone innocenti» si legge in un comunicato diramato oggi. «L'ondata di terrore e intimidazione» sottolinea l'imam Seyed Ali Hosseini, portavoce della comunità, «è contraria agli insegnamenti religiosi e ai valori umani, contenuti nel Corano, che fondano l'Islam». L'associazione esprime al contempo «simpatia e solidarietà alle vittime e alle loro famiglie». 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-27 15:01:50 | 91.208.130.86