tipress
LOCARNO
23.10.2020 - 06:000
Aggiornamento : 11:12

Un cliente «senza limiti» irritato con Salt

Un 43enne locarnese è tra gli abbonati più "scomodi" per l'operatore telefonico. «Non fa un uso normale del telefono»

LOCARNO - Senza limiti, ma fino a un certo punto. Un messaggio di Salt ha irritato non poco un 43enne del Locarnese, che mercoledì ha scoperto di rientrare tra i clienti più scomodi dell'operatore telefonico.

«Il suo utilizzo di dati in roaming si colloca nell'1 per cento dei più alti tra la nostra clientela» si legge nel messaggio inviato dall'azienda all'abbonato, che è titolare di un pacchetto "all inclusive" con traffico illimitato in Europa. «Le saremmo molto grati se potesse moderare il carico di rete in roaming». 

Il 43enne non l'ha presa bene. Paga 99 franchi al mese di abbonamento «e non è poco» dice. «Lo faccio proprio per navigare in Internet senza limiti. Ora scopro che, se effettivamente ne approfitto, non va bene?». L'abbonato afferma di recarsi quotidianamente in Italia per lavoro, e di consumare circa 30 giga al mese in roaming.

La compagnia contattata precisa che sì, il pacchetto pubblicizza la dicitura «senza limiti», ma in realtà i clienti accettano tra le clausole di fare «un uso normale» dei servizi. «Gli usi anomali vengono analizzati singolarmente» spiega un portavoce. Il caso dunque non avrebbe nulla a che fare con i problemi riscontrati dall'operatore con le reti estere negli anni passati. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 04:22:15 | 91.208.130.85