Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
LOCARNO
13.08.2020 - 12:500

Polizia in Piazza per aver un «maggior dialogo con la popolazione»

La campagna itinerante permetterà agli agenti incontrare i cittadini di Locarno e quelli dei Comuni convenzionati.

Il capo dicastero Niccolò Salvioni: «Conoscere la polizia permette ai cittadini di vedere ogni agente come un alleato e alla polizia stessa di operare meglio».

LOCARNO - Per migliorare e accrescere il sentimento reciproco di fiducia, vicinanza e collaborazione per il mantenimento di un senso di sicurezza sul territorio, dal prossimo 17 agosto e sino al 13 settembre, la Città di Locarno ha deciso di proporre "La Polizia in Piazza", una campagna itinerante nelle piazze dei quartieri di Locarno e nei Comuni convenzionati.

Un furgone speciale farà quindi tappa nelle seguenti località: Avegno, Cevio, Cugnasco, Gordevio, Lavizzara, Locarno, Maggia, Mergoscia, Orselina, Terre di Pedemonte e Vergeletto.

Grazie alla campagna itinerante, la popolazione avrà così la possibilità d'incontrare sotto casa propria gli agenti e gli assistenti di Polizia comunale per porre domande, soddisfare curiosità, chiedere consigli nell’ambito della sicurezza, dell’ordine pubblico, della circolazione stradale o semplicemente per scambiare due chiacchiere su altri temi legati alla Polizia comunale legata al proprio territorio. Il Capo del dicastero sicurezza Niccolò Salvioni: «Conoscere le forze di polizia e beneficiare di una collaborazione nata lontano da situazioni di urgenza o di mantenimento dell’ordine pubblico permette alla popolazione di vedere ogni agente come un alleato, e alla polizia stessa di operare meglio».

Per date e orari, si invita a consultare il volantino allegato.

Allegati
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Che scassino meno gli sferoidi alla gente e diventano subito amici...
Didimon 1 anno fa su tio
La polizia deve fare il suo lavoro. Non accalappiare giovinastri con un ventello di Maria in tasca e fare i boss del Ticino.. Disagi familiari e violenze.. Diluso
Duca72 1 anno fa su tio
@Didimon Per essere ben accetti dalla popolazione basterebbe smetterla di fregarla con radar, multe assurde. Più prevenzione e meno cassetta. Vengono odiati per colpa di chi li comanda.
Mattonella 1 anno fa su tio
@Didimon E che dire polizia di Muralto portare in centrale un ragazzo di 17 anni con una bottiglia di birra!! Assurdo
Duca72 1 anno fa su tio
@Mattonella Be’ la birra si beve al bar o a casa non per strada e non a 17anni. E un ventello di Maria te lo tieni e te lo fumo in casa tua non in giro magari con moto o macchina.
centauro 1 anno fa su tio
@Duca72 Sarebbe da sanzionare chi ha venduto la birra al 17enne? e poi uno non è libero di bersi la birra per strada?! ma dove siamo!
Duca72 1 anno fa su tio
@centauro Si vedono ragazzini con bottiglie di superalcolici e cartoni di birra per strada e non mi sembra ne elegante ne educativo e tantomeno produttivo per il paese. Un articolo di Tio di qualche tempo fa’ diceva che in Ticino si beve troppo, è sicuramente vero guarda cosa è successo alla foce , per colpa di questa gente i luganesi hanno dovuto rinunciare ad un posto gradevole per le loro serate. Vogliamo discutere dell’alcol nei carnevali ? Non ci si sa’ più divertire senza. Quindi cominciamo a levare l’alcol dalle strade.
centauro 1 anno fa su tio
@Duca72 Sono d'accordo in pieno, ricordo che quando ero un ragazzino non andavo oltre la birretta al sabato sera quando capitava, ora le birre se le bevono a litri, prima di colpevolizzare loro farei un bel dialogo coi loro genitori per capire che tipo di persone sono!
Nmemo 1 anno fa su tio
Di certo e di diverso da Bellinzona, ci sarà un Municipio che fa applicare le leggi di competenza, il capo dicastero senza zavorre e il comandante polcom che le leggi le applica. Il cittadino la fiducia la deve palpare quotidianamente, nel bisogno, non con esibizioni di Piazza.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-27 01:38:58 | 91.208.130.86