Ti Press
CANTONE
04.05.2020 - 17:140

Apprendisti pronti agli esami pratici

Tre le varianti: un esame pratico in azienda, uno centralizzato, oppure una valutazione da parte delle aziende.

Il Ticino ha ottenuto 40 eccezioni rispetto alle varianti proposte a livello svizzero

BELLINZONA - Sono state definite le modalità cantonali per l’esame di lavoro pratico che coinvolgono gli apprendisti e le apprendiste di 143 professioni.

Nelle ultime settimane la Confederazione, i Cantoni e i partner sociali hanno messo a punto una procedura di qualificazione uniforme per la formazione professionale di base, valida a livello svizzero. Il 16 aprile 2020 il Consiglio federale ha posto in vigore l’ordinanza corrispondente che permetterà a tutti gli apprendisti e apprendiste la possibilità di conseguire l’attestato federale di capacità (AFC) o il certificato federale di formazione pratica (CFP) come negli anni scorsi. 

Sotto la guida del gruppo di coordinamento «Formazione professionale 2030» (SEFRI, CSFP, USI, USAM, USS e Travail.Suisse) un gruppo di lavoro ha elaborato una proposta di soluzione per lo svolgimento delle procedure di qualificazione 2020. Per l’esame del lavoro pratico, a seconda della professione, le organizzazioni del mondo del lavoro (OML) hanno deciso per lo svolgimento di un esame pratico, in azienda o centralizzato, oppure una valutazione delle prestazioni pratiche da parte dell’azienda di tirocinio.

Rispetto alle varianti proposte a livello nazionale e sulla base della situazione epidemiologica locale, il nostro Cantone ha chiesto e ottenuto 40 eccezioni per l’applicazione della valutazione della formazione pratica da parte delle aziende di tirocinio in alternativa allo svolgimento di un esame pratico in azienda.

I risultati confermano la grande importanza della componente pratica nella formazione professionale anche in Ticino:

  • in 25 professioni si svolgerà un lavoro pratico individuale (LPI) oppure un lavoro pratico prestabilito (LPP) nell’azienda di tirocinio (variante 1); 
  • in 53 professioni il LPI si svolgerà in maniera centralizzata (variante 2); 
  • in 65 professioni saranno le aziende di tirocinio a valutare la formazione pratica (variante 3). 

Le Sezioni della formazione professionale della DFP gestiranno tutta la procedura con i capiperiti, comunicando la modalità e tempistiche della fase di raccolta delle valutazioni ai diretti interessati. I candidati e le candidate saranno informati in modo individuale nelle prossime settimane.

Le disposizioni relative alle procedure di qualificazione e alle modalità di attribuzione delle note saranno precisate nelle Direttive 3 DECS sulla conclusione dell’anno scolastico 2019/2020 a seguito della pandemia COVID-19.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 11:48:21 | 91.208.130.86