Il piastrellista frontaliere si finge infermiere
keystone
Un controllo dei Carabinieri
CONFINE
21.04.2020 - 12:190
Aggiornamento : 18:03

Il piastrellista frontaliere si finge infermiere

La trovata per passare il controllo dei Carabinieri: «Ringraziato con tanto di saluto militare»

VARESE - Credeva di averla fatta franca. Un frontaliere di Varese è riuscito con l'astuzia a evitare una multa ad un posto di blocco dei Carabinieri, nei giorni scorsi. L'uomo - di professione operaio piastrellista - è stato fermato alla guida a Turbigo, nel Milanese, e ha dichiarato di essere un infermiere di ritorno da «un turno massacrante di venti ore». 

«Mi hanno fatto il saluto militare e mi hanno ringraziato per il lavoro che faccio per la nazione» ha raccontato - sghignazzando - l'automobilista in un video postato sui social. «E dire che avevo anche bevuto». 

Il video è diventato virale, e il piastrellista-infermiere è ormai famoso suo malgrado. «Ricevo un sacco di chiamate» ha dichiarato a La Zanzara su Radio 24. Alla nota trasmissione radiofonica il piastrellista ha detto (vedi video allegato) di non avere problemi economici. «Non ho bisogno di soldi - ha dichiarato - lavoro in Svizzera e guadagno 5mila euro al mese».

La celebrità non gli ha portato bene, però. L'uomo è stato in seguito segnalato da un cittadino, quindi identificato e denunciato dai Carabinieri, riferiscono i media italiani. In un successivo video pubblicato su Facebook l'uomo ha chiesto pubblicamente scusa «alle forze dell'ordine e agli infermieri» e ha in parte modificato la sua versione dei fatti. Ma ormai la frittata è fatta.

screenshot social
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-27 06:38:37 | 91.208.130.85