Ti Press
Piergiorgio Vanossi, primo firmatario, consegna al Cancelliere dello Stato Arnoldo Coduri le firme.
CANTONE
14.01.2020 - 11:380

«Un simbolo delle nostre montagne che va protetto»

I promotori dell'iniziativa "Lasciamo vivere la Pernice bianca" hanno consegnato le firme alla Cancelleria dello Stato. Oltre 10'500 le sottoscrizioni

BELLINZONA - Oltre 10'500 sottoscrizioni. Tante sono state raccolte dai promotori dell'iniziativa "Lasciamo vivere la Pernice bianca" e consegnate oggi alla Cancelleria dello Stato a Bellinzona. Il testo chiede che il volatile, uno dei simboli delle nostre montagne, non sia più cacciato in Ticino.

A causa del riscaldamento climatico, che colpisce in modo particolare il Sud delle Alpi, sul nostro territorio la popolazione della Pernice bianca si è ridotta della metà negli ultimi 16 anni. Si stima che in Ticino siano rimasti soltanto qualche centinaio di esemplari. Ciò nonostante, questo uccello viene tuttora cacciato. L’iniziativa chiede di chiudere la caccia a questo volatile di montagna, aggiungendo la Pernice bianca alla lista delle specie protette.

L’iniziativa popolare, lanciata da un gruppo di cittadine e cittadini, è sostenuta dalle associazioni per la protezione della natura e degli animali.

 

 

Ti Press
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 19:03:00 | 91.208.130.86