Tipress
I giovani ideatori in posa con l'albero del vento.
+4
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
LUGANO
2 ore
Godersi la foce con la distanza sociale
Per il lungo weekend di Pentecoste sono entrate in vigore le nuove misure per favorire il distanziamento sociale.
MELIDE
3 ore
Swissminiatur riapre un po' di più, ed è a senso unico
Al via la stagione 2020 con novità post Covid
PONTE TRESA
3 ore
Il nuovo serbatoio dell'acqua potabile arriverà in elicottero
Il luogo di posa non è raggiungibile con gli autocarri
LUGANO
6 ore
Svizzeri all'estero: sul Ceresio ma un anno dopo
Slitta all'anno prossimo il congresso previsto per il mese di agosto
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Un ticinese ha percorso più di 100 km in due giorni
One Million Run: il muro del milione di chilometri da percorrere in due giorni è stato abbattuto.
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Mascherine sull'autopostale: in Ticino la indossa uno su 5
E oltre il San Gottardo va anche peggio, come dimostrano le cifre della Svizzera tedesca e della Romandia
BELLINZONA
9 ore
Colonie estive nella capitale: «Qual è la situazione attuale?»
Angelica Lepori e Monica Soldini interpellano il Municipio.
CANTONE
9 ore
Una settimana senza decessi in Ticino
Dall'inizio dell'emergenza, nel nostro Cantone ci sono stati 3'315 contagi accertati e 348 decessi.
CANTONE
11 ore
Un po' di pioggia è caduta, ma non basta
Nel mese di maggio le precipitazioni (nella media) non hanno compensato il deficit idrico registrato da inizio 2020.
CANTONE
11 ore
«Riduciamo i trasporti inutili e pericolosi degli inerti»
Iniziativa parlamentare elaborata presentata dai due deputati del Partito Comunista in Gran Consiglio
BELLINZONA
20.09.2019 - 08:080
Aggiornamento : 08:46

Ecco l'albero che produce energia con il vento

Il progetto, ideato da alcuni studenti della Commercio, è stato inaugurato ieri nel Parco urbano cittadino

BELLINZONA - È stato inaugurato ieri presso il Parco urbano cittadino di Bellinzona “l’albero del vento”, il progetto ideato da quattro studenti della Scuola cantonale di commercio per produrre energia elettrica sfruttando il vettore eolico. Una fonte pressoché inesauribile nella capitale ticinese.

I giovani Alissa Toscanelli, Linda Barray, Alessandro Zicchella e Patrick Cuomo - presenti ieri per l’occasione, con il direttore della scuola Adriano Agustoni e il capo dicastero opere pubbliche Christian Paglia - hanno sviluppato “l’albero” nell’ambito del loro lavoro di maturità.

Nel 2017 era stato lanciato anche un crowdfunding sulla piattaforma progettiamo.ch per raccogliere la somma necessaria alla realizzazione. L’opera è costata nel complesso circa 80mila franchi.

 

Tipress
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Doris Bianchi 8 mesi fa su fb
😍
Arminda Armi 8 mesi fa su fb
Ottimo, il vantaggio dell eolico ,è che produce energia H 24 ,basta che ci sia vento. L equivalente di 8 pannelli solari con una potenza installata di 2.08 Kva. Bravi e complimenti.
matteo2006 8 mesi fa su tio
2400 kWh all’anno
Francesco Cec Moretti 8 mesi fa su fb
Quanto produce?
Arminda Armi 8 mesi fa su fb
2400 Kwh all anno.
Francesco Cec Moretti 8 mesi fa su fb
Arminda Armi sarebbe bello averne uno casalingo
Arminda Armi 8 mesi fa su fb
Francesco Cec Moretti Vero, bisogna pero* fare un analisi costo-- benefici. se l impianto puo* essere ammortizzato in 12/ 14 anni vale la pena , se no ci sono molte altre soluzioni a portata di mano, basta informarsi. Noi abbiamo optato per un impianto che produce acqua calda con l energia termosolare e siamo autonomi per oltre 7 mesi all anno, dopo di che subentra un bruciatore a gas con grandi bombole di n/s proprietà. Inoltre abbiamo fatto installare ulteriori pannelli solari per diminuire il consumo di energia elettrica, funzionano in parellelo con l energia fornita dall azienda elettrica. Ma cio* dipende anche dove si ha la casa ,e dall insolazione annua. A mia cognata che abita nel Malcantone ,è stato consigliato di installare una termopompa, cosa che ha fatto, e stà valutando la possibilità di aggiungere ulteriore potenza installata mediante altri pannelli elettrici come fatto da noi..La confederazione finanzia parte dei costi, l installatore di fiducia puo* informarla e trattare le varie richieste necessarie. Un altro passo già intrapreso da 3 anni è stato dotare tutta la casa di illuminazione a LED che abbassa i consumi di 4/5 volte . Ed importantissimo ,se possibile fare un cappotto esterno di isolazione ,per eliminare la dissipazione di calore , con particolare attenzione al sottotetto ed ai serramenti. e finestre ,che sarebbe l ideale se avessero i tripli vetri.. .
Francesco Cec Moretti 8 mesi fa su fb
Arminda Armi certo ho i pannelli solari che alimentano anche il mio scooter elettrico. La pompa a calore non rende in quanto ho ancora i termosifoni. Ho tutto led e ho rifatto l'solazione e i serramenti. Per scaldare vado molto a legna. Mi interessava qualcosa che sfruttasse il vento dato che a Bellinzona ce n'è :D
sedelin 8 mesi fa su tio
BRAVI RAGAZZI!
Tela Sandra 8 mesi fa su fb
👏👏👏👏👏brava Linda Barray
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-01 19:46:18 | 91.208.130.85