Immobili
Veicoli
Divieto di fumo nelle stazioni? «All'aria aperta faccio quello che voglio»
DG
CANTONE
02.11.2017 - 19:580
Aggiornamento : 03.11.2017 - 08:51

Divieto di fumo nelle stazioni? «All'aria aperta faccio quello che voglio»

"Paglia" al binario oppure... no? I ticinesi sono divisi: «Beh, fumeremo in giardino» e c'è chi propone: «Punite piuttosto chi butta per terra i mozziconi»

LUGANO - A partire dal 2018 le FFS introdurranno, come progetto pilota e solo in alcune stazioni, un divieto generale di fumo. La motivazione fornita dalle ferrovie - sollecitate da diversi media svizzeri dopo che la notizia era uscita sotto forma di indiscrezione - sarebbe la volontà «di migliorare la qualità del soggiorno» di chi transita.

Due principalmente le controindicazioni: le dune di mozziconi che irrimediabilmente finiscono per crearsi fra i binari e il fumo passivo. Quest'ultimo preoccuperebbe particolarmente le FFS che hanno già effettuato dei test alla stazione di Basilea, scrive il TagesAnzeiger, rilevando un tasso di polveri sottili insolitamente elevato (si parla di circa 200 microgrammi, venti volte tanto il limite racccomandato dall'OMS). Davvero tutta colpa delle sigarette?

E cosa ne pensano i ticinesi di questa possibile novità? Come prevedibile le opinioni si dividono: c'è chi la accoglie positivamente ma anche chi la critica sostenendo: «All'aria aperta faccio quello che voglio». Ai microfoni di 20 minuti/tio.ch c'è anche chi suggerisce di «penalizzare piuttosto chi butta i mozziconi per terra».

E voi? Dite la vostra nei commenti qui sotto.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tarok 4 anni fa su tio
meglio l’amianto che esce dalle pastiglie dei freni del treno
castigamatti 4 anni fa su tio
tutta colpa della Funiciello
BRA_Zio 4 anni fa su tio
Chi sputa per terra, chi getta cicche e mozziconi per strada > 50fr. L educazione poi inizia a riaffiorare. Per il resto fumino dove vogliono, con cospicue tasse allo stato. ;-)
francox 4 anni fa su tio
Pensione in Spagna!
Jimmy69 4 anni fa su tio
Stiamo presentando il RIDICOLO !
sedelin 4 anni fa su tio
prima si fumava all'interno dei vagoni per fumatori, ora mi pare che sia sufficiente non poterlo fare in treno. se non si può fumare neppure all'aperto significa che stiamo seguendo le orme della sempre (purtroppo per molte cose) imitatissima america, dove il fumatore viene considerato un borderline.
Bandito976 4 anni fa su tio
In Ticino non possono misurare le polveri sottili dato che l'aria é giá pesantemente inquinata.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-25 15:48:30 | 91.208.130.86