ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE / SVIZZERA
1 ora
«Senza l'IPG Corona, passeremo un bruttissimo Natale»
Tassisti e altri indipendenti restano senza aiuto economico: con le attuali restrizioni non sarebbe giustificato
LOSTALLO
9 ore
Contro la ringhiera, finisce nel prato
Ferite gravi per un'automobilista uscita di strada a Lostallo
LUGANO
11 ore
«Contenti loro, contenti tutti»
Fulvio Pelli dopo la sconfitta alle urne fa gli auguri al Polo Sportivo. «Non brontolo, staremo a vedere»
LUGANO
15 ore
Polo sportivo, ecco cosa accadrà da domani
Tutte le prossime tappe che porteranno alla costruzione del nuovo stadio e dell'intero progetto
CANTONE
15 ore
Votazioni federali: due "sì" e un "no" dal Ticino
Il 65,3% dei votanti ha dato via libera alla Legge Covid-19, mentre il 56,1% ha sostenuto l'iniziativa sugli infermieri.
LUGANO
16 ore
Paolo Beltraminelli è il nuovo presidente del PPD di Lugano
L'ex consigliere di Stato è stato nominato quest’oggi durante l'assemblea svoltasi a Pregassona
VIDEO
LUGANO
17 ore
Lugano avrà il suo Polo sportivo. Esultano i favorevoli.
Il 56.81 dei luganesi ha dato via libera al PSE e all'Accordo generale di partenariato pubblico privato.
FOTO
CANTONE
20 ore
Bianco risveglio in buona parte del Ticino
A San Bernardino si misurano attualmente ben 25 centimetri di neve. Un centimetro anche a Lugano.
CANTONE / SVIZZERA
22 ore
Tre temi federali e il PSE: ancora poche ore per votare
Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui tre oggetti federali.
FAIDO
1 gior
«Da sola non ce l'avrei mai fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FOTO E VIDEO
CHIASSO
1 gior
Grandine come fosse neve
Violenta grandinata in serata tra Chiasso e Vacallo. Disagi in A2 e strade coperte di bianco
FAIDO
1 gior
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
FOTO
CANTONE
1 gior
Inaugurato il nuovo stabile dell'Istituto di ricerca in biomedicina
Il centro è pensato come «una nuova casa comune per la ricerca in biomedicina».
CANTONE
1 gior
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
AVEGNO-GORDEVIO
1 gior
Doppia meraviglia nei cieli sopra ad Avegno
Il fenomeno è stato provocato da una doppia riflessione della luce solare dentro le gocce di pioggia.
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
1 gior
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
1 gior
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
2 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CONFINE / CANTONE
14.08.2016 - 14:340

Migranti a Como, «Gravi violazioni della Svizzera»

Due esperte legali contestano i respingimenti alla frontiera e in particolar modo quelli collettivi e quelli dei minori non accompagnati

COMO - Il caso dei migranti di Como continua a far versare litri d’inchiostro. Ma di soluzioni, al momento, nemmeno l’ombra.

La diatriba esplosa tra Gaffuri e Gobbi sembrava conclusa. Ma il rifiuto della Svizzera, e del Ticino in particolare, di creare un corridoio umanitario che permetta ai richiedenti l’asilo di attraversare il nostro paese per raggiungere la Germania potrebbe avere risvolti inattesi.

Infatti, come dichiarato da alcuni legali giunti sul luogo al quotidiano la “Provincia di Como”, la Svizzera non rispetterebbe delle norme del regolamento di Dublino. «Abbiamo riscontrato grosse violazioni da parte della Svizzera in fatto di respingimenti alla frontiera» dichiara Elena Rozzi, un operatrice legale torinese.

L’avvocatessa, in compagnia di una collega, è giunta a Como per parlare con migranti e volontari ed offrire loro un momento di formazione legale. «Hanno gravi carenze di informazioni sui loro diritti» spiega Rozzi al quotidiano lariano.

L’avvocatessa sottolinea come molti migranti siano stati rimandati indietro nonostante avessero espresso chiaramente la volontà di richiedere asilo politico in Svizzera. I respingimenti collettivi e quello dei minori non accompagnati sono una «grave violazione del regolamento di Dublino».

Rozzi ha raccolto diverse testimonianze di famigle che sono state separate, con un membro che ha ottenuto l’asilo e altri che invece sono stati respinti.

Le due esperte legali promettono battaglia e, come segnala “La Provincia di Como” sono pronte a ricorrere contro la Svizzera alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Kama 5 anni fa su tio
pensare ai problemi (non pochi) a casa vostra no eh? sempre a far caciara e puntare il dito sugli errori (presunti) degli altri senza guardare i propri, roba da matt..
MIM 5 anni fa su tio
Se l'Italia ha firmato i trattati di Dublino con i suoi amici europei (in cambio di vagonate di soldi) e oggi non gli stanno più bene, non ha altro da fare che rimandarli al mittente. Noi dei problemi che si crea l'Italia non siamo minimamente responsabili.
navy 5 anni fa su tio
Guardate a casa vostra avvocatesse da quattro soldi. L'Italia è da un pezzo che non ha più i fasti e la grandezza del buon impero romano! Tra campi rom abusivi, discariche abusive, scarichi fognari selvaggi, vucumprà di fronte a Montecitorio e chi più ne ha più ne metta, dovete GUARDARE e SPAZZARE DAVANTI AL VOSTRO ZERBINO! La Svizzera ha tante di quelle organizzazioni internazionali sul proprio territori non per caso e non per dinamiche mafiose di vario genere....pertanto, se proprio volete denunciare malfunzionamenti, l'elenco l'avete e non è completo. Se avete le palle (cose che però è chiaro non avete) occupatevi delle varie mafie italiche....magari quella calabrese............
moma 5 anni fa su tio
Leggo di degradi in Italia dovuto alla presenza di questa gente, comunque disperati. Bè, se si accolgono alla rinfusa e denta tüt a sbalz, il risultato non poteva essere che questo.
ferruccio 5 anni fa su tio
Ma il papa continua a dire che bisogna accogliere questa povera gente... Ma perché in vaticano non c'é ombra di immigrati? eppure il posto mi sembra che non manchi, con tutti quei palazzi si potrebbe ospitarne un po'. O hanno paura di rovinare l'immagine dello stato pontificio?
Antares46 5 anni fa su tio
...ma ste due specie di avvocatesse str...e! Ci vengono a parlare di corridoio umanitario quando la Germania li rifiuta, la Francia li rifiuta e l'Austria pure....di che corridoio ci state parlando. Voi volete solamente farli entrare in Svizzera per poi dire arrangiatevi, vero??? Popolo italiano e incivile, siete andati a cercarli sulle coste libiche per ingrassare le organizzazioni delinquenti con a capo i vostri politici, li avete trasportati in Italia. Ora dopo aver guadagnato tanto fatevi un dovere di mantenerli e godeteveli!!! Io mi chiedo cosa aspettano gli italiani che ancora riescono a ragionare a prendere il potere con la forza e mettere un dittatore che per almeno un secolo sistemi tutta la sporcizia di questo paese incivile...
RV50 5 anni fa su tio
Avvocatesse siete alla ricerca di notorietà o di pubblicità gratuita? Se volete denunciare qualcuno cominciate a denunciare i vostri politici incapaci di gestire " o per comodo o per interessi" ka situazione immigrati creatasi nella vostra nazione e nella non meno disastrata comunità europea prima di interferire nel comportamento di una nazione che oltretutto non fa nemmeno parte di fallimentare comunità europea. Prima di colpevolizzare il comportamento dei funzionari doganali Svizzeri fatevi un piccolo esame di coscienza e chiedetevi come mai dopo 2 settimane che a Como occupano tutto il territorio intorno alla stazione non si è ancora riuscito a sistemarli e mi parlate di violazioni !!!!!! quelli che rimangono in Ticino almeno un tetto sopra la testa c`è l'anno e non si accampano dove capita. Quindi care avvocatesse prima di gettare sentenze a destra e a sinistra guardatevi dentro i vostri confini e ripulitevi della vostra immondizia.
roma 5 anni fa su tio
...aé, di da si.
roma 5 anni fa su tio
...ma certo, ma certo.
kavallo??STORT 5 anni fa su tio
Non tutti possono avere conti cifrati. La roda la gira de chi è de là......Le autorità Federali non giochino troppo al scarica barile(((((
zioattila 5 anni fa su tio
ma basta non se ne puo piu
zioattila 5 anni fa su tio
ma che cacchio.... perchè devo sempre vergognarmi di essere Italiano? basta sono stufo
mgk 5 anni fa su tio
@zioattila Pansa noi che rottura avervi vicini
zioattila 5 anni fa su tio
@mgk ho bello, io sto a Losone
GMC 5 anni fa su tio
@mgk Minchia !!! Sai che bello per noi averTi vicino !! Una vera libidine ... col fiocco !! (Jerry Calà docet !) A proposito sai cosa vuol dire docet ? Grazie di esistere !! Alegher e buon ferragosto.
mgk 5 anni fa su tio
@zioattila Peggio ancora vicinisssimi
BRICIOLA 5 anni fa su tio
La Svizzera si comporta nel rispetto delle Leggi e degli accordi. l'Italia invece ha la responsabilità non solo di questa immigrazione scriteriata ma anche delle numerose vittime del mare. Se avesse rimpatriato sin dall'inizio i clandestini o meglio quelli che non hanno diritto all'asilo la situazione attuale in Europa non sarebbe cosi`drammatica. Ma i politici italiani non si vergognano proprio mai di niente? La colpa è sempre degli altri.
dxbuae 5 anni fa su tio
Gravi violazioni dell'Italia... accogliere i migranti senza alcuna organizzazione. Vergognatevi! Lampedusa e' un business che vi conviene e come sempre sono poi gli altri a sbagliare. Che paese del terzo mondo!
IlGatto 5 anni fa su tio
@dxbuae L'Italia è diventata un paese da terzo mondo grazie ai suoi politici.A quando una nuova "marcia su Roma "? gli italian( quelli veri )non sono piu disposti a sopportare questo stato di cose !
zioattila 5 anni fa su tio
@IlGatto concordo. anche se, non sono un italian vero.
siska 5 anni fa su tio
Allora l'italia NON vuole comprendere e cioé: la svizzera NON può fare entrare migranti che vogliono proseguire e andare in Germania o nord europa. Vi sono delle regole che non vanno Sregolarizzate quando vi é di mezzo la svizzera e la cara e buona italia NON vuole comprendere ed accettare i criteri sull'immigrazione. L'italia é uno dei pochi paesi Ue che non ha mai combattuto i veri responsabili delle tratte umane e cioé: all'interno del belpaese vi sono fior dei fiori di associazioni a delinquere che guadagnano un mazzo di bei soldoni sulle spalle di esseri umani e lo stato italiano cosa fa????? La svizzera si deve ed ha l'obbligo di tutelarsi in quanto qui in svizzera non si é mai rifiutato nulla su tutto quanto riguardano le clausole sull'immigrazione. Quindi i bene&malepensanti lombardi come tale sindaco Gaffuri dovrebbe andare ad urlare a Milano nella sede della Regione lombardi e a Roma no!!!!!!!!!
navy 5 anni fa su tio
Gandalfilbianco 5 anni fa su tio
Ma perché non passano dalla Francia o dall’ Austria ?
comp61 5 anni fa su tio
brave, usate questi poveri cristi come strumento per mettervi in mostra.....
elvetico 5 anni fa su tio
Ecco di nuovo due "esperte" in cerca di notorietà ! Occupatevi delle gravi violazioni italiche il cui governo e le regioni non sono nemmeno in grado d dare un tetto a coloro che vanno a cercare al largo delle coste libiche e fanno entrare sul territorio. La Svizzera non è in UE e se decide per uno stop ai migranti mi pare che sia libera di farlo. Voi chi siete per dire il contrario ?
Grundo 5 anni fa su tio
"...sono pronte a ricorrere contro la Svizzera alla Corte europea dei diritti dell’uomo" Un motivo in più per votare sì all'iniziativa sull'Autodeterminazione dell'UDC

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-29 07:35:19 | 91.208.130.89