keystone-sda.ch (MARTIAL TREZZINI)
SVIZZERA
27.06.2021 - 09:080

Il comitato "Matrimonio per tutti" lancia la sua campagna

Il programma prevede azioni in diverse parti della Svizzera. Ticino incluso.

La modifica del Codice civile sarà in votazione popolare il prossimo 26 settembre.

BERNA - Il comitato nazionale "Matrimonio per tutti" è sceso oggi in campo lanciando ufficialmente la campagna di sostegno la modifica del Codice civile che apre il matrimonio anche agli omosessuali. Azioni sono previste in 23 comuni.

Mercoledì era stata la consigliera federale Karin Keller-Sutter - per conto dell'intero governo - a invitare i cittadini a sostenere l'oggetto in votazione federale il prossimo 26 settembre. Per l'esecutivo, tutte le coppie devono avere la possibilità di dire sì davanti all'ufficiale di stato civile. Tutti avranno così gli stessi diritti, ma anche gli stessi doveri.

Dal canto suo, il comitato di sostegno alla modifica del Codice civile ritiene che quella domenica la Svizzera avrà l'opportunità di fare un passo importante verso l'uguaglianza, l'accettazione e la protezione giuridica delle famiglie e dei bambini. Le coppie dello stesso sesso dovranno in futuro avere gli stessi diritti delle coppie di sesso diverso.

Il programma della campagna prevede varie azioni «colorate», discorsi e musica organizzati da volontari per porre «un segno per l'amore e l'uguaglianza» in diverse parti della Svizzera - da Basilea a Bellinzona e da Ginevra a San Gallo.

Contro la revisione del Codice civile comitati apartitici con rappresentanti soprattutto di UDC e Unione democratica federale (UDF) hanno lanciato il referendum. Gli oppositori sono infastiditi soprattutto dal fatto che le novità verrebbero applicate senza alcuna modifica della Costituzione. Oltre a questo, trovano la donazione di sperma per coppie lesbiche «legalmente e moralmente dubbia».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 5 mesi fa su tio
Questo sarà il mantra che ci accompagnerà per tutta l'estate. Per ogni cosa si continua a parlare di diritti e doveri uguali per tutti. Ma siamo sicuri che poi questi diritti e doveri uguali per tutti vadano veramente nella direzioni dei diritti x tutti? Se si guarda nel dettaglio forse proprio non è così. Spesso è solo il proprio egoismo e non il diritto che la fa da padrona.
ceresade36@gmail.com 5 mesi fa su tio
Le animenon hanno sesso Ogni criatura mortale ha il diritto di scelta Come dicono alquni che la scelta sessuale è una malatia mi sà che si sbagliano magari sono loro alla avere un problema di no capire che il mondo cè di tutto ognuno ha suoi diritto Io dico siiii 💞 che tatte coppie separate si possano unire essere insieme Perche no ?
Marta 5 mesi fa su tio
@ceresade36@gmail.com perché un bambino ha il sacrosanto DIRITTO ad avere un papà e una mamma e crescere in una famiglia normale. Fino a prova contraria ci vuole sempre una donna ed un uomo per generare!
seo56 5 mesi fa su tio
Voterò e mi adopererò per votare e far votare un sempre più convinto NO 👎🏼
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 16:40:47 | 91.208.130.85