Keystone (archivio)
SVIZZERA
10.03.2020 - 12:430

Coronavirus, arriva l'home office per le filiali svizzere di Ringier

Il gruppo ha esteso la direttiva già attuata ieri dal Blick

ZURIGO - Ringier ha introdotto, con effetto immediato, l'home office nelle sue sedi svizzere. La direttiva per la redazione di "Blick", emanata lunedì, sarà estesa a tutte le sedi e filiali svizzere del gruppo, con lo scopo di proteggere i dipendenti dall'infezione di coronavirus e al contempo alleggerire i trasporti pubblici, si legge in una nota.

L'attuazione coerente delle disposizioni evita inoltre di dover adottare disposizioni di quarantena a causa di casi sospetti che si rivelano spesso innocui. Questo infatti avrebbe conseguenze più gravi sui dipendenti interessati. I dipendenti che devono essere sul posto a causa delle loro attività saranno impiegati a piccoli gruppi.

Per le aziende internazionali di Ringier, presenti in altri 18 paesi, la direttiva attualmente è solo una «raccomandazione» e sarà attuata su base nazionale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-02 11:08:41 | 91.208.130.85