Cerca e trova immobili

FRANCIACampeggiatori svizzeri morti in Corsica: «Con i fulmini non si scherza»

21.10.23 - 20:01
Non si conoscono ancora i risultati dell'autopsia ma, secondo il procuratore di Ajaccio, le due vittime sarebbero morte folgorate.
Deposit (foto d'archivio)
Campeggiatori svizzeri morti in Corsica: «Con i fulmini non si scherza»
Non si conoscono ancora i risultati dell'autopsia ma, secondo il procuratore di Ajaccio, le due vittime sarebbero morte folgorate.

AJACCIO - I corpi di due cittadini svizzeri sono stati ritrovati venerdì sera, 20 ottobre, senza vita nel sud della Corsica. Si tratta di due campeggiatori che, secondo quanto dichiarato da Nicolas Septe, procuratore di Ajaccio a capo dell'inchiesta, sarebbero morti folgorati.

Non si conoscono ancora i risultati dell'autopsia. I copri verranno esaminati per confermare l'ipotesi delle autorità francesi. Per Giovanni D’Agata, presidente dell'Associazione “Sportello dei Diritti", i rischi durante una tempesta per i campeggiatori sono tanti e soprattutto «con i fulmini non si scherza». Perché sono scariche elettriche ad alta intensità di corrente. E quando scaricano a terra possono provocare gravi danni. «Direttamente, se il corpo viene colpito dalla scarica. Indirettamente, se viene colpito dalla corrente di ritorno nel terreno». 

Oppure a causa di incendi o caduta di alberi conseguenti la folgorazione. «I fulmini possono causare paralisi, amnesie, perdita di conoscenza (per minuti oppure alcune ore), ma possono essere anche fatali: se causano un arresto cardiaco o respiratorio». Ma anche le bruciature conseguenti alla fulminazione possono causare la morte o ferite molto gravi. «Pertanto al sopraggiungere di un temporale accompagnato da una “tempesta” di fulmini è consigliabile starsene alla larga da pali, tralicci o alberi: le strutture alte e appuntite hanno più probabilità di essere colpite dai fulmini e la corrente poi si disperde nel terreno». 

Quindi mettersi al riparo dalla pioggia sotto i rami frondosi, specie se di un albero ad alto fusto, è una pessima idea. «Così come ritirare la biancheria stesa non deve essere una priorità se vi espone al rischio fulmini, per esempio se la struttura dello stendino è metallica. Meglio starsene in casa, ma niente tv, o comunque al chiuso: anche dentro l’automobile, con finestrini rigorosamente chiusi», ha concluso D'Agata.

COMMENTI
 

Dapat 4 mesi fa su tio
Lo sportelli dei diritti???? Associazione di Lecce che si occupa dei diritti e di questioni legali. Ma che fonte è??? Perché in casa ma senza TV?? Da noi la messa a terra esiste ed anche i salvavita. Articolo che contiene anche errori, mah giornalismo sempre più approssimativo
NOTIZIE PIÙ LETTE