tipress
ARGOVIA
06.06.2020 - 11:430

Arrestato un "bombarolo" dilettante

In manette un 42enne che ha fabbricato e fatto esplodere un ordigno nella campagna argoviese

KLINGAU -  

La polizia ha fermato ieri un uomo a Klingnau, nel canton Argovia, sospettato di aver fabbricato diversi ordigni esplosivi. Lo svizzero di 42 anni ha confessato ma ha indicato di aver agito per puro interesse per la pirotecnica. Aveva ordinato gli ingredienti su Internet.

L'uomo ha ammesso di aver fabbricato l'esplosivo e di averlo fatto detonare fuori dal villaggio, indica oggi la polizia cantonale in una nota. Durante l'interrogatorio, però, ha sottolineato di non avere avuto cattive intenzioni. Il 42enne è stato rilasciato dopo l'interrogatorio.

Le sue affermazioni dovranno ora essere approfondite e valutate: la procura di Brugg-Zurzach ha aperto un'indagine penale che ora verrà portata avanti dal Ministero pubblico della Confederazione (MPC).

Lo scorso marzo diverse esplosioni di origine sconosciuta erano state avvertite, in due notti distinte, nella regione di Klingnau. Alcuni giorni dopo una persona aveva trovato un oggetto simile a un candelotto di dinamite in un vigneto e aveva allertato la polizia.

Gli specialisti dell'Istituto forense di Zurigo avevano dapprima esaminato l'oggetto sospetto al di fuori dei locali del commissariato di polizia, lo avevano poi portato in laboratorio per un esame più approfondito e una perizia forense. Si era rivelato essere un petardo artigianale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-03 21:46:51 | 91.208.130.89