Cerca e trova immobili

SVIZZERAL'assicurazione di base "saluta" l'omeopatia?

29.01.24 - 06:30
L'Ufficio federale di sanità pubblica starebbe consultando medici e organizzazioni mantello per verificare l'efficacia di questa medicina
Foto Deposit
Fonte SonntagsZeitung
L'assicurazione di base "saluta" l'omeopatia?
L'Ufficio federale di sanità pubblica starebbe consultando medici e organizzazioni mantello per verificare l'efficacia di questa medicina
In ballo vi sarebbe un risparmio di 17 milioni di franchi.

BERNA - L'omeopatia porta davvero dei benefici a chi si affida ai suoi trattamenti? Sembra essere questo il quesito al centro di un tavolo di consultazione che - oltre ai funzionari dell'Ufficio federale di sanità pubblica - riunisce i medici omeopati, le organizzazioni mantello degli assicuratori malattia e la Federazione dei medici svizzeri (Fmh). La posta in gioco di questo rendez-vous non è di poco conto: si tratta di capire se tenere fuori o dentro dai prontuari delle prestazioni erogabili (e di conseguenza fatturabili) dalle casse malati alcuni prodotti in uso fra gli "adepti" di questa pratica pseudo scientifica di medicina alternativa, come ad esempio i "globuli", delle piccole palline utilizzate per il trattamento di alcuni disturbi (per esempio l'emicrania) e la cui composizione vanta varie sostanze di origine sia minerale che animale.

La denuncia di inefficacia e l'avvio di una procedura di verifica - Al tavolo di consultazione - come riferisce il domenicale SonntagsZeitung - ci si è arrivati dopo la denuncia di un signore di 73 anni, Peter F., che ha cominciato a nutrire seri dubbi sull'efficacia dei ritrovati omeopatici che da una vita assume. «Non c'è una sola prova seria che l'omeopatia funzioni» ha dichiarato al domenicale, criticando il fatto che l'omeopatia possa essere fatturata dall'assicurazione sanitaria obbligatoria (Aoms). Per il 73enne non vi sarebbe alcun fondamento scientifico alla base di questa medicina alternativa (il dibattito in seno all'opinione pubblica, e non solo, non è certo nato oggi) e deluso dai risultati liquida la questione come «un'ideologia in cui le credenze sono saldamente ancorate, come in una religione».

L'interessamento di Ufsp e l'apertura di un tavolo: la posta in gioco è di 17 milioni di franchi di risparmio - La denuncia ha fatto scattare l'interessamento di Ufsp, che vuole adesso capire se l'omeopatia soddisfa gli obbligatori criteri di «efficacia, adeguatezza ed economicità, che devono essere rispettati per essere coperti dall'assicurazione sanitaria obbligatoria (Aoms)». L'interessamento non è proprio economicamente disinteressato, visto che la roulette diagnostica delle palline bianche e altri prodotti che vengono prescritti vale 17 milioni di franchi all'anno, un potenziale di risparmio che fa gola alle casse federali anche in ragione del calo di "simpatia" verso l'omeopatia della stessa popolazione (popolazione che nel 2009 si era espressa a favore dell'inclusione nell'assicurazione di base della medicina complementare): i numeri impietosi che spiegano la disaffezione dicono che negli ultimi 20 anni il numero delle consultazioni e il numero dei medici con un certificato di competenza si sono dimezzati.

L'ombra lunga del sospetto di inefficacia che incombe sul procedimento avviato dall'Ufsp, ha oscurato anche le ragioni per cui - rispetto a tutti gli altri settori dell'assicurazione sanitaria obbligatoria - per la omeopatia non si è seguito l'iter approfondito volto a testare i reali benefici dei principi attivi dei farmaci omeopatici, ai fini autorizzativi e di rimborso. «Tutto questo non vale per l'omeopatia: i preparati vengono semplicemente registrati e rimborsati senza alcuna prova di efficacia», afferma F.

Estromissione eventuale dai prontuari non prima della fine del 2024 - Dal tavolo, l'Ufsp vuole sapere «se ritengono o meno controversi i benefici dell'omeopatia». Per escluderla dal pacchetto di prestazioni e prescrizioni sanitarie contemplate dall'assicurazione obbligatoria? È presto per dirlo e comunque una decisione in merito - fa sapere al domenicale l'Ufsp - non potrà essere presa prima della fine di questo anno. Sulla bilancia decisionale, pesa però anche la presa di posizione pubblica di Santésuisse, che già in passato aveva chiaramente espresso a chiare lettere come la pensava sul tema, non nascondendo le critiche.

La "trafila" procedurale, comunque, prevede che il dossier che uscirà dal tavolo sarà sottoposto alla Commissione federale per i servizi generali e le questioni politiche, che discuterà l'eventuale revisione dei criteri di "efficacia, adeguatezza ed economicità" e trasmetterà una raccomandazione al Dipartimento federale dell'interno (DFI). La decisione di mantenere o meno l'omeopatia nell'Aoms spetterà al capo del dipartimento, Elisabeth Baume-Schneider. Risulta curioso, e allo stesso tempo insolito per lo scenario legislativo, che una procedura tecnicamente definita "controversa" venga avviata (seppur prevista dalla legge come conferma Ufsp) da un privato cittadino.

«È accaduto raramente» è stato sottolineato dallo stesso Ufficio federale di sanità pubblica. Di norma, a farlo, sono le casse malati, gli assicuratori, i medici e i medici di famiglia. Ma la novità, stavolta, sta anche nel fatto che è la prima volta che si procede contro l'omeopatia.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Mal 4 mesi fa su tio
In Svizzera abbondano le pratiche di magia e pseudoscienza pagate con soldi pubblici. Ma non é mai tardi per iniziare a fare pulizia.

Nikooo777 4 mesi fa su tio
17 milioni per acqua e zucchero. assurdo. Forse non saremmo qui a discutere dell'eleggibilita' di questi globulini che vanno a effetto placebo se li facessero pagare poco quanto fanno pagare lo zucchero al Kg. Ma no, siccome non bisogna dimostrare nessuna efficacia, mischiamo acqua e zucchero e vendiamo il tutto a 50CHF al grammo. Assurdo che la gente accetti pure sta cosa.

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Nikooo777
Anche i vaccini covid, la gente ha accettato di farsi iniettare il prodotto senza sapere a cosa andava incontro, senza sapere cosa c'e dentro! Questi prodotti non sono neanche stati testati per valutare se potevano fermare il contaggio. Evidentemente si può dire che la gente accetta qualunque cosa senza un minimo di riflessione perché con la paura sono diventati tutti ipocondriaci. Questo è il vero problema oggi.

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Lasciate che mi tolga uno sfizio: se scienza e medicina devono essere democratiche, allora smettete di chiamare il dottore quando il vostro bébé vomita e ha la diarrea da due giorni. Smettete di portare la nonna in pronto soccorso ogni volta che cade e si rompe un’anca. Tenetevi la vostra colecisti quando avete i calcoli biliari e smettete di importunare i dentisti ogni volta che vi marcisce un dente. Davvero. Basta! Vi ringrazierebbe chi lavora sul terreno e ogni cittadino che (come voi) si lamenta dei continui aumenti dei costi della sanità.

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
lamentele giuste, perché ogni hanno aumentato i costi e l' unica cosa che si pensa è tagliare sulle prestazioni. il sistema non funziona più e mi dispiace ma è la realtà che piace o meno.

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
circa 3 hanno fa ho telefonato al PS perché mia figlia di 6 hanno aveva una tosse che non riuscivo a fare passare con attacchi di vomito. la loro risposta, latte e miele, poi è arrivato il conto per la consulenza telefonica 280fr. vero pagato dalla CM la le sembra normale? 280 fr per sentirsi dire di darle latte e miele, non serve un pediatra per questo.

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
👍 😂 , immagino che alcuni giorni , nel tuo lavoro , ne hai piene le ⚾⚾

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Devo dire di no. Mi capita di chiedermi come arriverò alla pensione, ma pene le palle proprio no.

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Piene, non pene

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
...alla pensione ?...allora sei piuttosto stanco e stufo

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a Luca 68
dopo questa e altre esperienze simili le garantisco che prima di rivolgermi a un medico o PS ne passerà parecchio di tempo

Tracy 4 mesi fa su tio
L’omeopatia è conosciuta da più di 200 anni. Ora l’UFS sta consultando dei medici per verificare l'efficacia di questa medicina in seguito alla denuncia di un signore di 73 anni che ha cominciato a nutrire seri dubbi sull'efficacia dei ritrovati omeopatici che ‘’da una vita assume’’????? Si dice che per la omeopatia non si è seguito l'iter approfondito volto a testare i reali benefici dei principi attivi dei farmaci omeopatici, ai fini autorizzativi e di rimborso?? I preparati vengono semplicemente registrati e rimborsati senza alcuna prova di efficacia!! No ma ci prendono in giro?? Chi studierà cosa, la vera scienza è finita, svegliamoci. Poi come è scritto sopra, di norma, a fare queste richieste, sono le casse malati, gli assicuratori, i medici e i medici di famiglia. Ma la novità, stavolta, sta anche nel fatto che è la prima volta che si procede contro l'omeopatia, dopo tutti questi anni, ridicolo. Da chiedersi se ancora una volta sono i milioni a far gola visto che si parla, in caso, di l7 milioni di risparmio. Sarà sicuramente un’altra pressione dell’UE che vuole smantellare tutto quello che c’è di buono in questa Europa fallita. Mi chiedo come mai che Tio riporta un articolo cosi lungo sull’omeopatia allorché sarebbe più interessante parlare, dopo quasi 4 anni, dell’efficacia del vaccino Covid o no? Questi grandi studi, dove sono….. Vi ricordate cosa dicevano a gennaio del 2021, che proteggeva dal contagio, poi dalla malattia, infine dalla malattia grave. E guai a dire il contrario ma oggi sappiamo tutti che non proteggeva dal contagio e dalla malattia. Dopo che l’OMS ha decretato la fine dell’emergenza ma la propaganda continua e un nuovo stato di emergenza è alle porte.

Frankeat 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Ci mancava la complottara novax che spara sentenze tipo "la vera scienza è finita, svegliamoci" , "sarà sicuramente un'altra pressione dell'UE", "parlare dell'efficacia del vaccino Covid", ecc ecc. , Che disco rotto che siete. Avete sparato sentenze e previsioni alla picio di segugio per 3 anni sugli argomenti più disparati, senza azzeccarne mezza.

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
Eh va bene, sei ancora li ‘’pro-vax/no-vax’’ ti sei fatto pungere 5/6 volte, sono affari tuoi, spero almeno che, dopo quattro anni hai capito tutte le molestie, calunnie, diffamazioni, denigrazioni e talvolta minacce di licenziamenti che sono state rivolte a chi non si era vaccinato e che non era servito a niente.! Spero che hai capito che si è installata una corruzione accademica quasi sistemica, che ricorda quella della finanza, che ha dato origine ai grandi scandali di frode già nel 2008, del LIBOR e dell’LTCM nel 1997. La struttura, la sociologia, l’organizzazione della corruzione i mezzi di finanziamento del mondo accademico, così come il suo recente sistema di rating (in particolare quello delle classifiche universitarie) incoraggiano comportamenti odiosi, che oggi non hanno più nulla a che fare con la scienza. Spettava alla Conoscenza a regnare sul Potere, ora è il Potere a decidere cosa è o non è Conoscenza!! Almeno questo l’hai capito o non??

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
👍👍👍 😂😂😂

Tipp-ex 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Cavolo, le sai tutte. Sei veramente di un altro livello, mi chiedo come il mondo abbia potuto andare avanti senza le tue illuminanti scoperte. Dovresti candidarti e dare finalmente una nuova visione sul mondo. Occhio però a non andare oltre i ghiacciai, che magari cadi nel vuoto cosmico...perché suppongo che la terra sia piatta o sbaglio?

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Tipp-ex
Commento senza senso. Il futuro è vostro, Io la mia vita l'ho vissuta. Auguri😊😛

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
E poi non preoccuparti che per illuminare la gente che non ha ancora capito come gira il mondo, ci sono fior di illuminati impegnati in questo senso, molto preparati e molto più intelligenti di me, solo che ci vuole molto tempo e impegno per lotare contro la corruzione sempre più estesa e pericolosa. Non è come fare un vaccino in sei mesi!? Hai capitooooo🤷🏼

Frankeat 4 mesi fa su tio
Alla fine le nostre sono tutte discussioni da bar. Chi crede all'omeopatia dice che ci sono gli studi che lo dimostrano. Chi non ci crede, dice che di studi seri e imparziali non ne esistono. Domani non cambierà nulla.

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
Già... a parte che l'esistenza degli studi è facilmente verificabile... però vabbé...

Frankeat 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
"Facilmente" forse è un po' ottimistica come affermazione

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
Verificabile dove? Sul Lancet gate? 🙏🤣🤣

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Assolutamente facile. Se volete imparare a trovare articoli scientifici ditemelo che ve lo insegno.

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
prego, fai pure non vedo l'ora di leggerli grz.☺

Facocerorosso 4 mesi fa su tio
La fitoterapia in molti casi funziona, ma l'omeopatia proprio no. Chi sostiene di curarsi con l'omeopatia semplicemente guarisce da solo. Provate a guarire una polmonite con l'omeopatia!

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Facocerorosso
Provi con il '' bronchovaxon'' come prevenzione prima dell' arrivo dei '' bobo'' dell' inverno. Forse non arriva la polmonite. Con me ha sempre funzionato

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a Facocerorosso
la polmonite l' ho curata con inalazione di plasma marino ( acqua di mare)

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
# Tracy , non scrivere FALSITA 😒 !!..." l'uso di broncho-vaxom NON è indicato per la prevenzione della polmonite perché nessuno studio clinico è stato in grado di dimostrarne l'effetto "

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Con me e anche alcuni amici miei, fiunziona! a noi basta cosi😊 i risultati dei vostri grandi studi clinici, Nina, dove si trovano? Sul Lancet gate!! 🤣🤣🤣

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
...ma piantala con le tue fesserie 🤦‍♀️ , é scritto nell'imballaggio !!...impara a leggere !!

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Tracy, evidentemente non sei il coltello più affilato del cassetto. Non hai la luce accesa a tutti i piani. Né sei il pinguino che slitta più lontano sulla banchina (se me ne vengono in mente altre te le scrivo). Io non ho mai preso la polmonite. Mica vado a dire in giro che è perché mollo un pet ogni volta che ho una minzione. Allora perché tu vai a raccontare che non ti sei mai presa una polmonite perché assumi del broncho-vaxon?

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
Se mi permetti Paolin, penso che c'é una bella differenza tra un pet e il broncho-vaxom 🤣🤣🤣 anche Io non vado a dire in giro quando mollo un pet, non c'é bisogno, si sente 🤣🤣🤣🤣

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Ne scrivono tante di cose nell'imballaggio, sapessi!!

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Tra l'altro funziona molto bene anche il PC tranquillante omeopatico contro lo stress. Lo dicono anche i farmacisti e non ha effetti collaterali 😛

Frankeat 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
io non ho preso il Broncho Vaxom ma ho messo i jeans tutti giorni: ergo, indossare i jeans protegge dalla polmonite.

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
# Tracy , sapessi le tante stupidate che scrivi TU !!!...se tu non credi a ciò che é scritto nell'imballagggio , allora perché lo usi ??? 🤦‍♀️🤦‍♀️🤦‍♀️

Emib5 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Tracy. Chiaro non abbia effetti collaterali, a parte i soldi buttati, contiene solo acqua!. Va ricordato poi che i farmacisti sono anche negozianti e quindi fanno anche il mestiere di venderti i loro prodotti, che servano o no

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Emib5
ahahaha, perché con i vaccini non hanno buttati i soldi, se nei medicamenti omeopatici c'é solo acqua, chi sa cosa c'`è nei vaccini covid.....

Emib5 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Paragoni cose non paragonabili e nemmeno lo sai. Spiega almeno cosa ti spinge a fare ciò che fai, divertimento sadico nel disinformare, noia?

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Emib5
Si, mi piace provocare i Pro😅 pensavo l'avessi già capito! Ti pensavo più intelligente🤣🤣🤣🤣

PincoPalla 4 mesi fa su tio
Passi la naturopatia che in qualche caso funziona, ma rimborsare l'omeopatica è stata una follia sin dall'inizio. L'omeopatica è acqua o zucchero (a seconda che sia liquido o in compresse), dove il principio attivo naturale viene diluito migliaia di volte, e si basa sulle quello che viene ritenuta la memoria della molecola...si ritiene che una molecola che ha incontrato una volta il principio attivo si abbia una memoria, se fosse vero con tutte le droghe delle acque reflue, sovremmo essere tutti strafatti per la memoria della droga che la molecola d'cqua ha incontrato in passto. Se si leggono i siti che parlano di omeopatia quasi nessuno racconta realmente come si produce un rimedio omeopatico, ma mischiamo i concetti di naturopatia o simili con l'omeopatia. Ho un conoscente che lavora in un sito di produzione di rimedi omeopatici, ed è il primo a concordare che si tratta di acqua, per spiegarmi come producono il "farmaco" mi ha detto che é come mettere una goccia di un principio attivo naturale nel lago di Lugano, poi raccogliere l'acqua del lago e berla. Ecco pronto il rimedio omeopatico. Questo è il motivo del perché non serve una ricetta medica per i prodotti omeopatici, per bere acqua non serve il consenso scritto del medico. Se uno vuole il rimborso dei prodotti omeopatici faccia una complementare ad hoc, senza spalmare il costo sulla LaMal.

Gor 4 mesi fa su tio
Risposta a PincoPalla
Un ignorante che apre bocca.Mi creda...meglio nemmeno darle replica

Dred 4 mesi fa su tio
Risposta a PincoPalla
PincoPalla hai perfettamente ragione. Pensare che più si diluisce una sostanza e più ha effetto va contro ogni logica.

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Gor
Solo gli ignoranti danno dell'ignorante ad altri ;)

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Gor
Dai Gor spiegaci tu come funziona. Dal metodo di produzione dei rimedi omeopatici al meccanismo molecolare che ci sta dietro. Dai davvero sono curioso. Sono così ignorante che sono sicuro che da te impareremo moltissimo!

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Gor
Ma dico davvero eh! Voglio un argomentazione convincente! Tu che sei così intelligente, lasciaci di stucco! Devo uscire di qui cambiato!

PincoPalla 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
la verità prude...

Mabilo 4 mesi fa su tio
Ho profonda stima e risultati molto evidenti sull’uso di rimedi omeopatici prescritti dal mio medico omeopata. Tanto per dirne una, ho smesso di prendere giornalmente pastiglie contro l’ipertensione da quattro anni!

John Wayne 4 mesi fa su tio
Un prodotto naturale con base di zucchero (e nessuno può negarlo) addizionato ad un prodotto diluito X volte, quasi fino a farlo sparire del tutto, ma la cosa interessante è il costo esorbitante, dove , dopo tanta morale da parte di stregoni e fattucchieri, costa meno un zyrtec, ponsdan o defalgan che 5 grammi di prodotto omeopatico. Ho provato a prendere il prodotto omeopatico per la desensibilizzazione dal raffreddore da fieno/allegia pollini per ben 2 anni su indicazione del medico da ottobre a marzo, risultati pietosi e ridicoli !!!! Quando con fr. 9.95 e senza nessuna prescrizione o visita medica risolvo il problema.

Ming 57 4 mesi fa su tio
Risposta a John Wayne
Frankeat, il suo scetticismo ideologico è il problema! Esiste una grossa fetta di cittadini che ricorre a cure alternative alla medicina convenzionale ! Se non funzionasse, nell'arco di decine e decine di anni (senza contare i millenni da che esistono!), probabilmente, quella fetta di cittadini sarebbe sparita, ma così non è (e...sia sempre benvenuta, la libertà di scelta! Senza di essa, oggi saremmo soltanto cavie o automi numerati!). Io mi sono curato e, ancora adesso lo faccio quando ne ho bisogno, con la medicina alternativa e....funziona! Ma il problema è a monte! Il paziente da curare non è solo un pezzo di carne, come la medicina convenzionale ha sempre e, ancora più oggi, cercatodi imporre! Le medicine alternative, tra le quali anche l'omeopatia, si basano su principi che prendono in considerazione l'essere umano nel suo complesso: psiche, spirito, emotivo, mentale, energetico e fisico! La medicina convenzionale cura i sintomi non la malattia, mentre la medicina alternativa cerca l'origine del male/malattia e interviene per curarla alla base! Se lei pensa di essere solo un pezzo di carne ambulante, allora capisco la sua cieca fiducia nella Scienzah Medica ma, lasci che altri suoi concittadini manifestino il loro sentirsi Esseri Umani a 360° !

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Ming 57
👌👍🙏

Emib5 4 mesi fa su tio
La domanda da farsi è perché sia stata rimborsata fon ad ora visto che non c'è mai stato studio in doppio cieco che ne dimostrasse un qualunque effetto. 17 milioni saranno pure solo una goccia nel mare, ma cominciamo da questo!

Geremia 4 mesi fa su tio
Anche la scienza sembra essere diventata una religione. Ha i suoi limiti però, non dobbiamo pensare che sappia tutto. Il problema è che quello che non capisce lo nega. Non capisce perché l’omeopatia funziona quindi la nega. Stiamo attenti all’orgoglio ed al potere della medicina. In fondo l’unica prova del funzionamento di una cosa è il risultato. Anche nel mio caso, come per tanti vedo un beneficio e risparmio un sacco di soldi con omeopatia.

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Geremia
Dire: "Non capisce perché l’omeopatia funziona quindi la nega." È di partenza sbagliato. Per determinare se vale la pena approfondire qualcosa, si segue il semplice ragionamento qui di seguito: Prendi un gruppo di pazienti A e somministra loro il prodotto omeopatico. In parallelo, prendi un gruppo di pazienti B e somministra loro un prodotto placebo (facendo credere loro che sia il prodotto omeopatico eccetera eccetera se vuoi i dettagli della metodologia te li metto in un altro post). Poi analizzi i risultati. C'è differenza in guarigione? Condizione 1: nessun gruppo guarisce, tutti muoiono. Condizione 2: Se entrambi i gruppi guariscono, l'effetto non è del prodotto omeopatico, bensì è solo un effetto placebo. Dico giusto? Condizione 3: Se solo il gruppo che ha preso il prodotto omeopatico è guarito mentre l'altro no, si conclude che il prodotto omeopatico funziona. Siamo d'accordo fin qui? Bene, se così fosse, SOLO IN QUESTO CASO la scienza approfondirebbe. Ma visto che per ora i prodotti omeopatici NON MOSTRANO ALCUNA DIFFERENZA IN EFFICACIA, e i pazienti del gruppo A non sono meglio del gruppo B, sarai d'accordo con me che non ha senso approfondire. Devi esserlo, perché altrimenti sono pazzo io. Dico giusto? O sto dicendo eresie? O sono un complottista? O sono stato pagato da Elon Musk? O sono una pecorone senza cervello? O mi hanno pagato per diffondere fake news? O sono stato finanziato dalle industrie farmaceutiche? O sono un bot? Esisto? E se non esistessi? E se fossi io stesso un prodotto omeopatico? E se vivessimo tutti in una realtà virtuale?

Frankeat 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
AHAHAHAH grande Dantissimo

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
Mettiamo pure che sia un effetto placebo ma alla fine se funziona va benissimo così e sopratutto non ha effetti secondari! Parliamo di prevenzione o sbaglio?

Nina 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
..." e se fossi io stesso un prodotto omeopatico? "...😂😂🤣

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
No, non si stava parlando di prevenzione. Leggi più in alto.

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Sbagli. Prevenzione vuol dire adottare metodi per cui non ci si ammala. Una buon igiene di vita, previene tante malattie cardiocircolatorie, ictus, cancri vari ecc. Per esempio, non fumare e non lavorare tutta la vita a contatto con l’amianto, previene la BPCO. Se tu in quanto non fumatrice non ti ammali di BPCO non puoi darne il merito all’omeopatia. Quindi non previene un bel niente. Così come non guarisce un bel niente. Altrimenti, la prossima volta che ti fai una peritonite, l’appendice lasciala lì dov’è e prenditi giù una manciata di granuli… sto dicendo “tu”, ma non è specialmente diretta a te…

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
Concordo su alcuni punti, chiaro che ci sono malattie ereditarie come persone che nascono con la fortuna di essere sani. Non ho mai negato che quando una cura preventiva non basta più allora bisogna ricorrere alla medicina tradizionale o a un intervento chirurgico quando è necessario, è ovvio. Qui si parla di omeopatia e non capisco perché dopo 200 anni bisogna fare dei test sull'efficacia o no di queste terapie. Se la cassa malati deciderà di non rimborsarli più vedremo ma lasciamo la liberà scelta al paziente se vuole continuare o no a farsi curare cosi. Chiediti anche come mai che oggi molti medicamenti non si trovano più? medicamenti che funzionavano benissimo e che hanno fatto le loro prove.... semplicemente perché finito il ' brevet ' non rendono più, pensaci!!

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Ma certo che bisogna fare dei test! Vale per tutte le medicine! Il fatto che si vendano prodotti non testati è una truffa bella e buona, e può essere anche pericoloso!

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
E per pericoloso intendo genitori che somministrano preparati omeopatici a bambini gravemente ammalati, lasciandoli morire

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
Bene Dantissimo, i test per il prodotto anti-covid erano stati testati sugli esseri umani prima di vaccinare la popolazione intera?

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Si, i vaccini hanno funzionato, c'è poco da ribattere su questo, le statistiche hanno mostrato chiaramente una diminuzione dei contagi. L'omeopatia cosa ha abbassato? il numero dei vivi? Dai su questa ultima cosa scherzo, però impariamo ad attenerci ai numeri e alla logica. Capisco che ti piace pensare che l'omeopatia funziona, e che farai di tutto per difendere la tua affermazione. Ci mancherebbe. E se prenderti è pilloline di zucchero ti fa star bene, sono davvero felice per te. Ma la ragione per cui ti fan star bene non ha nulla a che vedere con il prodotto omeopatico in sé ma l'effetto placebo che è un fenomeno molto riconosciuto in medicina. Infatti, quando si testa un qualsiasi medicamento, bisogna sempre capire se l'effetto di quest ultimo è maggiore a quello dell'effetto placebo, altrimenti non può essere venduto. Cosa che non succede per i prodotti omeopatici. Capisci perchè è una truffa? Ritengo che dovrebbero davvero essere vietati.

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
Non ne sarei cosi sicura, pure Pfizer aveva ammesso di non avere fatto i test per vedere se fermava il contagio rispondendo che nessuno l’aveva chiesto. Leggi ‘’Vaccini Covid, Pfizer ammette: "Non abbiamo fatto test per fermare i contagi, nessuno ce l'ha chiesto". Infatti oggi si dice che il vaccino è necessario solo per le persone anziane e a rischio. Pertanto però avevano vaccinato i giovani e i bambini truffando il popolo dicendo loro che il vaccino avrebbe protetto dalla trasmissione, di ammalarsi e di morire. Ricordi cosa diceva Draghi?? Quindi hanno mentito no?

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
A questo proposito, il premier slovacco Fico ha mantenuto la promessa fatta un paio di mesi fa e ha istituito la figura che indagherà sulla gestione pandemica dei governi dell'era Covid. L'annuncio ufficiale è al Senato: Ha detto: "Diremo all'opinione pubblica cosa è successo durante il Covid". Chi si occuperà di verificare cos'è accaduto in Slovacchia, soprattutto dal punto di vista economico, molto discusso, sarà Petrovi Kotlárovi, che la stampa estera etichetta prontamente. "Un noto no vax e cospiratore" sarà il capo di quella Commissione che invece in Italia fa fatica da mesi a partire. Il premier Fico non ha aspettato troppo. Eletto il 30 settembre scorso, ha da subito incontrato la resistenza della stampa occidentale, che lo ha definito "putiniano", "filorusso" e "nazionalista". E da subito aveva parlato di questo ambizioso progetto in cui ora rinnova la fiducia. "Sono convinto che il suo lavoro porterà risultati, che analizzeremo e pubblicheremo". Fico non si trattiene però dal lanciare un feroce attacco e una dura accusa all'UE, a VDL , opposizione e governi precedenti. "I governi che si sono succeduti dal 2020 - dice in Senato - non erano in grado di gestire la situazione. Hanno guardato solo al profitto economico e hanno cercato di inchinarsi alle aziende farmaceutiche da cui hanno acquistato enormi quantità di dispositivi medici inutili e vaccini". Della gestione europea "non voglio neanche più parlarne". Fico aveva infatti anche condannato il noto trattato sanitario internazionale dell'OMS, annunciando che la Slovacchia non avrebbe dato il suo appoggio. "Sapete che sono stato molto esplicito, ho parlato anche al presidente della Commissione europea delle accuse che sono legate a lei e al più grande acquisto di vaccini nella storia della Commissione europea, quando si è scambiata messaggi di testo segreti con il direttore della Pfizer. Noi non sapremo davvero mai la verità su quale gioco facessero le case farmaceutiche e chi davvero abbia organizzato tutto questo circo intorno al Covid". Poi l'accusa a quei stessi governi che avevano imposto il lockdown ai non vaccinati. "I governi precedenti hanno fallito con il Covid: hanno 21.000 morti tra le mani", il che si ricollega alla sua frase d'apertura, rivolta ai presenti in aula: "Avete letto le statistiche sull'aumento dei decessi per effetti avversi a causa delle vaccinazioni?".Ved. video su YT PREMIER SLOVACCO GELA IL SENATO ▷ "SGHIGNAZZATE PURE, FARÒ CHIAREZZA SUI 21MILA MORTI COVID"

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Aspetta fermiamoci io ste cose non le so. So solo che i vaccini hanno rallentato incontagi. E tutto questo non ha niente a che vedere con l'omeopatia. Non cambiamo discorso. Una cosa alla volta

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
No, sei tu che cambi discorso, sopra hai scritto: '' dei test! Vale per tutte le medicine! Il fatto che si vendano prodotti non testati è una truffa bella e buona, e può essere anche pericoloso!'' Quindi se deve valere per l'omeopatia, deve valere anche per il vaccino e sopratutto per il vaccino visto che hanno vaccinato un intera popolazione. Quindi in base a quello che hai scritto tu appunto, hanno truffato la popolazione! Almeno un minimo di coerenza si impone, non credi,?

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Dantissimo
su questo hai ragione, è da incosciente

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Dantissimo, sopra ho risposto che su questo hai ragione ed è da incosciente sul post dove ha scritto '' nel senso che è pericoloso quando i genitori somministrano preparati omeopatici a bambini gravemente ammalati, lasciandoli morire'' lo specifico per chiarezza.

baranzoS 4 mesi fa su tio
Speriamo, chi vuole ricorrere all'omeopatia può farlo stipulando una assicurazione complementare specifica, ma rendere obbligatorio il rimborso di trattamenti che non hanno alle spalle nessuno studio a fondo cieco che ne dimostri l'efficacia è ridicolo.

OrsoTI 4 mesi fa su tio
Non sono niente 17.000.000. Bisogna tagliare le tariffe mediche e smettere di dare la possibilità a medici e ospedali di mangiare sopra ai malati e finto malati.

Meganoide 4 mesi fa su tio
Risposta a OrsoTI
👍

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a OrsoTI
sono d' accordo fino che i medici ci vedono come fonte di guadagno non ne usciamo

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Luca 68
Vero, è siccome non sono più in grado di fare una diagnosi clinica affidandosi solo alle macchine, i prezzi salgono alle stelle senza contare la presa in esame del dossier, telefoni ecc. dai vari medici in assenza del paziente, i prezzi prendono l'ascensore e non è controllabile😒

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
vita sana, alimentazione sana e informarsi su alternative naturali, e nella maggior parte dei casi i medici li salutiamo in strada quando li incontriamo,

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
In realtà non si ha bisogno di macchine per fare diagnosi. Solo che poi pazienti e famiglie ti portano a processo perché secondo loro la TAC andava fatta.

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
Purtroppo siamo pieni di ipocondriaci!!!

don lurio 4 mesi fa su tio
L'omeopatia é sempre stata inventata ed usata da molti secoli : senza ricette e senza medici omeopatici . Contro l'influenza solo un brodo di gallina ruspante , , foglie di vite sulle gambe , un cucchiaio di olio ricino o merluzzo, un bel bicchiere di magnesia San Pellegrino, e buon mangiare Busecca Cassoeula Polenta ecc... ecc...Buona minestra di ortiche appena colte nei prati.. ecc...ecc..

PincoPalla 4 mesi fa su tio
Risposta a don lurio
Stai parlando di nuturopatia, non di omeopatia che é tutt'altra cosa...

PincoPalla 4 mesi fa su tio
Risposta a PincoPalla
volevo scrivere naturopatia

97Heine.ken 4 mesi fa su tio
Finalmente! Calerà anche la produzione mondiale di zucchero probabilmente.

Kirilu 4 mesi fa su tio
Ci sarebbero tanti altri modi per risparmiare; cominciamo a vietare che una cassa malati possa sponsorizzare eventi o squadre sportive...

Rigel 4 mesi fa su tio
Risposta a Kirilu
Non hai figli che praticano sport, vero?

Kirilu 4 mesi fa su tio
Risposta a Rigel
Pensa, oltre che avere figli che praticano sport, lo insegno pure. Ritengo che ci siano abbastanza aziende che possano provvedere; aziende presso le quali si SCEGLIE di spendere per acquistare o usufruire di servizi. Le casse malati essendo obbligatorie per legge dovrebbero avere uno statuto particolare che impedisca la corsa al massimo profitto. Se si è obbligati a pagare i premi, questi dovrebbero essere utilizzati unicamente per i costi della salute e per mantenere l'apparato amministrativo. Caro Rigel, ti ricordo che lo sport ha campato fino a qualche anno fa senza sponsorizzazioni da parte delle casse malati.

Trionfx 4 mesi fa su tio
E perché gli altri medicamenti funzionano sempre? Il vaccino Covid ha funzionato per tutti? Basta un 73 a mettere in crisi un sistema?

Frankeat 4 mesi fa su tio
Risposta a Trionfx
Figuriamoci se non arrivava il rigurgito di qualche novax

Rigel 4 mesi fa su tio
Io ci ho provato. Non ho riscontrato nessun beneficio e sono tornato alla medicina tradizionale.

Valentino Alfano 4 mesi fa su tio
i nostri ragazzi sono fin da bambini stati curati con omeopatia.Mai nessuna malattia durante le epidemie scolastiche di influenza...normali disturbi..dal mal di pancia al mal di testa...diarrea...ematomi per attività sportive..sempre ottimi risultati. Se volete risparmiare soldi..care assicurazioni...andate a rimandare tutto il marcio che vi sfrutta altrove...

Frankeat 4 mesi fa su tio
Risposta a Valentino Alfano
Buon per voi, ma sicuramente non è stata l'omeopatia a tenerli al sicuro dall'influenza. Probabilmente una sana alimentazione, attività fisica, una predisposizione genetica e chissà ancora cosa. Ma non l'omeopatia.

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Risposta a Valentino Alfano
Concordo. Però allora smettete di portare la nonna in ospedale. Curatela con i vostri granulini e smettete di occupare letti in corsia e di pesare tanto economicamente!

Valentino Alfano 4 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
per fortuna da noi ancora si può scegliere e adottare il metodo di cura che più ci aggrada. L'omeopatia è riconosciuta nel mondo ed esistono studi inconfutabili che aiuta e guarisce Comunque la cosa importante è credere nella terapia che si adotta. Però la terapia del placebo è altra cosa...ed è anche altra cosa la decisione che verrà presa dalle casse malati....quella è più vicina al metodo Ferragni.

Fruppio 4 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
Esattamente! L'omeopatia è come una religione: chi vuole, la pratica e ci crede, ma non esiste nessuna prova fattuale e riproducibile - né per l'una, né per l'altra!

Frankeat 4 mesi fa su tio
Risposta a Valentino Alfano
Sono d'accordo sulla libera scelta, ma che non sia sempre e comunque a carico degli altri. Altrimenti anch'io, quando ho un raffreddore decido che il mare mi farebbe guarire e quindi vado via una settimana a spese dei contribuenti. Per quanto riguarda gli "studi inconfutabili", vorrei proprio sapere quali sono.

Fruppio 4 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
... stavo giusto per chiedere le fonti di questi "studi inconfutabili" - curioso di trovarne! Ma il sig. Alfano sicuramente saprà ricoprirci di link a "studi inconfutabili". Un po' come coloro che giurano che dio esiste - strano che mai nessuno sia riuscito a darne prova!

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
Falso, non è a carico degli altri. Esiste una lista stretta dei medicamenti rimborsati. Gli altri sono coperti con un'assicurazione per medicina alternativa che costa fino a 56.- al mese e se non c'e l'hai paghi di tasca tua.

Frankeat 4 mesi fa su tio
Risposta a Tracy
Ma se quello che spendi in smarties è più di quanto paghi di complementare per medicina alternativa, la differenza chi la paga?

Tracy 4 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
Perché, la paghi tu? hai ricevuto la fattura per caso? ma smettila di dire s....zate

Asfidanken 4 mesi fa su tio
Si chiama effetto placebo.

merlux 4 mesi fa su tio
Risposta a Asfidanken
Beh se il placebo ha un effetto psico somatico senza prendere cose chimiche, ben venga

Valentino Alfano 4 mesi fa su tio
Risposta a Asfidanken
Il placebo è una sostanza priva di principi attivi specifici, ma che viene somministrata come se avesse veramente proprietà curative o farmacologiche quasi esclusivamente in quei pazienti assuefatti da farmaci di cui potrebbero fare a meno. L'omeopatia è tutt'altra cosa.

Dred 4 mesi fa su tio
Risposta a Valentino Alfano
Anche l'omeopatia è una sostanza priva di principi attivi (visto che viene diluita migliaia di volte) e quindi del tutto simile ad un placebo. Inoltre la sostanza che viene diluita, quando è concentrata, deve produrre gli stessi sintomi che si vogliono curare.

Dred 4 mesi fa su tio
Risposta a Dred
Mi correggo, nell'omeopatia la sostanza iniziale non viene diluita migliaia di volte ma migliaia di miliardi di volte (10 elevato a 12), se non di più.

Luca 68 4 mesi fa su tio
spesso costa di meno della medicina tradizionale e funziona meglio. se andiamo avanti di questo passo è meglio togliere l'obbligo della cassa malati.

Frankeat 4 mesi fa su tio
Risposta a Luca 68
Sul costo si potrebbe discutere, ma sul funzionamento purtroppo hai torto. Dico "purtroppo" perché sarebbe bello trovare dei granulini (o delle gocce) composte da... niente che curano, ma purtroppo (ancora!) non abbiamo ancora trovato questa cura. L'omeopatica e altre "medicine" alternative, sono solo fumo negli occhi.

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
mia moglie ha una poliartrite reumatoide, curata da anni con delle iniezioni prima e con dei flebo ogni 6 mesi, ogni puntura sono 1500 franchi e ne faceva due al mese poi visto che non funzionano è passata a un altro trattamento con delle flebo ogni 3 mesi al prezzo di 4000 fr ogni volta, pochi risultati e tanti effetti collaterali. quasi 2 anni fa a smesso tutte le cure chimiche, e tramite alimentazione e alcuni prodotti naturali ( seguita da medici naturopati) ora sta molto meglio, purtroppo però la cassa malati non risponde nulla perché non può avere la complementare. noi spendiamo ti tasca nostra circa 1000 fr l'anno e le casse malati risparmiano circa 12000 fr. questa è una nostra esperienza che viviamo, e potrei raccontare anche altro ma sarebbe troppo lungo. al contrario si dovrebbe promuovere meglio le cose naturali abbinato a uno stile di vita sano e una buona alimentazione. le casse malati ci guadagnano e la gente sta meglio. buona giornata

Dred 4 mesi fa su tio
Risposta a Luca 68
Luca, non confondiamo la naturopatia (che pratica sua moglie) con l'omeopatia che è tutt'altra cosa. Nell'omeopatia una sostanza viene diluita migliaia di volte nell'acqua fino a farla scomparire. Quello che rimane è solo acqua o zucchero.

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a Dred
forse faccio confusione, non saprei, ma di fatto l'assicurazione malattia le cure naturali, che funzionano e costano nettamente meno, non vengono rimborsate. il punto ( credo ) fondamentale è che il nostro sistema sanitario non funziona perché siamo visti come una fante di guadagno e non si guarda seriamente alla salute. si vuole ridurre sempre di più le prestazioni a discapito delle persone perché andare contro medici, ospedali ecc. non è possibile altrimenti gli togliamo il guadagno. personalmente non voglio più vedere un medico, per i miei piccoli problemi di salute ho trovato alternative naturali che funzionano benissimo. purtroppo la C.M devo comunque pagarla senza beneficiarne.

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Risposta a Luca 68
Sull’omeopatia ha ragione Dred. Per quanto riguarda i metodi più naturali: beh… ci sono tanti ospedali (pure universitari) che valorizzano metodi alternativi, quali naturopatia, fitoterapia, agopuntura, ipnosi ecc. Un terapeuta ha l’obbligo di informare i pazienti su ciò che più sia indicato. E ha il dovere di lasciare le pratiche di cui il paziente sente beneficio. Anche quando, come nell’omeopatia, l’unico effetto provato è dato dal motivazionale.

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
probabilmente lei lavora nel campo e ne sa più di me, ma è evidente che qualcosa non funziona, la medicina naturale è coperta dal assicurazione complementare, e capita ( com'è capitato a mia moglie) che se hai un problema ti mettono delle riserve che di fatto significa che non pagano, quindi ho paghi di tasca tua ( chi può permetterselo) o continuo con la medicina normale , che spesso costa parecchio di più e con effetti collaterali non sempre indifferenti.

Paolin’ 4 mesi fa su tio
Risposta a Luca 68
Assicurazioni e benefici terapeutiche hanno ben poco a vedere l’una con l’altra. La complementare è (a mio modesto avviso) un imbroglio proprio perché copre costi al di sotto di quanto l’assicurato paghi in un anno. È un po’ come l’abbonamento telefonico con telefono abbinato: alla fine mica te lo regalano il telefono. Anzi. Per quanto riguarda la medicina naturale, soprattutto in fitoterapia, va ricordato che le piante hanno principi attivi e può portare anche effetti secondari e tossicità varie. Poi in ambito di produttori, penso che ognuno tiri acqua al proprio mulino. Le cause farmaceutiche, chi produce compresse d’erbe varie (come ad esempio la Zeller, che vende compresse di valeriana e altro a peso d’oro) e, come già detto, gli assicuratori. Certi medici con studio privato hanno anche dei benefit prescrivendo certi medicamenti (piuttosto che i generici), come pure le cliniche private. Nel settore pubblico, si danno medicamenti non generici qualora vi sia un accordo di sconti (come con il Dafalgan o il Nexium, marchi commerciali di paracetamolo e esomeprazol, che un ospedale pubblico paga letteralmente meno rispetto ad un privato cittadino e che alla fine va a pagare meno che a comprar generici). Non è che nel pubblico non vi siano sprechi o problemi di gestione di fondi. Però gli ospedali pubblici sono abbastanza interessanti da confrontare al resto, perché non hanno scopo di lucro e portano avanti i benefici terapeutici dei vari approcci. Ecco perché in certi ospedali può capitare che la fitoterapia, l’agopuntura o l’ipnosi siano proposti ai pazienti, poco importa il loro pacchetto assicurativo, mentre per i comuni mortali non è preso a carico. Però ripeto. Si parla di medicina naturale, non di omeopatia.

Luca 68 4 mesi fa su tio
Risposta a Paolin’
ok capito, ma mi sembra di capire che concorda quando dico che questo sistema non funziona più, troppi addetti al settore vogliono guadagnare e al nostro governo l'unica cosa che viene in mente è tagliare le coperture e questo non è giusto, poi ognuno può decidere come curarsi, buona serata

Aigor99 4 mesi fa su tio
Quando una revisione sulle tariffe dei medici? Altro che 17 milioni…

Fester 4 mesi fa su tio
Peccato, la uso per i miei bimbi e l'efficacia si vede eccome!!

Dantissimo 4 mesi fa su tio
Risposta a Fester
Io invece non la uso sui miei bimbi e guariscono lo stesso. Magico!
NOTIZIE PIÙ LETTE