Cerca e trova immobili

SVIZZERAIncidente nel Gottardo: fattura salatissima, che diventa più cara ogni giorno che passa

26.10.23 - 19:00
Si parla di centinaia di milioni di franchi di danni (e solo per le FFS) ma la cifra esatta ancora non si sa. E la responsabilità di chi è?
FFS
Incidente nel Gottardo: fattura salatissima, che diventa più cara ogni giorno che passa
Si parla di centinaia di milioni di franchi di danni (e solo per le FFS) ma la cifra esatta ancora non si sa. E la responsabilità di chi è?

BERNA - L'entità esatta dei danni dell'incidente avvenuto nella Galleria di base del San Gottardo non è ancora stata quantificata ma è molto probabile che sia stratosferica. Ne sono convinti tanto gli esperti quanto la politica. Le stime più accreditate stimano le ripercussioni finanziarie nell'ordine di decine o centinaia di milioni.

Per ora le cifre ufficiali latitano

«È ormai chiaro che l'entità dei danni è assai più elevata di quanto inizialmente ipotizzato», afferma il consigliere nazionale liberale Christian Wasserfallen che - assieme agli altri membri della Commissione trasporti del Consiglio nazionale - si è chinato sull'argomento. Fra le parti sentite dalla Commissione ci sono anche le Ferrovie, che hanno fornito nuove informazioni riguardo al sinistro.

Nella loro comunicazione ufficiale nel mese di agosto le FFS non avevano fornito informazioni dettagliate riguardo ai costi del deragliamento, è probabile che si saprà qualcosa di più, anche riguardo a una possibile e tutt'ora ipotetica riapertura nella conferenza stampa prevista per i primi di novembre.

Almeno 100 milioni, e la fattura diventa più salata di giorno in giorno

Il Tages-Anzeiger ha però voluto interpellare a riguardo diversi ingegneri: secondo loro è possibile un danno di 100 milioni di franchi, una cifra che comprende anche le perdite legate all'utilizzo limitato della galleria di base.

In questo calcolo, è importante puntualizzarlo, sono inclusi solamente i danni diretti alle FFS e non sono compresi quelli a terze parti, come le imprese di trasporto merci e al turismo regionale (va detto, soprattutto ticinese).

Un deficit, questo, che diventa più grave ogni giorno. E le prospettive non sono affatto rosee. Il Nazionale grigionese Jon Pult (PS), presidente della Commissione dei trasporti, ritiene infatti che passeranno «diversi mesi prima» che il tunnel ferroviario possa tornare alla piena operatività.

Ma la responsabilità di chi è?

Con danni di questa entità la questione della responsabilità diventa parecchio importante. Ufficialmente la FFS Cargo è responsabile del deragliamento, ma si può presumere che le Ferrovie tenteranno di ottenere un risarcimento ai chi, il sinistro, l'ha causato ovvero i proprietari del vagone con la ruota difettosa. Si tratta della Transwaggon AB, una filiale svedese della ditta zughese Transwaggon.

In passato le Ferrovie avevano tentato di modificare le norme sulla responsabilità dei treni trovando una strenua opposizione da parte delle aziende di trasporti. Per fare chiarezza sulla questione, la Commissione ha quindi deciso di attuare un confronto giuridico internazionale sulle norme in vigore negli altri Paesi.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Pincopalla555 5 mesi fa su tio
mettono un vagone con una ruota difettosa.. che paghi la svezia

Ruse 5 mesi fa su tio
Risposta a Pincopalla555
Ma i vagone con la ruota difettosa ha causato solo il deragliamento che sarebbe stato liquidato e riparato velocemente. I suoi proprietari non sono certamente responsabili per quelli che lo hanno trascinato per chilometri senza accorgersi che aveva deragliato

teamsabotage 5 mesi fa su tio
Risposta a Ruse
Sveglia, si chiama proprio deragliamento quello che dici. Un treno merci, lanciato a 200km/h quanto credi ci metta a fermarsi? 100 metri??

Boomero 5 mesi fa su tio
FFS: dateci una data certa. Ora che i turisti zucchini possono venire nel weekend, non vi interessa più dare comunicazioni aggiornate? Ahhh... Lo zampino degli svizzeri interni che tanto chissene frega di quelli che vivono in Ticino. Fintanto che Frau Pfister può arrivare a Locarno nel weekend, tutti apppposto.

Sequoia 5 mesi fa su tio
Risposta a Boomero
Come sempre il livello dei commenti è altissimo…

Danylib 5 mesi fa su tio
Dimenticavo, come sempre !!

Danylib 5 mesi fa su tio
Mi sa che pagheremo ancora noi…….🥸🥸🤓🤓🤔🤔😏😏😏

Elisa_S 5 mesi fa su tio
Direi che alla fine ognuno ha una fetta di colpa. Chi più e chi meno. I danni non materiali (commerciali,..) non potranno mai essere presi in considerazione. La cifra di danni materiali sarà già stra stra elevata. E le assicurazioni andranno in tribunale per decidere chi dovrà pagare...e la causa durerà parecchio...

UtenteTio 5 mesi fa su tio
Da quanto han detto i giornalisti che sono entrati nella galleria la Germania centra poco guardando i numeri di telaio, infatti guardacaso mo esce il nome di una ditta di Zugo e se esce la verità, scoppia la bomba, altro che quattro bittiglie di vino rotte! Per un aereo ogni X ore si devono fare i controlli ed ogni Y la manutenzione, addirittura le palette dei reattori vengono smontate una per una e sottoposte a bagni per verificare eventuali crepe, come l'elica principale che viene fatta passare millimetro per millimetro e se caso rettificata, riparata o smaltita! Le ruote di un treno che potrebbe deragliare andando ad uccidere 2-300 o peggio 1000 persone è troppa fatica? Senza contare cosa trasportano, materiali e liquidi che potrebbero esplodere o se fuoriescono a Bellinzona o Lugano fa secco un quartiere intero. Ogni tanto fate un giro nelle stazioni e guardate le targhe arancioni (non sono numeri messi li a caso), fate una ricerca e vi spaventate di cosa tviene trasportato, ma anche su gomma! Ma purtroppo la gente casca dal pero quando sente parlare di certi prodotti, già solo un camion pieno di ossigeno liquido che rifornisce casa per casa, appartamento per appartamento chi ha necessità di avere in casa un respiratore portatile è una bomba su ruote e non immaginate nemmeno quanti ve ne sono in Ticino di pazienti che lo necessitano e per fortuna che c'è questa soluzione.

Ascot 5 mesi fa su tio
Fatelo pagare ai tedeschi, che il vagone età loro…

centauro 5 mesi fa su tio
Risposta a Ascot
Ma è scritto che è della filiale svedese di Transwaggon che ha sede a Zugo.

G&N 5 mesi fa su tio
Io non ci penso neanche un secondo,se dobbiamo pagare i danni noi popolino , emigro!

Dapat 5 mesi fa su tio
Risposta a G&N
Allora prepara le valigie!! … su chi credi che ricadranno i costi effettivi???

Roccky 5 mesi fa su tio
Bello ok, ma quando riapre ? C’è gente che si fa 2ore in più di viaggio. Mövats

Rigel 5 mesi fa su tio
Risposta a Roccky
C'è gente che per una vita ha fattobavanti e indietro passando da sopra. Sempre tutto dovuto e tutto subito. Ci vuole il tempo che ci vuole per fare un lavoro ben fatto.

LoveYourCountry 5 mesi fa su tio
Risposta a Rigel
In questo caso sono d’accordo con roccky.. la gente che per tutta una vita passava da sopra lo sapeva. C’è gente che grazie al telelavoro e ad alptransit è tornata a vivere in Ticino, lavorando a Zurigo (1-2 giorni in ufficio e il resto da casa). Quindi che si muovano a riparare, l’abbonamento generale lo si paga per avere il servizio alptransit.

hockey_player 5 mesi fa su tio
Risposta a LoveYourCountry
ma non diciamo su cag..., il viaggio è semplicemente allungato di 50 minuti, l'andata e ritorno dal TI a ZH può essere fatta più che tranquillamente, se sono poi 2 giorni a settimana. stiamo scherzando? popolo di viziati

Elisa_S 5 mesi fa su tio
Risposta a hockey_player
Già due ore tragitto casa lavoro erano limite...quell' ora in più e troppo. Se abiti Bellinzona stazione ...alle 6.00 parti ...viaggio + 3 ore ... Lavori Zurigo stazione + 9 ore lavoro con pausa + 3 ori ritorno... Arrivi a casa alle 21.00 (da stazione a stazione!). Quelle due ore fanno sicuramente la differenza.

LoveYourCountry 5 mesi fa su tio
Risposta a hockey_player
No, non stiamo scherzando!! Ma si vede che non capisci niente… innanzitutto il primo treno arriva alle 9 a Zurigo e non più alle 8, e già qui capisci che sei in ritardo tutte le volte.. per non parlare degli argomenti che ha nominato Elisa!

Rigel 5 mesi fa su tio
Risposta a LoveYourCountry
In ogni caso la bacchetta magica non funziona. Reclamare non serve a niente...Ci vuole il tempo che ci vuole, è andata così. Armatevi di pazienza.

Righe76 5 mesi fa su tio
Altra salassata in arrivo!!
NOTIZIE PIÙ LETTE