Cerca e trova immobili

SVIZZERAInflazione e caro energia non fermano gli svizzeri, in vacanza non si bada a spese

26.12.22 - 08:21
Un sondaggio mostra le nostre abitudini durante le ferie, destinazioni calde e viaggi lunghi sono sempre più gettonati.
20min/Anna Bila
Inflazione e caro energia non fermano gli svizzeri, in vacanza non si bada a spese
Un sondaggio mostra le nostre abitudini durante le ferie, destinazioni calde e viaggi lunghi sono sempre più gettonati.

BERNA - Nonostante l'inflazione, l'aumento del costo della vita e il caro energia, durante le vacanze gli svizzeri non badano a spese. Lo dimostra un sondaggio della "Sonntagszeitung", pubblicato questa mattina. Lo studio ha preso in analisi le principali agenzie di viaggi del Paese e ha rivelato alcuni spunti interessanti.

Vacanze lunghe e hotel costosi - Le categorie di hotel costose e i lunghi periodi di vacanza sono sempre più gettonati tra i vacanzieri elvetici. Dal sondaggio emerge un altro aspetto: durante le vacanze tendiamo a spendere ancora di più rispetto a prima della pandemia. «Notiamo che i clienti tendono a prenotare categorie più costose, in particolare per quanto riguarda gli hotel, rispetto a quanto accadeva fino al 2019», ha affermato un portavoce di Kuoni, un operatore turistico con sede a Zurigo, contattato da 20Minuten.

«I clienti spendono in media tra il 10 e il 20 percento in più per le vacanze rispetto a prima del Covid», fa eco l'agenzia TUI Svizzera. Categorie di hotel più elevate e soggiorni più lunghi, o in generale destinazioni più lussuose come le Maldive, sono sempre più popolari. 

Cambiano i comportamenti dei consumatori - Alcune destinazioni sono state addirittura più gettonate rispetto al 2019, come la Grecia. Il responsabile dell’agenzia Globetrotter, André Lüthi, ha rilevato inoltre la tendenza degli svizzeri a preferire viaggi lunghi piuttosto che vacanze brevi. «È qui che i consumatori stanno lentamente modificando le loro abitudini», ha affermato. 

Sono molte le variabili che stanno modificando progressivamente il comportamento dei consumatori. La pandemia e la protezione per il clima sono i principali motivi. «Un lungo viaggio all'anno ben organizzato, può essere vissuto come qualcosa di più intenso di una semplice vacanza».

Il caldo e le destinazioni tropicali quest’anno hanno affascinato i turisti svizzeri. In cima alla classifica di Ebookers.com per i viaggi aerei ci sono due destinazioni tailandesi, Bangkok e Phuket. Al gradino più basso del podio si trova invece New York, dove però la tempesta invernale Elliott ha costretto le persone prevedere vari complicazioni. Le città europee più popolari sono Zurigo (1° posto), Antalya e Palma.

COMMENTI
 

M70 1 anno fa su tio
questi articoli lasciano il tempo che trovano..una fetta di popolazione sicuramente sta bene e si può permettere il lusso e i viaggi ma una grossa fetta fa fatica e tanti stanno proprio male quindi parlate in generale degli Svizzeri che sembrano tutti milionari è da giornalista superficiale

Gianca_Zurzi 1 anno fa su tio
Eh basta eh! È ora che il popolo svizzero faccia vacanza solo nella confederazione

Emib5 1 anno fa su tio
Risposta a Gianca_Zurzi
Scusa, e perché mai?

dan007 1 anno fa su tio
Per viaggiare Non contano le stelle ma Bisogna controllare che sia ristrutturato rinnovato ben tenuto ci sono 5 stelle che fanno ridere all’estero le stelle le danno senza criteri

Johari 1 anno fa su tio
Alberghi di categoria superiore sarà perché i 2 o 3 stelle sono peggiorati, molto, un po' in tutta Europa? Oppure perché oggi si dà più importanza all'igiene e pulizia che prima del Covid? Infine, se gli Svizzeri spendono di più per viaggi e alberghi, siamo sicuri che non spendono meno nel luogo della villeggiatura?

Geni986 1 anno fa su tio
Alla faccia del ceto medio in crisi...

Swissabroad 1 anno fa su tio
Prima si fa i piangina, tutto caro, frontaliers che ci rubano il lavoro, stipendi da fame ecc ecc, poi nessuno in questo benedetto paese che sa rinunciare ai capricci, dall'hotel di lusso a quattro auto per famiglia, dall'ultimo modello di Iphone a vestiti firmati. Non sono tutti così ma sono in tanti, anche chi tra queste pagine si sfoga contro tutto e tutti. Gente che i sacrifici manco sanno cosa siano.

Brissago 1 anno fa su tio
Risposta a Swissabroad
Quelli che si fanno queste belle vacanze costose ,che hanno macchinoni iphone di ultima generazione sono tra quelli che hanno attività e anche grazie ai frontaliers possono permettersi tutto ciò alla faccia degli invidiosi, saluti e buone feste

Swissabroad 1 anno fa su tio
Risposta a Brissago
E i tanti dirigenti bancari...? Lì i frontaliers li hanno come clienti e via di tappeto rosso...
NOTIZIE PIÙ LETTE