SVIZZERAGli svizzeri del post-pandemia? All'estero più spendaccioni

27.05.22 - 12:45
Le operazioni fatte con carte di pagamento elvetiche sono raddoppiate rispetto al primo quadrimestre del 2021.
Imago
Fonte Ats
Gli svizzeri del post-pandemia? All'estero più spendaccioni
Le operazioni fatte con carte di pagamento elvetiche sono raddoppiate rispetto al primo quadrimestre del 2021.
Superati di un terzo anche i livelli del 2019. Grosso aumento soprattutto per quanto riguarda i trasporti, anche a causa dei biglietti aerei più costosi.

BERNA - Dopo due anni di restrizioni sanitarie, gli svizzeri tornano a spendere massicciamente all'estero. A beneficiare dell'effetto di recupero sono in particolare Francia e Italia, stando ai dati di Monitoring Consumption Switzerland, un sito curato da diversi operatori che osserva i dati delle carte di pagamento.

Le operazioni all'estero di titolari di carte elvetiche sono raddoppiate nel periodo gennaio-aprile rispetto allo stesso periodo del 2021, e superano di circa un terzo anche il livello pre-pandemico del 2019.

Per quanto riguarda i consumi, la Francia vede lievitare la spesa elvetica di un quarto e l'Italia di un quinto in confronto agli stessi mesi pre-Covid, mentre la Germania mostra ancora un -9%. Gli svizzeri sembrano rispondere sempre di più all'appello dei paesi lontani: nella categoria "mondo" i pagamenti con carta sono infatti aumentati di un terzo rispetto al 2019.

La spesa per i pernottamenti è triplicata, ma la progressione maggiore riguarda i trasporti: gli importi si sono moltiplicati per sei rispetto al 2019, con l'aumento delle tariffe aeree che ha probabilmente avuto un ruolo importante.

NOTIZIE PIÙ LETTE