Immobili
Veicoli

SVIZZERADialogo e scambio di doni fra Ignazio Cassis e Papa Francesco

06.05.22 - 12:27
Il Presidente della Confederazione ha anche inaugurato la nuova ambasciata svizzera in Vaticano.
keystone-sda.ch / STF (Domenico Stinellis)
SVIZZERA
06.05.22 - 12:27
Dialogo e scambio di doni fra Ignazio Cassis e Papa Francesco
Il Presidente della Confederazione ha anche inaugurato la nuova ambasciata svizzera in Vaticano.
Stasera presenzierà invece al giuramento delle 36 nuove guardie svizzere.

ROMA - «Giornata simbolica oggi in Vaticano: onorato di poter presentare la nostra nuova ambasciata di Svizzera presso la Santa Sede»: lo ha scritto oggi su Twitter il presidente della Confederazione Ignazio Cassis, che questa mattina ha incontrato il Papa.

Cassis, che questa sera presenzierà al giuramento delle 36 nuove guardie svizzere, stamane è stato ricevuto da Papa Francesco al Palazzo apostolico per un colloquio di 30 minuti. Al termine, dopo la presentazione della delegazione, c'è stato lo scambio dei doni.

Il ticinese ha regalato al Pontefice la riproduzione di una porzione del Panorama Bourbaki di Lucerna. Francesco ha ricambiato col medaglione in bronzo che ricorda le parole del profeta Isaia al capitolo 32:"Il deserto diventerà un giardino". Quindi con i volumi dei documenti papali, il Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace di quest'anno, il Documento sulla Fratellanza Umana e il libro sulla Statio Orbis del 27 marzo 2020, a cura della Libreria Editrice Vaticana.

Nuova ambasciata - «I nostri Paesi sono uniti da legami duraturi, fra tradizione e sfide future», ha aggiunto su Twitter Cassis, che era in compagnia dell'Arcivescovo e Segretario per i rapporti con gli Stati Paul Richard Gallagher. Il ticinese ha inaugurato simbolicamente la nuova ambasciata, svelando l'insegna e tagliando il tradizionale nastro rosso.

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), in risposta a una richiesta dell'agenzia di stampa Keystone-ATS, ha reso noto che la nuova ambasciata elvetica entrerà in funzione nei prossimi mesi.

Lo scorso ottobre il Consiglio federale ha deciso di istituire un'ambasciata svizzera presso la Santa Sede a Roma. Dal 2014 gli interessi diplomatici della Svizzera sono curati dall'ambasciatore svizzero in Slovenia, poiché a causa dei Trattati Lateranensi, l'ambasciata a Roma non può essere responsabile dell'Italia e del Vaticano allo stesso tempo.

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA