Immobili
Veicoli

SVIZZERANasce in Svizzera romanda un'unità contro le molestie nel settore della cultura

27.10.21 - 11:03
La notizia giunge dopo gli scandali emersi nella danza a inizio giugno.
Keystone
Fonte Ats
Nasce in Svizzera romanda un'unità contro le molestie nel settore della cultura
La notizia giunge dopo gli scandali emersi nella danza a inizio giugno.

LOSANNA - Dal 1° novembre, un'unità di risorse contro le molestie, il mobbing e la discriminazione nel settore culturale nella Svizzera romanda sarà disponibile gratuitamente e in forma anonima. Questa offerta giunge dopo diversi scandali nel settore della danza.

Il Sindacato Svizzero Romando dello Spettacolo (SSRS) lancia un progetto pilota di unità di risorse aperta a tutti i salariati e indipendenti nell'ambito della cultura nella Svizzera romanda, spiega sul suo sito. I recapiti (telefono e e-mail) saranno disponibili su quest'ultimo da lunedì.

Il sindacato va oltre con la creazione dell'associazione safe spaces culture, per rendere duratura quest'azione e permettere alle associazioni di professionisti e di datori di lavoro nonché alle persone interessate a contribuire al suo sviluppo.

Questa ha come ambizione di istituire strumenti di azione per luoghi di lavoro e di formazione privi di molestie, mobbing e discriminazioni nell'ambito culturale.

Un interlocutore unico - «Se abbiamo creato un'associazione, è anche per offrire un solo interlocutore alle autorità pubbliche e alle organizzazioni», ha precisato la segretaria generale del sindacato, Anne Papilloud.

A lungo termine, safe spaces culture dovrebbe anche offrire alle associazioni di datori di lavoro interessate un servizio di persona di fiducia nelle aziende. Questo permetterebbe a tutti i professionisti della cultura di avere accesso a un supporto esterno in caso di molestie o mobbing.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA