Deposit
SVIZZERA / CANTONE
01.07.2021 - 15:080

Il Ticino è il cantone con l'incidenza più bassa

Tutti gli indicatori relativi alla malattia sono calati la scorsa settimana.

È in continua crescita però la percentuale di chi si è contagiato con la famigerata variante Delta.

BERNA - Proseguono nella loro discesa gli indicatori relativi all'impatto sanitario della pandemia di coronavirus in Svizzera e nel Liechtenstein. La scorsa settimana i casi confermati in laboratorio sono stati 736, il 40% in meno rispetto ai sette giorni precedenti, un trend al ribasso imitato anche dai ricoveri, mentre i decessi sono rimasti a un livello basso.

Delta in crescita - È quanto si può estrapolare dal consueto rapporto settimanale del giovedì redatto dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), che si concentra sull'andamento dei dati nel periodo fra il 21 e il 27 giugno. La quota delle varianti considerate »preoccupanti¢ è dello 0,9% per la Beta, dello 0,9% per la Gamma e del 13% per la famigerata Delta, quella individuata per la prima volta in India. Questo dato è in continua crescita (ieri ad esempio ha toccato il 29.1%), tanto che gli esperti della Confederazione si aspettano che questa mutazione diventerà dominante in Svizzera entro quattro o sei settimane.

Sempre meno gente in ospedale - Per quanto riguarda le ospedalizzazioni, da lunedì a domenica scorsi ne sono state registrate 24, contro le 41 dei sette giorni prima. Le cure intense ospitavano in media 56 pazienti Covid (a fronte di 76 una settimana prima), di cui 40 sottoposti a ventilazione meccanica. L'occupazione di tali reparti è lievemente scesa dal 69% al 68%. Sempre basso il numero delle vittime, passato da 11 a 6.

A livello cantonale, il Ticino (6.0 infezioni ogni 100'000 abitanti) è quello con il tasso d'incidenza minore, davanti ad Appenzello Interno e Basilea Campagna (entrambi a 6.2). Dal canto loro, i Grigioni (11.2) sono a metà classifica. In fondo si piazzano Sciaffusa (17.0) e Appenzello Interno (26.2).

Leggero calo nei tamponi effettuati - Capitolo test, non si osservano grandi scossoni. Nella settimana in rassegna sono stati effettuati 132'100 tamponi (54% PCR e 46% antigenici rapidi), numero in calo del 6,2%. La percentuale di PCR positivi è scesa dal 1,6% all'1,1%, quella dei rapidi dallo 0,4% allo 0,2%. Il canton Uri è dove si svolgono più tamponi in relazione agli abitanti: 4'970 ogni 100'000 persone. In Turgovia sono invece solo 812, mentre il Ticino (2'457) si posiziona davanti ai Grigioni (1'387).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-03 01:33:51 | 91.208.130.85