deposit
SVIZZERA
24.06.2021 - 16:160

I bonus dei manager sono più impopolari

Aumenti bocciati durante la pandemia: in aumento il malcontento tra gli azionisti in Svizzera

ZURIGO - Gli azionisti sono sempre più critici sui compensi dei direttori aziendali: in media nelle assemblee generali tenute quest'anno il tasso di rifiuto del rapporto sulle remunerazioni è ammontato al 14,4%, un livello record. Lo rivela la società di consulenza elvetica specializzata nella conduzione aziendale Swipra.

Come l'anno scorso, la maggior parte delle assemblee è stata tenuta in assenza degli azionisti, e solo due hanno permesso un'interazione diretta (virtuale), un fatto criticato dagli investitori istituzionali. Complessivamente la partecipazione è salita nuovamente di 0,3 punti percentuali al 70,9% delle azioni emesse, si legge in un comunicato diffuso oggi.

Nelle votazioni la maggior parte delle bocciature ha riguardato le elezioni del Consiglio d'amministrazione, seguite dai rapporti sulle remunerazioni. Sono state disapprovate soprattutto imprese che volevano alzare a posteriori i bonus in relazione alla pandemia di coronavirus.

La crisi epidemiologica ha comunque avuto effetto sulle retribuzioni del management. Stando a Swipra, il 50,6% delle aziende ha versato al proprio Ceo un bonus in contanti - proporzionale al salario fisso - inferiore a quello dell'anno precedente, mentre nel 41% delle ditte esso è stato superiore.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-04 09:23:45 | 91.208.130.89