Zoo Zürich / Enzo Franchini
ZURIGO
18.05.2021 - 12:110
Aggiornamento : 13:37

La koala Pippa è morta di leucemia

È il terzo marsupiale dello Zoo di Zurigo che perde la vita a causa del retrovirus negli ultimi anni.

La marsupiale di quasi quattro anni si era ammalata due mesi fa. Ieri è stata ritrovata senza vita.

ZURIGO - Lo Zoo di Zurigo piange il decesso di un altro koala. Pippa, femmina di quasi quattro anni, è infatti morta ieri a causa di una leucemia provocata da un retrovirus, malattia che spesso colpisce questi piccoli marsupiali.

Pippa si era ammalata circa due mesi fa e da allora aveva perso molto peso. Per poterla monitorare e curare al meglio, i custodi dello zoo l'avevano trasferita in un apposita struttura veterinaria del parco. Ma i loro sforzi si sono rivelati vani e ieri mattina la giovane marsupiale è stata rinvenuta senza vita.

La riproduzione massiccia del retrovirus aveva infatti indebolito fortemente il sistema immunitario dell'animale, rendendola vulnerabile ad altre malattie, come la leucemia. Questo virus, che provoca un'immunodeficienza simile a quella dell'AIDS, è molto diffuso in natura e gran parte delle popolazioni selvatiche di koala in Australia ne soffrono. Pippa era arrivata sulle rive della Limmat dall'Australian Reptile Park nel 2019. L'anno scorso aveva dato alla luce Uki, il primo cucciolo di koala nato in Svizzera. «Ora ha più di un anno ed è completamente indipendente dalla madre. Lui sta bene», precisa lo Zoo in una nota odierna.

Per lo Zoo di Zurigo si tratta del terzo koala morto in pochi anni. In precedenza il retrovirus aveva già colpito due maschi: Mikey, deceduto nel dicembre del 2019, e Milo, morto nel marzo del 2020.

Zoo Zürich / Marcel Rothmund
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-28 10:04:25 | 91.208.130.86