keystone
SVIZZERA/USA
22.04.2021 - 15:530

Cause legali, Credit Suisse paga mezzo miliardo

L'istituto di credito ha chiuso due vertenze aperte negli Stati Uniti per la vicenda dei mutui supreme

ZURIGO - Credit Suisse fa ulteriori passi avanti nel concludere annose vertenze legali: ha siglato un accordo extragiudiziale negli Stati Uniti per archiviare due cause legate a titoli garantiti da prestiti ipotecari subprime, i cosiddetti RMBS (residential mortgage-backed security).

La somma concordata è di 500 milioni di dollari (circa 460 milioni di franchi), a fronte di richieste per 1,3 miliardi, ha indicato oggi la banca a margine della presentazione dei risultati trimestrali. L'importo era coperto da accantonamenti: non inciderà quindi ulteriormente sui conti. I vertici dell'istituto si dicono soddisfatti di aver potuto portare a conclusione due delle più importanti vecchie cause legali ancora aperte.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 19:58:32 | 91.208.130.89