Keystone
BERNA
18.03.2021 - 18:220

Quadri delle ex regie federali: un milione può bastare

È l'iniziativa parlamentare su cui si dovrebbe piegare il Nazionale. PLR e Centro chiedono la non entrata in materia.

BERNA - Al Consiglio nazionale è cominciata la discussione sul progetto che vuole limitare a un milione di franchi le remunerazioni dei dirigenti delle ex regie federali e abolire le indennità di partenza.

Il progetto realizza l'iniziativa parlamentare dell'ex consigliera nazionale Susanne Leutenegger Oberholzer (PS/BL), secondo cui un manager non dovrebbe guadagnare più di un consigliere federale. La maggioranza della commissione preparatoria raccomanda l'entrata in materia su un disegno volto a modificare la legge sul personale federale. Una minoranza - PLR e Centro - chiederà la non entrata nel merito. Anche il Consiglio federale è contrario al progetto.

La revisione intende fissare a un milione di franchi la rimunerazione annua massima che può essere versata ai quadri di grado più elevato o ai membri dei consigli d'amministrazione di sette grandi aziende della Confederazione, ossia FFS, RUAG, Skyguide, SUVA, SSR, La Posta e anche Swisscom, benché quest'ultima azienda sia quotata in Borsa.

Il termine rimunerazione contempla, oltre allo stipendio e agli onorari, tutte le prestazioni valutabili in denaro (prestazioni accessorie, previdenza professionale, per esempio). Circa le altre aziende e stabilimenti della Confederazione, la definizione dell'importo dev'essere di competenza del Consiglio federale. A ciò si aggiunge anche il divieto di versare indennità di partenza previsto nel progetto.

Un consigliere federale percepisce circa 445 mila franchi lordi all'anno, a cui si aggiunge una somma forfettaria di 30 mila franchi. Aggiungendo la rendita di previdenza e altre prestazioni, si arriva a uno stipendio di circa un milione all'anno.

Le retribuzioni dei dirigenti delle ex regie federali fanno regolarmente discutere. Nei suoi 12 anni alla testa delle FFS, Andreas Meyer ha guadagnato poco meno di 1 milione l'anno, ma al suo successore è stato offerto circa il 20% in meno. Nel 2020, l'amministratore delegato di Swisscom ha invece incassato 1,85 milioni di franchi

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-18 18:10:11 | 91.208.130.86