Keystone
SVIZZERA
17.06.2018 - 13:550

Ecco quanto guadagnano i vertici delle aziende statali

La politica ha reagito dopo le critiche degli ultimi anni. I Ceo di FFS, Posta, ecc. guadagnano meno rispetto agli anni scorsi. Ma quanto?

BERNA - Negli ultimi anni le remunerazioni dei vertici delle aziende statali o parastatali hanno fatto molto discutere. Di conseguenza la politica ha deciso di rispondere alle critiche riducendo i salari più elevati.

Il Ceo delle FFS Andreas Meyer ha guadagnato oltre un milione di franchi nel 2017. 1’007’235 franchi per l’esattezza, circa 40’000 franchi in meno rispetto al 2016. Lo stipendio fisso di Meyer è rimasto invariato a 600’000 franchi. I bonus, tuttavia, sono scesi a circa 289’000 franchi. A questi vanno però aggiunte alcune prestazioni supplementari del valore di circa 118’500 franchi.

Tagli anche per Ruag e Svizzera Turismo - Anche la retribuzione del Ceo di Ruag, Urs Breitmeier, è diminuita, negli ultimi anni. Da oltre un milione di franchi, lo stipendio era già sceso nel 2016 a circa 900’000 franchi. L'anno scorso è ulteriormente diminuito a 795’330 franchi.

La parte fissa era di circa 561’000 franchi. Anche in questo caso, ad essere calato è l’ammontare dei bonus: 200’000 franchi, contro i 354’000 franchi dell'anno precedente. Anche all’interno di Svizzera Turismo si è discusso dello stipendio del direttore, che nel giro di due anni è diminuito di circa 100’000 franchi a 324’000 franchi.

Bonus bloccati alla Posta - La dimissionaria direttrice della Posta Susanne Ruoff era stata una delle prime a vedersi ridurre lo stipendio. Inoltre, a causa dello scandalo legato alle manipolazioni contabili, i bonus per i vertici dell’azienda per il 2017 e il 2018 sono stati bloccati. L’anno scorso ammontavano a circa 310’000 franchi.

Il denaro trattenuto verrà “liberato” non appena l'Ufficio federale di polizia (fedpol) avrà chiarito le responsabilità penali della vicenda. Tuttavia, Ruoff non cadrà certamente nella miseria. Lo stipendio fisso ammontava a 610’000 franchi, a cui vanno aggiunti più di 50’000 franchi di rimborsi spese e altre indennità di vario genere.

La paga del capo di Postfinance Hansruedi Köng è per contro aumentata, visto che l’anno scorso ha intascato 834’000 franchi, circa 24’000 in più rispetto all'anno precedente.

Difficile invece fare una valutazione del salario del direttore generale dell'SRG. Nell'ottobre 2017, Gilles Marchand ha assunto la carica che era di Roger de Weck, ma i bonus non vengono resi pubblici fino all'anno successivo. Secondo il rapporto del 2017, lo stipendio è comunque sceso leggermente, attestandosi a 529.000 franchi.

Nuove regole - Nel 2016 il Consiglio federale ha deciso di accorciare il guinzaglio alle aziende statali a parastatali. Da quest’anno, per la prima volta, compensi e le indennità accessorie saranno presentati alle assemblee generali per l'approvazione.

Inoltre, i bonus e le prestazioni accessorie saranno limitati in relazione al salario fisso: la componente variabile del salario - cioè il bonus - dei singoli membri del Comitato esecutivo non potrà superare il 50% dello stipendio fisso.

Infine, è stata presentata un'iniziativa parlamentare che chiede di porre un tetto alle remunerazioni dei dirigenti. Il limite superiore sarebbe tra 800’000 franchi e il milione.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-26 13:38:21 | 91.208.130.89