keystone
SVIZZERA
26.10.2020 - 12:260

Il tira-e-molla di Berset

Mascherine all'aperto: il governo sta decidendo le misure da annunciare mercoledì. Il ministro della Sanità cede terreno

BERNA - Il gran giorno si avvicina: il mercoledì di Alain Berset. Il titolare del Dipartimento dell'interno, stando a indiscrezioni, ha ingaggiato nel weekend un vero e proprio "tiro alla corda" con i colleghi di governo, sul tema delle mascherine obbligatorie all'aperto. 

Ieri il Blick ha reso noti i contenuti di una bozza della prossima ordinanza federale anti-Covid. Il ministro della Salute e la task-force federale hanno insistito per un mini-lockdown nazionale: ristoranti chiusi dalle 22 alle 6 di mattina, niente consumazione in piedi, stop alle discoteche, lezioni a distanza per tutte le università. E infine, l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto a prescindere dal distanziamento. 

Questa mattina nuove indiscrezioni da Palazzo federale parlano di una versione un po' più light. Berset avrebbe ceduto sulle mascherine, accettando una limitazione dell'obbligo di mascherina all'aperto solo laddove le regole sulla distanza non possono essere rispettate. L'Ufficio federale di sanità pubblica ha ricevuto mandato dal Dipartimento degli Interni di fornire delle precisazioni. La scadenza: martedì notte, o l'alba di mercoledì almeno. Il giorno più atteso della settimana.  

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 19:12:35 | 91.208.130.87