Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
28 min
«Basta armi e guerra, Bruxelles deve negoziare con Putin»
In caso contrario, spiega la consigliera nazionale Magdalena Martullo-Blocher, il continente rischia una profonda crisi
SVIZZERA
46 min
«Più cooperazione, anche con la NATO, per proteggere la Svizzera»
Il presidente del PLR Thierry Burkart favorevole anche all'acquisto di nuovi aerei da combattimento
GINEVRA
1 ora
Con l'auto tra le bancarelle del mercato, un ferito a Ginevra
Il conducente non era in condizioni tali da poter guidare. Si indaga per capire se aveva consumato alcol o droghe.
URI
3 ore
Europa, difesa e migrazione: il PLR ne discute a Andermatt
I delegati si riuniscono oggi in assemblea. Presenti anche i consiglieri federali Ignazio Cassis e Karin Keller-Sutter
SVIZZERA
4 ore
Benzina ancora a peso d'oro. Ecco perché
Senza piombo e Diesel restano ancora oltre i due franchi. A dispetto del prezzo del greggio in discesa. Perché?
SVIZZERA
13 ore
Sorveglianza dei cellulari, privacy a rischio
Le forze dell'ordine hanno aumentato l'utilizzo delle intercettazioni per svolgere le indagini. Qualcuno si preoccupa.
SCIAFFUSA
14 ore
Esce di strada e piomba sulla scalinata del centro commerciale
Il conducente, un 35enne, ha avuto un malore.
SVIZZERA
15 ore
Graziati dopo una truffa milionaria alle FFS
Tre dipendenti, con un loro complice esterno, hanno ottenuto una riduzione della pena grazie all’ammissione di colpa.
BELLINZONA
18 ore
FIFA, condannato l'ex segretario generale
L'ex dirigente Jérôme Valcke è stato incriminato a Bellinzona per falsità in documenti e ripetuta corruzione passiva.
SVIZZERA
13.10.2020 - 09:370
Aggiornamento : 15:05

«Il tracciamento è sempre più difficoltoso»

Lukas Engelberger ha fatto il punto della situazione sui vari cantoni. Alcuni sono al limite.

Le maggiori difficoltà vengono riscontrate a Zurigo, Sciaffusa e Svitto.

BERNA - Alcuni cantoni riscontrano sempre più difficoltà nel tracciamento dei contatti con persone che sono risultate positive al coronavirus. Lo ha confermato, ai microfoni della radio-svizzerotedesca SRF, il presidente della Conferenza delle direttrici e direttori cantonali della sanità (CDS) Lukas Engelberger. Quest'ultimo ha ribadito oggi alla trasmissione "Tagesgespräch" che la situazione epidemiologica è preoccupante.

Tuttavia, nonostante l'incremento di nuovi contagi in tutta la Confederazione, le autorità che si occupano del contact tracing non sono "generalmente sovraccariche" e il sistema, nel suo insieme, sta funzionando, ha aggiunto il consigliere di Stato basilese all'agenzia Keystone-ATS.

Engelberger, alla SRF, ha però ammesso che in alcuni cantoni vi sono delle «strozzature». A Zurigo, per evitare questa situazione a collo di bottiglia, il team che si occupa del tracciamento è stato aumentato da 50 a 60 persone.

Protezione civile - Anche nel canton Grigioni il servizio di contact tracing ha quasi raggiunto il suo limite di capacità. Da ieri il team Covid Care diretto dall'Ufficio grigionese dell'igiene pubblica è supportato da militi della protezione civile, si legge sul sito internet del cantone, in cui si precisa che attualmente 613 persone sono in quarantena e 154 in isolamento.

Stesso discorso anche per il canton Sciaffusa, che ieri sera ha scritto sul suo sito web di essere «vicino al limite di capacità». Per questo motivo, una decina di membri della protezione civile forniranno un supporto.

Mascherine - La situazione è delicata pure nel canton Svitto, dove negli ultimi giorni si sta assistendo a un'impennata dei contagi. Per far fronte a ciò, le autorità cantonali hanno deciso che da venerdì le mascherine saranno obbligatorie in occasione di eventi pubblici e privati con più di 50 persone. Nei negozi la misura si applicherà solo se non potrà essere garantita la distanza di sicurezza.

Secondo Engelberger, nelle prossime settimane altri cantoni introdurranno l'obbligo di indossare la mascherina nei negozi. Attualmente questa misura è in vigore in 12 Cantoni: Ticino, Berna, Zugo, Zurigo, Ginevra, Vaud, Basilea Città, Soletta, Neuchâtel, Friburgo, Giura e Vallese. A livello dei Cantoni, ha precisato il presidente della CDS, «il quadro sta diventando sempre più uniforme».

Disciplina - Il consigliere di stato basilese ha ribadito che fintanto che durante le grandi manifestazioni sportive, gli eventi privati o nei club prevarrà la disciplina nuove misure - quali chiusure o divieti - non saranno necessarie. Se però dovessero esserci altre indicazioni, si dovrà fare un passo indietro e, per esempio, ridurre di nuovo il numero di persone in uno stadio.

Ma, secondo Engelberger, la responsabilità è in primo luogo un affare privato. Ognuno deve dare il suo contributo - in famiglia, sul lavoro, nella vita associativa e nei trasporti - affinché il numero di contagi non aumenti. Anche perché, con le temperature più fredde, la vita si è reindirizzata verso l'interno.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-25 12:45:24 | 91.208.130.87