Cerca e trova immobili

VAUDSeconda ondata? «Siamo pronti»

17.09.20 - 14:17
Il CHUV ha stilato oggi un primo bilancio dell'epidemia e ha voluto rassicurare sulle capacità di ospedalizzazione
Keystone - foto d'archivio
Fonte ats
Seconda ondata? «Siamo pronti»
Il CHUV ha stilato oggi un primo bilancio dell'epidemia e ha voluto rassicurare sulle capacità di ospedalizzazione

LOSANNA - L'ospedale universitario di Losanna (CHUV) si prepara alla seconda ondata di coronavirus, mentre il numero di casi nel canton Vaud è in continuo aumento. Al momento al nosocomio ci sono 23 pazienti Covid-19, due dei quali in cure intense.

La clinica vodese ha stilato oggi un primo bilancio dell'epidemia e ha voluto rassicurare sulle capacità di ospedalizzazione nel cantone, di gran lunga il più colpito in Svizzera.

La consigliera di Stato Rebecca Ruiz ha sottolineato che il sistema non è saturo e che un terzo dei posti alle cure intense è libero. «Abbiamo un sistema sanitario solido che ha mostrato la sua dinamicità e sarà pronto in caso di necessità», ha detto.

NOTIZIE PIÙ LETTE