Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
32 min
Lotteria pro vaccino, 33enne premiata con diecimila franchi
Olivia, una 33enne zurighese, si è portata a casa una vincita di 10mila franchi.
SVIZZERA / CANTONE
56 min
Donne incinte assalite dai dubbi: «Vaccino sì o no?»
Berna consiglia il vaccino a tutte le donne in dolce attesa a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza.
SVIZZERA
1 ora
Ecco le novità sull'IVA
Il Consiglio federale ha approvato oggi il messaggio per la modifica della relativa legge
SVIZZERA
1 ora
Preventivo 2022 della Confederazione, nuove spese per 1,6 miliardi
Si tratta di un importo necessario per fare fronte alla pandemia e sostenere la ripresa economica
SVIZZERA
2 ore
È tutto pronto per l'accordo commerciale con l'Indonesia
Lo scorso 7 marzo era stato accettato dal 51,7% dei cittadini. Entrerà in vigore il prossimo 1. novembre
ZURIGO
2 ore
Violento frontale, in gravi condizioni entrambi i conducenti
Per motivi ancora da chiarire, il giovane ha invaso la corsia opposta.
FOTO
BERNA
2 ore
Ad Aegerten è spuntata un'anfora di duemila anni
La scoperta risale alla scorsa primavera. Il contenitore era impiegato per il trasporto di olio d'oliva
ZURIGO
3 ore
Certificato Covid, qui anche per tagliarsi i capelli
«Lavoriamo talmente vicino al cliente che un'eccezione non ha senso», così il gerente del salone, Pedro Sanchez.
SVIZZERA
5 ore
Quarantena senza salario per i non vaccinati? «Sì, ma...»
In Germania il provvedimento scatterà il prossimo 1. novembre. Ecco cosa ne pensano i politici del nostro paese
BERNA
6 ore
Come Mitholz si prepara a dire addio all'ex deposito di munizioni
Chi abita nelle vicinanze dell'impianto dovrà trasferirsi in un luogo sicuro
SONDAGGIO TAMEDIA
7 ore
Tutti alle urne: come avete votato?
Domenica saremo chiamati a esprimerci sul Matrimonio per tutti e sull'Iniziativa 99%. Partecipate al nostro sondaggio
SVIZZERA
16.08.2020 - 19:010
Aggiornamento : 23:09

Problema tracciamento: «La ricerca dei contatti non funziona al meglio»

Un'analisi del Politecnico di Zurigo svela alcune magagne nel sistema per risalire ai contatti dei casi positivi.

Secondo lo studio le persone infette potrebbero trasmettere il virus fino a «cinque o sei giorni prima dell'apparire dei sintomi». Ora l'individuo è considerato contagioso solo 48 ore prima.

BERNA - La ricerca dei contatti per contenere l'epidemia di Covid-19 non funziona ancora al meglio in Svizzera. Oltre ai problemi già noti, un'analisi del Politecnico federale di Zurigo (ETH) mostra infatti che il cosiddetto "contact tracing" si basa su uno studio viziato da errori. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sta esaminando possibili adeguamenti.

Nella maggior parte dei Paesi del mondo - Svizzera compresa - la tracciatura dei contatti che le persone hanno avuto si fonda su uno studio dell'Università di Hong Kong, secondo cui l'individuo infetto è contagioso al più presto 48 ore prima che si manifestino i sintomi. Di conseguenza, se qualcuno risulta positivo al Sars-CoV-2, il sistema cerca i contatti avvenuti fino a due giorni prima dell'insorgenza della malattia.

Ma i ricercatori dell'ETH hanno appurato che «le persone infette possono trasmettere il virus fino a cinque o sei giorni prima dello sfogo della malattia», ha detto il Dr. Peter Ashcroft, che ha scoperto l'errore, al domenicale "NZZ am Sonntag". «Per intercettare il 90% delle infezioni pre-sintomatiche, si dovrebbe risalire ai contatti avuti fino a quattro giorni addietro».

L'UFSP ha preso atto dell'analisi corretta, pubblicata la settimana scorsa su "Swiss Medical Weekly". «Attualmente stiamo valutando lo studio e i suoi possibili effetti sulla ricerca dei contatti», ha dichiarato all'agenzia Keystone-ATS il portavoce dell'UFSP Yann Hulmann. Sarà argomento delle prossime discussioni con l'apposito gruppo di lavoro (National Covid-19 Science Task Force) creato dal Consiglio federale. «Al momento non possiamo quindi dire se seguiremo la proposta», ha aggiunto.

Ma ci sono anche altre difficoltà nel ricostruire le catene d'infezione: secondo una valutazione dell'UFSP, lo stesso ufficio riceve nel migliore dei casi una segnalazione medica di nuova infezione ogni due effettive. Ciò significa che per la metà delle persone contagiate il governo federale non dispone d'informazioni importanti quali i fattori di rischio e i luoghi d'infezione.

Hulmann ha confermato a Keystone-ATS una notizia in tal senso sempre della "NZZ am Sonntag", aggiungendo che ora la Confederazione chiederà ai medici cantonali di trasmettere all'UFSP tutti i referti clinici in sospeso dal 20 luglio, e anche quelli dei prossimi giorni.

Inoltre anche il trasferimento dei dati dei monitoraggi cantonali alla Confederazione continua a creare difficoltà. Secondo il domenicale "SonntagsBlick", ad esempio, molti cantoni lavorano con sistemi informatici «rudimentali» e lo scambio oltre i confini cantonali è soggetto a errori.

In questo contesto Hulmann ha fatto riferimento alla prevista banca dati e al nuovo sistema informatico di Confederazione e Cantoni - annunciati a inizio mese - che consentiranno di ricevere dati aggiornati e una valutazione più semplice e rapida del tracciamento dei contatti.

Intanto, per migliorare il coordinamento nella crisi del coronavirus, la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha invitato i rappresentanti cantonali a un incontro a Berna la prossima settimana. Vi parteciperanno i presidenti delle conferenze cantonali dei direttori della sanità, dell'economia pubblica e dei governi cantonali. Saranno inoltre presenti anche i ministri della sanità Alain Berset e dell'economia Guy Parmelin.

Secondo i dati diffusi oggi dell'UFSP, questa settimana sono stati segnalati 1'521 casi confermati di Covid-19, quasi 500 in più rispetto a una settimana prima. In totale il numero di contagi dall'inizio dell'epidemia in Svizzera e Liechtenstein ha quindi raggiunto quota 38'124, con 1'716 decessi. L'incidenza delle infezioni è salita a 444,2 per 100'000 abitanti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 anno fa su tio
No comment!
miba 1 anno fa su tio
Che circo.......
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 13:32:56 | 91.208.130.89