Archivio Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
SVIZZERA
5 min
Cambia il concetto di mascherina: questa distrugge i virus
Quando le molecole di ossigeno reattive entrano in contatto con i virus, vengono distrutte nello spazio di pochi minuti
BERNA
8 min
Le scuole annullano le "settimane bianche"
La pandemia blocca i campi sportivi invernali. Ma si valutano alternative.
SOLETTA
16 min
Centrale di Gösgen di nuovo in rete dopo le riparazioni
Era stata staccata per degli interventi all'impianto di raffreddamento.
SVIZZERA
50 min
Milupa richiama il müesli per bambini
Alcuni lotti potrebbero contenere peduncoli di mela.
GRIGIONI
1 ora
Oggi a St. Moritz è giornata di test a tappeto
L'invito dell'Ufficio dell'igiene pubblica a cittadini e turisti: «Annunciatevi online e andate a fare il tampone»
SVIZZERA
1 ora
«Un divieto di indossare determinati vestiti è la strada sbagliata»
Il Consiglio federale respinge l'iniziativa popolare "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso"
SVIZZERA
1 ora
Gruppo Migros, vendite su del 4% nel 2020
Vendite online e commercio al dettaglio hanno compensato le perdite nei settori penalizzati dalla pandemia
GRIGIONI
2 ore
Travolto da una valanga fuori pista
Il 33enne è stato localizzato dall'amico, con l'aiuto del personale della Rega, ed è stato trasportato in ospedale
ZURIGO
2 ore
Lindt & Sprüngli si riscatta a Natale, ma il 2020 finisce in calo
La cifra d'affari è calata del 10,9%. Raddoppiata invece la cifra relativa al commercio online
SVIZZERA
2 ore
«Il virus mutato è un'ulteriore minaccia per la scuola»
Istituti e classi in quarantena a causa delle più contagiose varianti. E si torna a parlare di insegnamento a distanza
ZURIGO
11 ore
Qui i principali focolai del virus mutato
Variante britannica o sudafricana. Si moltiplicano le segnalazioni in Svizzera.
GRIGIONI
12 ore
«Caviale e champagne sono a pagamento, la zuppa di aragosta è gratuita»
Ecco cosa significa stare in quarantena in un albergo a cinque stelle: una testimonianza da St.Moritz
SVIZZERA
13 ore
Hotelplan: 75 agenzie restano chiuse
Il provvedimento vale sino alla fine di febbraio a causa dell'obbligo di telelavoro
VALLESE
14 ore
Un altro morto sotto una valanga
Un 29enne è morto in Vallese: con altre due persone si trovava nella regione del Col des Gentianes
BERNA
17 ore
Chi riconosce questo tatuaggio?
Una donna senza vita è stata trovata nelle acque del lago di Thun. Si sospetta l'omicidio
VALLESE
17 ore
Dieci sciatori sotto una valanga: un morto
È successo stamani nel comprensorio di Verbier. Le persone travolte si trovavano fuori pista
SVIZZERA
18 ore
La scuola reclute a distanza è partita col piede sbagliato
Molti non sono riusciti a connettersi al sistema per colpa di un problema tecnico.
BERNA
18 ore
Sugli sci in barba alle disposizioni
Code e assembramenti si sono verificati in molti comprensori sciistici questo fine settimana.
ZURIGO
19 ore
Dall'aeroporto spariscono orologi e gioielli
Sono stati rubati dalla vetrina di un negozio. Valore: oltre 260mila franchi.
SVIZZERA
14.08.2020 - 06:040
Aggiornamento : 15.09.2020 - 13:15

Il congedo di paternità conquista giovani e anziani

Ampio consenso per la proposta in votazione il prossimo 27 settembre, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia

I cittadini sono spaccati in due sugli aerei da combattimento. Vanno verso un “no” l'Iniziativa per la limitazione e la modifica della legge sulla caccia

BERNA - Dopo che le votazioni federali dello scorso maggio erano saltate a causa dell'emergenza Covid-19, il prossimo 27 settembre si va invece alle urne. E i cittadini saranno chiamati a esprimersi su cinque oggetti: l'iniziativa popolare “Per un'immigrazione moderata (Iniziativa per la limitazione)”, l'acquisto di nuovi aerei da combattimento, l'introduzione di un congedo di paternità di due settimane, la modifica della legge sulla caccia e un aumento delle deduzioni fiscali massime per i figli. Al momento si prospettano tre “sì” (di cui uno risicatissimo) e due “no”, come si evince dai risultati del sondaggio di 20 minuti e Tamedia a cui hanno preso parte oltre 24'000 cittadini da tutta la Svizzera.

Il congedo che convince - Raccoglie ampi consensi, a poco più di un mese dall'appuntamento alle urne, il congedo di paternità: la proposta piace infatti al 66% dei cittadini di praticamente tutti i partiti, eccetto l'UDC. In quest'ultimo soltanto il 38% si dice infatti favorevole. In generale, per i sostenitori della proposta, il congedo di paternità è un ulteriore passo verso la parità dei diritti. Mentre i contrari ritengono che lo Stato non si debba immischiare nelle questioni familiari e che i neo-papà possano prendere giorni di ferie, sempre che l'azienda non dia già l'opportunità di stare a casa più giorni alla nascita di un figlio.

Fatto sta che per il congedo di paternità si delinea un chiaro “sì”. E questo avviene in particolare nella Svizzera latina: in Romandia i favorevoli sono al 75%, mentre in Ticino al 77%. E pur convincendo, a livello nazionale, soprattutto i più giovani (l'82% degli under 35 intende votare “sì”), la proposta piace anche alla maggioranza degli over 65 (53%).

«Uno sgravio per le famiglie» - Sempre nell'ambito dei sostegni alla famiglia, secondo il rilevamento si delinea un “sì” anche per l'aumento delle deduzioni fiscali per i figli (modifica della legge federale sull'imposta federale diretta): i favorevoli - che sono attualmente al 55% - sono la maggioranza in tutti i partiti, eccetto l'UDC. Anche in seno al PS, la misura trova il sostegno del 55% degli elettori. I favorevoli ritengono che uno sgravio fiscale delle famiglie sia necessario, mentre per i contrari si tratta di un regalo alle famiglie benestanti. Secondo i politologi, con l'approssimarsi delle votazioni per questo oggetto bisogna aspettarsi comunque delle variazioni.

Svizzera spaccata in due sugli aerei - La Svizzera è invece spaccata in due sull'acquisto di nuovi aerei da combattimento. Anche se al momento i favorevoli sono in vantaggio (50%). I contrari sono al 47%, mentre il 3% non ha ancora deciso come votare. Dai risultati del sondaggio di 20 minuti e Tamedia spicca la posizione degli elettori Verdi liberali: la maggioranza (53%) si dice contraria all'acquisto. E questo nonostante all'inizio di luglio l'assemblea dei delegati del partito si sia detta favorevole.

Proposta UDC: solo il Ticino dice “sì“ - Si prospetta un “no” per l'iniziativa popolare “Per un'immigrazione moderata (Iniziativa per la limitazione)” dell'UDC. La proposta viene attualmente respinta dal 56% dei cittadini. Soltanto il Ticino, come avviene in genere per le votazioni federali su iniziative UDC, si dice invece favorevole (55%).

Lupi: «Le norme attuali sono sufficienti» - Infine c'è la modifica della legge sulla caccia, che rischia d'incassare un “no” dal 53% dei cittadini. Soltanto tra gli elettori PPD e UDC i favorevoli sono in maggioranza. E questi ultimi fanno leva sulla crescente presenza di lupi sul territorio. I contrari, invece, ritengono che le attuali norme permettano già di abbattere i lupi considerati problematici.

Il sondaggio

Sono 24'252 le persone da tutta la Svizzera che dall'11 al 12 agosto hanno preso parte al primo sondaggio 20 minuti/Tamedia sulle votazioni federali del 27 settembre 2020. Queste rilevazioni vengono condotte in collaborazione con LeeWas, che pondera i dati in base a variabili demografiche, geografiche e politiche. Il margine d'errore si attesta all'1%. Più informazioni su tamedia.ch/umfragen

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tino Nadi Lemo 5 mesi fa su fb
Come se 2 settimane siano sufficienti.... Sem propri dei baluba
Maria67 5 mesi fa su tio
In che senso?
Roberto Oliboni 5 mesi fa su fb
Ma anche no
Natacha Maillard 5 mesi fa su fb
Roberto Oliboni perché? Hai figli?
Roberto Oliboni 5 mesi fa su fb
Natacha Maillard si ho figli! Un neo papà può tranquillamente prendersi due o tre settimane di vacanza senza pesare sulla collettività. Io la penso così e fortunatamente siamo in democrazia
Natacha Maillard 5 mesi fa su fb
Roberto Oliboni si meno male... non può dappertutto... e sinceramente le due settimane pagate più le vacanze ci sta ancora meglio.. che sta per aiutare la madre o per godersi il tempo con la famiglia
Roberto Oliboni 5 mesi fa su fb
Natacha Maillard o per andare in giro nei bar ecc. ecc.
Natacha Maillard 5 mesi fa su fb
Roberto Oliboni non e vietato.. ma sicuramente non servirebbe a questo...
Roberto Oliboni 5 mesi fa su fb
Natacha Maillard ma è così che andrà a finire. Personalmente voterò un bel NO.
Natacha Maillard 5 mesi fa su fb
Roberto Oliboni io un bel si perché non sono d accordo di penalizzare persone che vogliono essere con la loro famiglia per colpa degli altri
Tino Nadi Lemo 5 mesi fa su fb
Roberto Oliboni e se il parto arrivasse pre termine? Magari anche di qualche mese? E se il datore di lavoro non fosse disposto a modificare le ferie? Ci sono luoghi di lavoro che concedono 1 giorno di congedo, pari a quello del trasloco
Roberta Pupillo 5 mesi fa su fb
🤔🤔🤔🤔chi lavora?😂😂😂
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 10:49:48 | 91.208.130.89