Immobili
Veicoli

SVIZZERASi dimette il presidente della Chiesa evangelica riformata

27.05.20 - 21:45
Ci sarebbero seri indizi di violazioni delle sue competenze in un affare del Consiglio della CERS
Keystone - foto d'archivio
Fonte ats
Si dimette il presidente della Chiesa evangelica riformata
Ci sarebbero seri indizi di violazioni delle sue competenze in un affare del Consiglio della CERS

BERNA - Il presidente della Chiesa evangelica riformata in Svizzera (CERS), Gottfried Locher, si dimette dall'incarico. Lo ha annunciato oggi in una lettera al Presidente del Sinodo, riferisce questa sera un comunicato stampa diffuso dalla CERS.

Recentemente dodici noti teologi avevano pubblicato una lettera aperta con accuse contro Locher. Ci sarebbero seri indizi di violazioni delle sue competenze in un affare del Consiglio della CERS. Tra gli indizi vi sono le dimissioni di un membro del Consiglio che aveva affrontato la questione. Interpellata, la CERS non ha voluto fornire indicazioni concrete.

«I fatti non sono stati accertati o comprovati e sono attualmente in fase di chiarimento», precisa la nota odierna. La questione è «complessa» ed è oggetto di un'indagine indipendente da parte di un organismo esterno.

Gottfried Locher era in carica dal 2011. Fino a una nuova nomina sarà sostituito ad interim dai vicepresidenti Esther Gaillard e Daniel Reuter.

La CERS è l'unione delle 24 Chiese cantonali, della Chiesa evangelica-metodista e della Chiesa evangelica libera di Ginevra in Svizzera. Rappresenta circa due milioni di protestanti. Organizzazioni antecedenti sono state la Federazione delle Chiese evangeliche in Svizzera (FCES), fondata nel 1920, la Dieta federale evangelica e la Conferenza svizzera delle Chiese evangeliche, fondata nel 1858.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA