Keystone
SVIZZERA
09.05.2020 - 08:400
Aggiornamento : 09:01

«Non sempre dello stesso parere, ma ci siamo messi d'accordo»

Ignazio Cassis ha sottolineato la rafforzata unione all'interno del Governo.

Per il consigliere federale ticinese l'obiettivo ora dev'essere un rapido ritorno alla normalità

BERNA - Un ritorno rapido alla normalità è l'obiettivo primario del deconfinamento lanciato dal Consiglio federale, afferma il ministro Ignazio Cassis. Si tratta di non fare aumentare i casi di coronavirus, facendo in modo che l'economia non subisca ulteriori danni.

Il cambiamento più notevole, secondo il consigliere federale, sarà quello di ritrovare sicurezza a livello spaziale e temporale, si legge in un'intervista diffusa dalle Schaffhauser Nachrichten. «Le ultime settimane sono state caratterizzate da una grande incertezza. È la cosa più difficile da sopportare a lungo termine», ha detto.

Il ticinese assicura che una certa normalità tornerà presto. «Sono sicuro che presto potremo tornare a spostarci liberamente come prima» della crisi legata al Covid-19. Anche se quanto successo lascerà delle tracce, ad esempio in ambito commerciale: «La crisi ha evidenziato l'enorme dipendenza a livello mondiale».

Il coronavirus, con tutti i suoi effetti negativi, ha però portato anche qualcosa di buono, come il rafforzamento dell'unione in seno al governo, ha detto ancora Cassis. «Ci tengo a sottolineare che in Consiglio federale siamo sempre stati in grado di metterci d'accordo, anche se non eravamo sempre dello stesso parere».
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-28 23:14:32 | 91.208.130.86