Immobili
Veicoli

AUTOMOBILISMOMarciello sale sul gradino più basso del podio alla 1'000km del Paul Ricard

07.06.22 - 10:29
Il pilota di Caslano ha colto il terzo posto unitamente a Juncadella e Gounon.
Marciello
Marciello sale sul gradino più basso del podio alla 1'000km del Paul Ricard
Il pilota di Caslano ha colto il terzo posto unitamente a Juncadella e Gounon.
Il 27enne tornerà in pista fra due settimane presso il circuito di Zandvoort per la terza corsa del GT World Challenge Sprint, insieme a Boguslavsky.
SPORT: Risultati e classifiche

LE CASTELLET - Nel fine settimana appena trascorso ha avuto luogo il secondo appuntamento del GT World Challenge Endurance presso il tracciato del Paul Ricard. Come da tradizione, il circuito francese ha ospitato la gara di 1'000km (dalla durata di 6h), alla quale Marciello ha preso parte con il Team Akkodis.

Dopo la giornata di venerdì, dedicata alla sessione di prove libere, sabato è stata la volta delle qualificazioni, con il pilota di Caslano che ha guidato in Q1, mentre i compagni di squadra Daniel Juncadella e Jules Gounon rispettivamente in Q2 e Q3. Nella prima sessione Marciello ha chiuso in quinta posizione, cogliendo il miglior risultato tra le vetture di casa AMG e mostrando un leggero ritardo rispetto la concorrenza di Audi e Ferrari.

Nella seconda sessione, lo spagnolo Juncadella ha invece faticato, mentre nella terza il collega francese ha chiuso al sesto rango portando la media dei tre tempi pari alla quarta piazza assoluta, prima Mercedes-AMG di un gruppo composto da oltre quaranta vetture. La partenza della corsa, durata sei ore, ha visto Marciello perdere una posizione prima di partire con una bellissima rimonta fatta da sorpassi millimetrici che hanno riportato le Mercedes AMG GT3 numero 88 al secondo posto. Al pit-stop al termine della prima ora, il 27enne é riuscito a rientrare in prima posizione guadagnando la testa della corsa per la seconda ora di gara. In seguito Juncadella non é purtroppo stato in grado di mantenere la vetta durante le proprie due ore di gara, scendendo in seconda piazza e lasciando il volante a Gounon per il finale. Il francese, nel pit-stop ha anche dovuto scontare una penalità di quindici secondi, a causa di una ripartenza non sicura durante la sosta di Raffaele nel corso della prima ora e di un'irregolarità nel rifornimento. Rientrato in pista in seconda posizione, il transalpino ha poi dovuto cedere alla pressione della Ferrari alle sue spalle, chiudendo sul gradino più basso del podio e accumulando comunque punti importanti in ottica campionato, in previsione soprattutto della 24 ore di Spa-Francorchamps che si correrà a fine luglio.

Giunti al termine di questa corsa, Marciello sarà impegnato tra due settimane presso il circuito di Zandvoort per la terza corsa del GT World Challenge Sprint, assieme al compagno russo Boguslavsky.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE