Immobili
Veicoli

FORMULA 1Ferrari, il "problema" è in casa: «Per Leclerc il vero pericolo è Sainz»

09.04.21 - 17:33
Jacques Villeneuve è sicuro: «Carlos è arrivato con grinta ed esperienza. È abituato a confrontarsi con compagni veloci».
Imago, archivio
Ferrari, il "problema" è in casa: «Per Leclerc il vero pericolo è Sainz»
Jacques Villeneuve è sicuro: «Carlos è arrivato con grinta ed esperienza. È abituato a confrontarsi con compagni veloci».
SPORT: Risultati e classifiche

MONTREAL - Il campione del mondo di Formula 1 del 1997 - Jacques Villeneuve - ha concesso una lunga intervista al "Corriere della Sera" - in occasione del suo 50esimo compleanno - dove ha parlato anche della Ferrari.

Secondo il canadese ci sarà un'interessante competizione interna fra i due piloti della Rossa Charles Leclerc e Carlos Sainz. «Per Leclerc il vero pericolo è Sainz, perché Carlos non è mai stato in una squadra così importante», ha analizzato Villeneuve. «Lo spagnolo si è costruito nel tempo, è arrivato a Maranello con grinta ed esperienza. Ha inoltre l'abitudine di confrontarsi con compagni veloci, è freddo, studia minuziosamente ogni dettaglio e sono convinto che potrà dare molto fastidio a Charles».

Il 50enne si è poi espresso sui piloti più forti di tutti i tempi...  «Non so se Lewis Hamilton sia più forte di Senna e Schumacher. Ayrton e Michael hanno vinto con vetture che non avrebbero dovuto vincere, in situazioni complicate e senza un vero sostegno del team. Lewis ha invece sempre dominato con il mezzo migliore e con tutti gli appoggi interni. Bisognerebbe vederlo all'opera senza il beneficio di queste due condizioni».

COMMENTI
 
F/A-19 1 anno fa su tio
Praticamente per Jacques Villeneuve Hamilton è un buon pilota come tanti altri, niente a che vedere con Schumacher e Senna. Là qualcosa l’ho sempre sostenuta anch ‘io, Russel insegna.
gigipippa 1 anno fa su tio
Senza ombra di dubbio Russel è una promessa, ma ad oggi i 7 mondiali di Hamilton sono una certezza.
F/A-19 1 anno fa su tio
Io posso assicurarti senza ombra di dubbio che se Hamilton avesse sempre e solo guidato una Haas, i suoi mondiali sarebbero a quota ZERO!, capito il concetto?
Bibo 1 anno fa su tio
Ma dai? è come se Schumacher avesse continuato in Jordan o fosse in Sauber... Serve la macchina migliore poer vincere i mondiali (con veramente poche eccezioni). I 2 anni in cui vinse in Benetton dominava la motorizzazione Renault e se la Williams avesse avuto un pilota come si deve probabilmente avrebbe vinto lei...ma a Senna sappiamo cosa sia successo e l'anno dopo con Hill e Coultard (mi sembra) non erano esattamente i migliori (anche se Hill vinse l'anno successivo ma con una macchina superiore a tutte).
Aka05 1 anno fa su tio
Mettere un Senna, o un Schumacher nella stessa frase con Hamilton, fa già venire i brividi...
Evry 1 anno fa su tio
Certo, il direttore... tecnico va licenziato subito !!! auguri
Princi 1 anno fa su tio
ahah tutto ha un inizio e tutto ha una fine !!!!! FORZA MERCEDES
seo56 1 anno fa su tio
🤐🤐🤐🤐🤐
F/A-19 1 anno fa su tio
E così, nel bene come nel male, si parla sempre della regina della formula uno, sua maestà la Ferrari.
NOTIZIE PIÙ LETTE