Immobili
Veicoli

QATAR 2022«Abbiamo dominato, ma abbiamo preso alcune decisioni sbagliate»

24.11.22 - 18:49
Coach Yakin è soddisfatto per la vittoria. Dal canto suo Sommer ha recuperato al meglio: «Non sento più nessun dolore».
keystone-sda.ch (Noushad Thekkayil)
«Abbiamo dominato, ma abbiamo preso alcune decisioni sbagliate»
Coach Yakin è soddisfatto per la vittoria. Dal canto suo Sommer ha recuperato al meglio: «Non sento più nessun dolore».
I rossocrociati torneranno in campo lunedì pomeriggio contro il Brasile (ore 17).
Calcio - Mondiali24.11.2022

LIVE

Svizzera
1 - 0
Cameroon
MONDIALI 2022: Risultati e classifiche

AL WAKRAH - La giornata odierna si è rivelata positiva per la Nazionale elvetica, capace di piegare il Camerun 1-0 nel primo match del Gruppo G dei Mondiali in Qatar.

I rossocrociati hanno disputato una gara solida e concreta, contrastando al meglio la grande fisicità degli avversari. «Nel primo tempo ci siamo resi protagonisti di diverse azioni di gioco, dove abbiamo preso però delle decisioni sbagliate. Stavamo dominando sul piano del gioco e abbiamo avuto molto possesso palla, ma non siamo stati in grado di concretizzare», sono state le parole dell'allenatore della Svizzera Murat Yakin. «Per fortuna siamo passati in vantaggio subito nella ripresa, proprio nel momento giusto. Alla fine della partita avremmo potuto anche giocare un po' più velocemente ed essere più precisi, ma va bene così. In vista della gara contro il Brasile sarà necessario lavorare maggiormente e fare di più, ma siamo pronti».

Dopo il tecnico si è espresso anche Yann Sommer, che ha ritrovato la sua forma migliore nonostante qualche acciacco fisico dei giorni scorsi. «La preparazione per il match contro il Camerun è stata lunga e sappiamo quanto sia importante in questi tornei vincere la prima partita, di modo da avere uno slancio positivo per il resto del percorso», ha analizzato il numero uno svizzero. «Ovviamente non ha funzionato tutto alla perfezione, forse eravamo un po' tesi, ma alla fine ciò che conta sono i tre punti. Ieri dopo l'ultimo allenamento ero soddisfatto perché ho avuto delle buonissime sensazioni. È stata l'unica volta che non ho più sentito nessun dolore».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE