HCLIl Friborgo fa piangere il Lugano

14.10.22 - 22:18
Mugugna il Lugano: colpo Friborgo alla Cornèr Arena
Ti-press (Samuel Golay)
Il Friborgo fa piangere il Lugano
Mugugna il Lugano: colpo Friborgo alla Cornèr Arena
I Dragoni hanno segnato tre reti negli ultimi 12’.
Hockey - LNA14.10.2022

LIVE

Lugano
2 - 4
Friborgo
HOCKEY: Risultati e classifiche

LUGANO - La seconda partita di Luca Gianinazzi sulla panchina del Lugano ha avuto, sfortunatamente per i ticinesi, un epilogo molto simile alla prima, all'esordio la scorsa settimana contro il Davos. Nel match di venerdì, infatti, la formazione bianconera ha condotto nel punteggio per gran parte della contesa, fino alla rimonta subita nell’ultimo periodo. Terminato 2-4 in favore del Friborgo, il match ha sancito il terzo rovescio di fila per Arcobello e compagni.

Sei gli stranieri di movimento presenti questa sera tra le fila dei sottocenerini. Out dunque l’ammalato Koskinen, il cui posto fra i pali è stato occupato da Schlegel. In attacco invece è rientrato Josephs, inserito al centro della terza linea fra Bennett e Zanetti.

A seguito di una lunga pausa nei primissimi minuti di gara causata da un problema alla porta della panchina burgunda – che ha costretto le squadre a tornare negli spogliatoi – il Lugano è rientrato in pista con una marcia in più rispetto agli avversari. È stata infatti la compagine locale a passare in vantaggio, grazie a una staffilata di Bennett che ha bucato Hughes sul suo palo (9’39”). L’ottimo operato dei bianconeri in fase di non possesso ha poi limitato i timidi tentativi di reazione del Friborgo, puntualmente messo in difficoltà nell’uscita dal terzo.

Se nel primo periodo il Lugano ha stretto al massimo le viti, concedendo appena tre tiri, nella frazione centrale i bulloni hanno cominciato a tintinnare, per via delle 25 conclusioni totali scagliate verso la porta di Schlegel. In mezzo ai gambali del portiere è passato il disco dell’1-1 burgundo, partito dal bastone di Desharnais a 23’50”. L’estremo difensore bianconero si è però comportato egregiamente nel prosieguo del periodo, durante il quale la pressione del Friborgo si è fatta sempre più insistente. Caparbi, Fazzini e soci non solo hanno saputo resistere, ma in uscita da un boxplay hanno pure lanciato il contrattacco per tornare avanti. Imbastita da Josephs, la ripartenza è poi stata capitalizzata dalla seconda rete di serata di Connolly (33’05”).

All’alba dell’ultima frazione l’ostinazione romanda pareva essersi fatta meno compulsiva, dando al Lugano la possibilità di dar sfogo al suo potenziale offensivo. Nel giro di 5’, tuttavia, la squadra ospite si è rifatta sotto e ha infilato un fatale uno-due che ha ribaltato il parziale. Prima Kuokkanen (48’00”) e poi Gunderson (53’32”) hanno quindi condannato la banda di Luca Gianinazzi, giustiziata sul finire anche da Schmid (58’32”). 2-4 il risultato finale.

Il weekend dei sottocenerini proseguirà a Langnau, dove sabato sera (ore 19:45) affronteranno i Tigers.

Quella colta dalla truppa di coach Dubé è stata l’unica vittoria esterna della serata; in tutte le altre sono infatti stati i padroni di casa a festeggiare. È successo così a Berna, dove gli Orsi hanno piegato 6-5 all’overtime il Ginevra, e a Kloten, dove gli Aviatori hanno regolato 3-2 il Langnau. Bene, davanti ai loro tifosi, hanno infine fatto il Rapperswil, avanti ai rigori (3-2) contro il Davos, e il Losanna, sbarazzatosi 6-2  (con sei marcatori diversi) dell’Ajoie.

LUGANO - FRIBORGO 2-4 (1-0; 1-1; 0-3)
Reti: 9’39” Bennett (Mi. Müller) 1-0; 23’50” Desharnais (Bykov) 1-1; 33’05” Bennett (Josephs) 2-1; 48’00” Kuokkanen (Jecker, Schmid) 2-2; 53’32” Gunderson (Schmid) 2-3; 58’32” Schmid 2-4.
LUGANO: Schlegel; Mi. Müller, Alatalo; Riva, Kaski; Guerra, Wolf; Ugazzi; Granlund, Arcobello, Fazzini; Morini, Thürkauf, Connolly; Bennett, Josephs, Zanetti; Gerber, Herburger, Cortiana; Stoffel.
Penalità: 1x2' Lugano; 3x2' Friborgo.
Note: Cornèr Arena, 4’833 spettatori. Arbitri: Lemelin, Tscherrig; Gnemmi Huguet.

CLASSIFICA
PLPuntiWDLGFGAGDFORM
1Ginevra261012701118514045LLLLW
2Bienne261012901417413242WWWWW
3Lakers26922501618313350WWLLW
4Zurigo26882401815012327WWWWL
5Davos26831801414913811LLLLL
6Zugo26822101816515411LLWWW
7Friborgo26812301915513619LLLWW
8Berna267416019150158-8LLLWW
9Kloten267319022140173-33LLWWW
10Lugano267220025147163-16LWWWL
11Losanna267117022139160-21WWWLL
12Ambrì266613023151163-12LLWLL
13Langnau266015026124167-43LLLLL
14Ajoie264810030120192-72LWWLL
Ultimo aggiornamento: 21.03.2023 09:19
COMMENTI
 
angie2020 5 mesi fa su tio
Risorgeremo, come una fenice. Un po' di tempo e poi faremo punti.
sergejville 5 mesi fa su tio
Lugano senza 6 titolari (ma ottima la prova di Schlegel e buona quella di Josephs) e Friborgo senza 2 stranieri e Berra. Altra partita in cui si potevano raccogliere 3 punti o 2 o magari 1 e invece... pugno di mosche. Ma non manca certo l'impegno e la volontà (oltre a diversi buoni momenti) di cambiare rotta; tutti assieme. Che fare? Banalmente, lavorare, restare compatti e giocare: FORZA LUGANO!
Bibo 5 mesi fa su tio
Migliore in pista...l'addetto alla sostituzione della porta ;-) A parte gli scherzi, un buon lugano ma ancora poco efficace sotto porta, un Friborgo con solo 4 stranieri (bisogna sottolinearlo per qualcuno...) che ha dominato il 2° tempo , squadre ancora lontano dalle proprie possibilità e la classifica lo dimostra.
Evry 5 mesi fa su tio
Genazzi, con tutto il rispetto della persaona, è il Green-Horn dell'Hockey Svizzero. VCHe rovinano la squadra sono certi giiocatori ben conosciuti quali primedonne prodotti del nonnismo. Forza Lugano ma.... e senza se
Ascpis 5 mesi fa su tio
Cristo ma sei impressionante… prenditi NHL della play station e giocaci a casa così fai tu il Line-up e puoi dire di essere tu l’allenatore…. Spari sempre a 0 senza cognizione e oggettività sia sulla TUA (nostra) squadra che è il Lugano, senza parlare poi degli altri…
Meiroslnaschebiancarlengua 5 mesi fa su tio
Il buon mix è Gianinazzi che li porta in vantaggio fino all'ultimo terzo e Mc Sorley che gestisce il finale di partita con mente fredda e cinismo.
Evry 5 mesi fa su tio
Prestazione fisica in particolare del Fazz che merita uno 00 sulla maglia che non trattiene il disco, commette passagi fuori tempo e sbagliati, si "impappina" senza concentrazione davanti al portiere avversario. Difesa in particolare con il 37 allo sbando ecc. Il Coach Green-Horn ha pensato bene di schierare il 17 in prima linea... il quale non ha niente da cercare in quella posizione, ma il nonnismo si nota molto bene. Molte le osservazioni da fare ma purtroppo NON serve a niente, la direzione continua a snobbare tutti i tifosi, tesserati e sostenitori ! Di pazienza ne abbiamo palesemente dimostrato ! Situazione scivolata fuori mano e semplicemente vergognosa. Forza Lugano ma.......
sergejville 5 mesi fa su tio
Ma basta evry, dai. Sembri (o sei) un adolescente isterico.
Gus 5 mesi fa su tio
Peccato. Gianinazzi meritava la vittoria
Evry 5 mesi fa su tio
Ma per favore, cosa pretendi da uno che starnazza di avere tanta qualità, all interno delle mura, da anni gira un virus denominato nonnismo che brucia la fiducia di tutti. Forza Lutgano ma....
cle72 5 mesi fa su tio
Non è questione di nonnismo. Ma non vi siete ancora resi conto che avete come DS una persona che è venuta a Lugano solo per soldi? La stessa persona che ora ha buttato nell'acqua gelida un giovane ragazzo, minacciando tutta la squadra che se i risultati non arrivano non sarà colpa di quest'ultimo !!! Come si può sperare di costruire un ambiente sano e pronto a lottare con simili discorsi? Di solito bisogna motivare, sostenere, incoraggiare. La direzione nel frattempo lascia fare e guarda. Il problema è nei vertici sveglia!
Evry 5 mesi fa su tio
Il giovane ragazzo, ben detto anche Green-Horn pensa di co,mare il buco nero ma partecipa al nonnismo, per diversi evidenti motivi guarda il Fazz 00. La motivazione si basa sulla qualità concreta, come volete che un Green-Horn insegno qualcosa a dei professionisti... magari a quelli da circo e poi finish: Forza Lugano ma con soluzioni fattibili e non con esperimentio da laboratorio infantile.
Evry 5 mesi fa su tio
Credulone, ma tu pensi che gli akltri, eccetto i giovano giocatori, lo fanno con il cuore... si quello situato nel borsellino.
Ascpis 5 mesi fa su tio
Buono il ritmo e buono il cambio di assetto per la pressione sul portatore del disco con ala e centro, e terzino che si inserisce al posto dell’altra ala. Macchinoso il powerplay. Forza Lugano
NOTIZIE PIÙ LETTE