Ti-press (Alessandro Crinari)
+4
LUGANO
08.09.2021 - 12:000
Aggiornamento : 14:54

Le ambizioni dell'Hockey Club Ladies Lugano ad ampio respiro

Il CEO del club Flavia Petrimpol e il direttore marketing Matteo Taheri: «Abbiamo obiettivi ambiziosi».

«L'intento è di trovare formule comuni che vadano a beneficio di tutti i club e di tutto il torneo».  

LUGANO - Tantissime idee, tantissima voglia, tantissima passione e tantissimi progetti. L'Hockey Club Ladies Lugano ha un grande obiettivo e punta a elevare a 360 gradi il livello del massimo campionato nazionale femminile, tramite iniziative ad ampio ventaglio. In riva al Ceresio la missione numero uno è quella di riuscire - nello stretto giro di poco tempo - a portare il professionismo nell'hockey elvetico in rosa. Per far sì che questo diventi realtà servirà però l'aiuto di diverse componenti perché, come in tutti i campi della vita, è l'unione che fa la forza. 

Il CEO del club Flavia Petrimpol e il direttore marketing Matteo Taheri ci hanno raccontato quelli che sono gli obiettivi a corto-medio termine: «Vogliamo far capire a tutto il mondo sportivo che l'hockey femminile vuole crescere. Ma non di poco... Abbiamo obiettivi ambiziosi e puntiamo a una totale riforma. Per far sì che ciò accada, però, urge l'aiuto di tutti a 360 gradi: Federazione, squadre avversarie, media e sponsor. Siamo consapevoli che quando si parla di rivoluzione non è possibile pensare di fare tutto da soli ed è per questo che stiamo cercando di coinvolgere tutti. Dal livello semi-professionistico vogliamo portare l'hockey femminile al professionismo: ecco perché parlavamo di riforma. È una sfida che è appena iniziata visto che ci siamo appena insediati, l'intento è di trovare formule comuni che vadano a beneficio di tutti i club e di tutto il torneo».  

La società bianconera ha in mente diverse iniziative per cercare di avvicinare più gente al sodalizio luganese, la prima si terrà tra una decina di giorni: «Nella giornata di sabato 18 settembre divideremo la nostra squadra in due gruppi, uno dei quali sarà presente alla Manor di Vezia con uno stand, l'altro in giro per la Città a distribuire biglietti omaggio per le partite. Tutti avranno l'occasione di chiacchierare con le nostre giocatrici, ma non solo...».

Anche sulle tribune della Cornèr Arena si punta ad alzare la media-spettatori stagionale: «L'obiettivo ambizioso è di arrivare a toccare le 1'000 presenze di pubblico a incontro. Un primo step, per avvicinarsi a questa soglia, è proprio quello di guadagnare maggior visibilità. Vi faccio un esempio: uno che oggi, anche solo per curiosità, vuole guardarsi una partita in streaming non ne ha la possibilità. E se si punta a fare un bel salto di qualità, questa è una grave mancanza...».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Gus 1 mese fa su tio
Speranze vane, a meno di fare un campionato con 3-4 squadre
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 11:58:40 | 91.208.130.89