Cerca e trova immobili

BASILEA«Non sono sceso dall'auto per fare del male a qualcuno»

21.06.23 - 11:16
«Non posso escludere di aver detto figlio di pu***na, è una parola che dico quando sono arrabbiato»
KEYSTONE/EPA/ALI HAIDER / STF (ALI HAIDER)
«Non sono sceso dall'auto per fare del male a qualcuno»
«Non posso escludere di aver detto figlio di pu***na, è una parola che dico quando sono arrabbiato»
Embolo a processo, rischia grosso.
CALCIO: Risultati e classifiche

BASILEA - Il giocatore della nazionale svizzera di calcio Breel Embolo, a processo oggi al Tribunale penale di Basilea per rispondere dell'accusa di minacce plurime che avrebbe proferito nel 2018, ha respinto gli addebiti.

"Questo non corrisponde a ciò che è successo", ha dichiarato il calciatore, dopo la presentazione dell'atto d'accusa da parte del pubblico ministero. Secondo la procura, Breel Embolo avrebbe minacciato due uomini nel corso di una lite scoppiata nella notte del maggio 2018.

Il calciatore, allora 21enne, era in giro per la città con due amici. Il gruppetto si è scontrato con due uomini, si legge nell'atto d'accusa. Nei confronti di uno di essi Embolo ha esternato minacce quali "vi anniento, non sapete chi sono io?", contro l'altro "farò pestare pure te, figlio di puttana".

In tribunale, Embolo ha dichiarato di essere stato provocato da un uomo. Il calciatore è quindi sceso dalla sua auto per chiedere spiegazioni. "Non posso escludere di aver detto figlio di pu***na, è una parola che uso quando sono arrabbiato, ma non sono sceso dall'auto per fare del male a qualcuno o per minacciarlo", ha sottolineato.

Durante la lite uno dei suoi accompagnatori ha dato improvvisamente un pugno in faccia a uno degli antagonisti, rompendogli il setto nasale, scrive ancora il ministero pubblico. Anche l'amico del calciatore - attualmente sotto contratto presso l'AS Monaco - viene giudicato oggi, tra le altre cose per lesioni semplici.

Una condanna potrebbe anche rappresentare un problema per Embolo, oggi 26enne, a causa di una sentenza precedente: nel 2017 gli era stata inflitta una pena pecuniaria sospesa condizionalmente per due anni per delitti stradali. I fatti del maggio 2018 rientrano quindi nel periodo di prova.

La sentenza è attesa per domani.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Nonna Sintetica 9 mesi fa su tio
caro Breel... è il rovescio della medaglia di essere un "personaggio pubblico"... : "appena ta fet un pet, la sa anche in Groenlandia"...

comp61 9 mesi fa su tio
A volte si sbaglia a regalare passaporti…

Stefy43 9 mesi fa su tio
ah beh, e una cosa che dico quando sono arrabbiato, comunque la dice

Nano10 9 mesi fa su tio
Tranquillo il "Pompiere" Tami e il suo Tirapèè Yakin ti difenderanno. Affaire a suivre

MMMM 9 mesi fa su tio
Non fate commenti su cose che non sapete pf Lasciate fare la giustizia come giusto che sia indipendentemente da chi è tirato in ballo Grasssie

MagoDiHoz 9 mesi fa su tio
Gli é partito l'embolo

Bred 9 mesi fa su tio
Risposta a MagoDiHoz
E no, non vale! Volevo scriverlo io!! :-)

Gemelli57 9 mesi fa su tio
Sara' la giustizia ad appurare i fatti ed eventualmente condannare ma certi commenti razzisti francamente.....anche no

Capra 9 mesi fa su tio
Chiaramente non c’ero🤷‍♀️ma a pelle ..lo vedo colpevole 😕

gigipippa 9 mesi fa su tio
Probabilmente ogni tanto il sangue non gli arriva al cervello.

pegis 9 mesi fa su tio
Il problema é che oggi in questo sporco sport che chiamano calcio, chi lo pratica a livelli professionistici pensa che per lui tutto è permesso e può fare quello che gli pare. E così sarà anche in questo caso, tutto finirà a tarallucci e vino. Un'altro come lui! "Balotelli" ne ha sempre combinate di tutti i colori eppure ancora fa tutto quello che vuole e lo strapagano.

curiuus 9 mesi fa su tio
Peccato che sei sceso dall'auto, dovevi restarci, andare fino a Genova, prendere il traghetto per l'Africa e ... restarci.

Tirasass 9 mesi fa su tio
Risposta a curiuus
Bravo! Tu sì che hai capito tutto, forse sei troppo empatico, pieno d'amore e intelligente... che pochezza

Stefy43 9 mesi fa su tio
Risposta a curiuus
da genova non partono piu
NOTIZIE PIÙ LETTE