Cerca e trova immobili

SUPER LEAGUECroci-Torti indica la via: «Non dobbiamo pensare neanche un secondo a difenderci»

17.03.23 - 20:43
«Non so se questa sarà la chance di Amoura»
Ti-press (Alessandro Crinari)
Croci-Torti indica la via: «Non dobbiamo pensare neanche un secondo a difenderci»
«Non so se questa sarà la chance di Amoura»
«Il calcio non è solo mancanza di energie, è anche entusiasmo».
Calcio - Super League19.03.2023

LIVE

Lugano
1 - 1
Servette
CALCIO: Risultati e classifiche

LUGANO - Senza lo squalificato Steffen e senza gli infortunati Saipi, Mahou (torneranno ad allenarsi la prossima settimana), Belhadj (dopo la sosta) e Bottani (che potrebbe averne per un po’), il Lugano proverà ad allungare il proprio momento positivo, dando continuità al successo colto la scorsa settimana contro lo Zurigo. Di fronte i bianconeri si troveranno il Servette, avversario contro il quale spesso sono riusciti a fare bene ma che va preso con le pinze.

«Vogliamo vincere e arrivare più in alto possibile - ha spiegato Mattia Croci-Torti - Se riusciremo a essere secondi prima della sosta saremo contentissimi. Se saremo a pari con il San Gallo anche. Siamo un po’ in difficoltà. Stiamo cercando di rimanere a galla, di rimanere attaccati a quei posti che valgono l’Europa. Quello che conta di più è però cercare di dare un senso alla partita di settimana scorsa. E quindi vincere ancora. È già due o tre volte che quest’anno possiamo fare un break per arrivare vicini al secondo posto e non siamo mai riusciti a farlo. L’obiettivo della squadra è semplicemente quello».

Il Lugano potrebbe essere frenato dai tanti diffidati.
«Sui diffidati non dobbiamo gestirci. Ognuno deve andare al massimo. Se deve “fare” un giallo… deve prenderlo. Abbiamo abbastanza giocatori per trovare altre soluzioni. Ne abbiamo tanti. Con i diffidati guarderemo di giornata in giornata». 

Senza Steffen, Mahou e Bottani si cambierà il modo di giocare?
«Non penso. Gli interpreti saranno diversi. La qualità e la fantasia che ci danno questi giocatori vengono a mancare e quindi sarà una partita giocata con altri argomenti e con ragazzi che hanno altre caratteristiche. L’input che ho dato da quando ci siamo ritrovati è uno solo: dobbiamo attaccare il Servette dal primo minuto. Non dobbiamo pensare neanche un secondo a difenderci. Dobbiamo andare a prenderli e dimostrare che non abbiamo paura di loro. Dobbiamo dare una dimostrazione di carattere. Faremo una partita per vincerla e per vincerla non difendendo. Non ho dubbi: sarà un Lugano che avrà tanta, tanta voglia di vincere».

Un Lugano tanto arrembante potrebbe aver bisogno di Amoura.
«Non so se questa sarà la chance di Amoura. Perché comunque sono contento del lavoro che fanno altri giocatori. Andiamo per esempio a recuperare anche Arigoni, che è un calciatore importante. Settimana scorsa ha fatto dieci minuti. Sicuramente può farne di più già da domenica. Amoura è molto fastidioso per gli avversari. E quando a partita in corso hai un elemento del genere per gli altri diventa difficile tenere alta la squadra, perché attacca sempre la profondità. Giocherà, se dal primo minuto o a partita in corso… qualche dubbio l’ho ancora».

Il Basilea è ancora in Europa. Sprecherà energie.
«Ieri sera dopo la partita ho mandato un messaggio al loro staff per congratularmi, perché sono stati forti, perché hanno avuto una grande reazione, perché dalla loro panchina escono sempre giocatori che riescono a risolverla. Ho fatto loro i complimenti perché è una squadra viva che non demorde mai. La verità è che questi risultati sicuramente tolgono energia, visto che in più hanno la semifinale di coppa contro lo Young Boys, come noi un turno infrasettimanale e queste due partite europee. Il calcio però non è solo mancanza di energie ma anche entusiasmo». 

Tra le note positive di questo Lugano c’è Hajdari.
«Non è una scommessa che sto vincendo io o che sta vincendo il mio staff. Il ragazzo noi lo conoscevamo abbastanza. È un giocatore che ha delle qualità che nel calcio moderno vengono utilizzate al meglio. Soprattutto è un calciatore che ha il sinistro con cui gioca a pallone. Tante volte ci ha aiutato nell’uscita di palla. Piano piano è anche maturato e ha ancora ampi margini di miglioramento. Sono sicuro che essere entrato in squadra con delle persone più grandi di lui gli abbia fatto bene. Al momento ce lo godiamo, penso che i minuti che sta facendo se li sia meritati tutti».

CLASSIFICA
PLPuntiWDLGFGAGDFORM
1Young Boys24511563512229LWWDW
2Servette24441284422913WWWLW
3Zurigo24391095362412LDLWW
4S.Gallo2437114937316LLLLD
5Lugano24341041043394WDWDL
6Lucerna2434104103235-3WWWLL
7Winterthur24339694449-5WLWWD
8Yverdon-sport Fc243086103248-16LLWWL
9Grasshopper2428841231310WDLLW
10Basilea242884122937-8WWLWL
11Losanna242567113238-6LDLDW
12FC Stade Ls Ouchy241536152551-26LLLDL
Ultimo aggiornamento: 23.02.2024 10:36
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE