Immobili
Veicoli

COPPA SVIZZERALa Coppa è realtà: «Quanti tifosi bianconeri accorsi a Berna»

15.05.22 - 17:57
Capitan Sabbatini non sta più nella pelle: «È il trofeo più importante della mia carriera».
keystone-sda.ch (GIAN EHRENZELLER)
COPPA SVIZZERA
15.05.22 - 17:57
La Coppa è realtà: «Quanti tifosi bianconeri accorsi a Berna»
Capitan Sabbatini non sta più nella pelle: «È il trofeo più importante della mia carriera».
Si tratta della quarta successo dei ticinesi nella storia dopo le edizioni del 1931, 1968 e 1993.

BERNA - C'è ovviamente grande felicità in casa Lugano, in seguito al netto 4-1 rifilato al San Gallo nella finale di Coppa Svizzera.

Uno dei protagonisti di questa cavalcata è sicuramente stato capitan Sabbatini, che ha così potuto alzare al cielo la Coppa Svizzera dopo dieci stagioni in bianconero. È incredibile», sono state le sue prime parole. «È il trofeo più importante della mia carriera ed è una sensazione bellissima. Si tratta di un premio per tutto quello che ha fatto la società negli ultimi anni per questa squadra. Un sommario di cose senza dimenticare la vecchia guardia che ci ha sempre messo sulla strada giusta e quindi penso che, nonostante dovesse essere un'annata di transizione, siamo riusciti ad alzare la Coppa Svizzera ed è un grande risultato».

Sei anni fa i bianconeri furono sconfitti all'ultimo atto dallo Zurigo quando in panchina c'era Zdenek Zeman. «Sono contentissimo per il Ticino, che si è mosso in massa per sostenere il Lugano. Vedere tutta questa gente ci ha dato una carica incredibile, anche perché quando siamo arrivati allo stadio è stato sensazionale, poiché i nostri tifosi erano lì ad acclamarci. C’erano anche tanti ticinesi che vivono oltre Gottardo e che sono accorsi a Berna. È una gioia immensa, voglio collegarmi a questo dicendo a tutti che noi abbiamo bisogno del loro sostegno, grazie a loro abbiamo fatto un passo in più. Adesso non ci sono più scuse per venire allo stadio a sostenerci e per continuare a sognare con voi. Tutte le squadra hanno chiaramente degli alti e bassi, ma sarebbe bello se continuassero a sostenerci come hanno fatto oggi. La squadra darà sempre il massimo per regalare emozioni a tutti».   

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT