Imago
+8
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
EUROPA LEAGUE
4 ore
Rimonta Napoli: super Osimhen riacciuffa il Leicester
L'Europa League dei partenopei inizia con un pari in rimonta. Lazio ko a Istanbul.
CONFERENCE LEAGUE
6 ore
Il Basilea pareggia a Baku
I renani di Rahmen tornano in Svizzera con un punto.
FORMULA 1
7 ore
Duello Hamilton-Verstappen, parla Leclerc: «Farei anch'io lo stesso»
Il pilota della Ferrari ha espresso la sua opinione in merito ai due colleghi che si stanno contendendo il Mondiale.
TENNIS
7 ore
Bencic avanza spedita
In Lussemburgo la sangallese ha liquidato la kazaka Zarina Diyas (6-1, 6-3).
COPPA SVIZZERA
11 ore
Lugano & Coppa: «Mancheranno Bottani e Baumann»
Il tecnico del Lugano Croci-Torti è carico in vista del match di domani: «Dobbiamo assumerci le nostre responsabilità».
MOTOGP
12 ore
Yamaha: ufficiale l'ingaggio di Dovizioso
L'italiano prenderà il posto di Morbidelli nel team satellite, visto che quest'ultimo è passato a quello ufficiale.
NATIONAL LEAGUE
13 ore
Non c'è pace per Garrett Roe
L'attaccante dei Lions si è infortunato alla parte alta del corpo e potrebbe restare ai box per alcune settimane.
HCL
14 ore
Carr, che sfortuna: commozione cerebrale per lui
Non si conoscono ancora i tempi di recupero dell'attaccante canadese.
NAZIONALE
14 ore
Male la Svizzera: la Nazionale è solo 15esima
La selezione elvetica ha perso una posizione in classifica a sfavore della Germania.
IL SORPASSO...A DUE RUOTE
15 ore
Misano party, doppia festa prima dell’addio del Dottore
Le due gare sulla pista intitolata a Marco Simoncelli saranno l’occasione per l’ultimo saluto italiano a Rossi.
FORMULA 1
16 ore
Aston Martin: Sebastian Vettel ci sarà anche nel 2022
Il pilota tedesco è carico: «Non vedo l'ora di correre con la nuova generazione di monoposto».
MOTO GP
17 ore
«Manca soltanto una cosa a Valentino Rossi...»
Carlo Pernat si è espresso a proposito del Dottore: «Sta inseguendo ancora un traguardo importante».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
03.03.2021 - 08:000
Aggiornamento : 19:43

«Romelu gigante con i nani e nano con i giganti»

Arno Rossini: «L’Inter vincerà lo scudetto, in Europa però...».

«Il belga è perfetto per il gioco di Conte».

MILANO - Segna praticamente sempre, distribuisce assist, in certi frangenti è immarcabile, è l’anima di un gruppo che sta dominando in Italia… Romelu Lukaku sta completando una stagione vicina alla perfezione. Eppure non riesce a raccogliere pareri unanimi. I complimenti si sprecano, è vero; anche in quanto a critiche però…

Due tra i più spietati detrattori del belga sono Cassano e Di Canio, ex calciatori dalla testa ballerina ma anche dal talento sopraffino. Ex calciatori ben in grado di riconoscere la qualità, quando se la trovano di fronte. E nel gigante dell’Inter, Antonio da Bari («Ha due merluzzi al posto dei piedi») e Paolo da Roma («Non è mai decisivo») non ne vedono per nulla. 

«Lukaku è un calciatore adatto per Antonio Conte - ha spiegato Arno Rossini - è un calciatore adatto per il contropiede. Come sostiene Di Canio, è perfetto per le squadre “corte” che giocano attendendo l’avversaria. Questo perché, quando parte in progressione, gli avversari non si fidano di attaccarlo nell'uno contro uno e si limitano ad accompagnarlo. Ma anche così è finita, perché Romelu è talmente veloce e forte fisicamente, sa coprire talmente bene la palla, che guadagna un vantaggio decisivo. E diventa devastante».

Quindi le critiche sono gratuite?
«No, hanno assolutamente senso. Pensate a Lukaku in una squadra che non gioca solo in contropiede. Cassano dice che tecnicamente non è eccelso? Ha ragione. Nel breve e nell’uno contro uno non è eccezionale. E poi, guardate come calcia la palla con il sinistro: in certi casi è un po’ goffo. Non è pulito».

È dunque un campione o un giocatore normale?
«È un trascinatore perfetto per l’Inter. È anzi imprescindibile per l’Inter».

Un’Inter vincente. Lo scudetto, a questo punto, sembra più difficile perderlo che vincerlo.
«E questo "spiega" alla perfezione Romelu: in Italia domina, in Champions League, dove il livello è più alto, non lascia il segno, non è determinante. Quando ti confronti con difensori che fisicamente ti concedono qualcosa o non sono veloci come te, è più facile dominare. Immaginatevi però Lukaku contro un Boateng, un Van Dijk. Lo affronterebbero subito, non subirebbero la sua forza né la sua velocità…»

Non sarebbe gigante.
«Lui è gigante in Italia. È gigante con i nani e nano con i giganti».

È per questo che in Europa i nerazzurri non hanno sfondato?
«Non per colpa di Lukaku. No di certo. Lui potrebbe essere usato come arma tattica. Sarebbe perfetto. È l’idea di gioco di Conte che non funziona. Il mister chiede ai suoi di stare cortissimi, di proteggere Handanovic e poi, sfruttando le invenzioni di Brozovic, Eriksen e Barella, che per me è il miglior centrocampista italiano, di ripartire in contropiede. Difesa e contropiede. Così, appena passa in vantaggio, la Beneamata diventa devastante». 

Ma le cosiddette piccole potrebbero “aspettare” i nerazzurri…
«Vero, ma con tutta quella qualità un gol, Lukaku e soci, in Serie A lo trovano comunque. In Europa però è diverso. Con il belga controllabile, il "difesa e contropiede" non ti porta lontano. Va bene - forse - per i gironi. Per gli ottavi… non di più».

Avesse passato il turno, l’Inter avrebbe sofferto?
«Ne sono convintissimo. Sia che gli fosse toccato un avversario come il City, capace di segnare anche contro un rivale schierato, sia che avesse dovuto affrontare un team di seconda fascia tipo il Porto. Se non hai un gioco propositivo e la squadra che hai di fronte non subisce i tuoi muscoli e si difende bene, tutto diventa più difficile. E poi, in Italia l’Inter può commettere errori e scamparla, in Europa ti puniscono subito».

Inter-nazionale, dunque.
«Non mi piace come gioca, non mi diverte. Ma contano i punti. E questi danno ragione a Conte, che infatti in quanto a campionati vinti ha una lunga collezione. Poi se guardi il Liverpool, il Bayern Monaco, il già citato Manchester City, ma anche il Napoli di Sarri… la filosofia è diversa. Non per forza più efficace».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (MATTEO BAZZI)
Guarda tutte le 12 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 03:36:49 | 91.208.130.85