Immobili
Veicoli
“Non siete Zlatan, non sfidate il virus”

MILANO“Non siete Zlatan, non sfidate il virus”

29.10.20 - 16:00
Guarito, lo svedese ora pensa alla sensibilizzazione.
keystone-sda.ch (Mark Runnacles / POOL)
“Non siete Zlatan, non sfidate il virus”
Guarito, lo svedese ora pensa alla sensibilizzazione.
Tutto era cominciato con una positività e con il famoso: “Il coronavirus mi ha sfidato, pessima idea".

MILANO - Tutto è cominciato con un tampone positivo. Per quello, Zlatan Ibrahimovic ha scoperto di essere positivo al coronavirus, è finito in quarantena ed è stato costretto a lasciare soli per un po’ i compagni del Milan. Lo svedese ha però affrontato la malattia come al suo solito: con genuina arroganza. Il messaggio che ha dato è stato inequivocabile: “Il coronavirus mi ha sfidato, pessima idea".

Proprio questo approccio - oltre al suo seguito, social e non - ha convinto la Regione Lombardia a ingaggiare l’attaccante rossonero come testimonial per la lotta al Covid-19. Come convincere i cittadini lombardi a rispettare il distanziamento e a indossare sempre la mascherina? Ci pensa Ibra: “Non siete Zlatan, non sfidate il virus”. Simpatia e sbruffonaggine: gol (mediatico) assicurato.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT