SUPER LEAGUEA Zurigo per restare in alto: il Lugano ci prova

25.09.20 - 08:00
La truppa di Jacobacci aveva sconfitto all'esordio il Lucerna
Ti-press (Alessandro Crinari)
A Zurigo per restare in alto: il Lugano ci prova
La truppa di Jacobacci aveva sconfitto all'esordio il Lucerna
CALCIO: Risultati e classifiche

ZURIGO - Domani sera (ore 19) il Lugano sarà di scena al Letzigrund: ad aspettare i bianconeri ci sarà lo Zurigo.

Dopo aver superato in casa nel primo match stagionale di Super League il Lucerna di Fabio Celestini (2-1), Bottani e compagni si apprestano a continuare la striscia di risultati utili consecutivi. Calcolando anche la scorsa stagione infatti, la formazione ticinese non perde in campionato da ben nove turni e si tratta di un segnale importante.

Per l'occasione Maurizio Jacobacci non potrà contare sui servigi di Christopher Lungoyi, il quale ha rimediato un cartellino rosso settimana scorsa a Cornaredo ed è incappato in due giornate di squalifica. Il tecnico potrà in ogni caso riproporre l'11 titolare visto sette giorni fa, sperando che il suo tandem offensivo composto da Gerndt e Bottani – entrambi in rete contro gli svizzero centrali – continui a divertirsi e a far divertire.

Non bisognerà però sottovalutare la truppa di Magnin. C'è da credere che i tigurini – ancora a zero punti in virtù dell'1-2 rimediato dall'YB – vorranno regalare la prima gioia ai propri tifosi fra le mura amiche. Da segnalare che i padroni di casa non potranno schierare lo squalificato Hekuran Kryeziu.

In Challenge League invece, non avrà sicuramente vita facile il Chiasso di Baldo Raineri, già battuto all'esordio dallo Sciaffusa con il punteggio di 5-2. Al Riva IV arriva infatti il Grasshoppers.

COMMENTI
 
cle72 2 anni fa su tio
Scelta deleteria o no, il Lugano ha bisogno di fare cassa e la mancata cessione di Lovric è un peccato. Il Lugano ha ottimi giocatori e cambi all'altezza. Purtroppo il covid non aiuta sia nelle cessioni sia negli introiti dovuti al mancato incasso di spettatori con conseguenze non da poco. Quindi forza presidente e forza Lugano.
Mushroom 2 anni fa su tio
Bisogna vendere,non svendere,se Lovric fosse finito all’Ascoli sarebbe arrivato Chajia come controparte,dunque l’affare dove sta?se invece ci si vuole liberare di stipendi troppo alti,allora é un altro discorso.
Indira69 2 anni fa su tio
Forza ragazzi,andare a Zurigo consapevoli e compatti,il gruppo quest'anno é ancora più unito.Fronte mercato,la cessione di Lovric sembra definitivamente saltata,dovrebbe restare a Lugano almeno fino a gennaio;valorizzandolo maggiormente ,o si potrà proporre a livelli più alti,Ascoli con tutto il rispetto,era una scelta deleteria,sempre forza Lugano.
cle72 2 anni fa su tio
Forza Lugano
GI 2 anni fa su tio
importante è restare con i piedi per terra......anzi sull'erba !
NOTIZIE PIÙ LETTE