Lucerna
Losanna
16:00
 
Servette
Basilea
16:00
 
Vaduz
S.Gallo
16:00
 
Chiasso
Grasshopper
16:00
 
Verona
0
Udinese
0
1. tempo
(0-0)
Wawrinka S. (SUI)
MURRAY A. (GBR)
16:30
 
keystone-sda.ch / STR (Julien de Rosa)
+5
LIGUE 1
14.09.2020 - 18:300
Aggiornamento : 15.09.2020 - 10:56

Rissa, gravi accuse e veleni: «Sii uomo, razzista»

Dopo il caos nel finale di PSG-Marsiglia, le polemiche sono continuate sui social. Neymar furioso con Gonzalez

PARIGI - In campo è successo di tutto; fuori le polemiche si sono trascinate con tweet al veleno e tensione alle stelle. La sfida tra PSG e Marsiglia - 0-1, con i parigini ancora fermi a quota 0 punti dopo due giornate - è finita nel peggiore dei modi. L'atteso incontro doveva essere uno spot per la Ligue1, ma invece, con 14 ammonizioni e 5 espulsioni, si è trasformato in un bruttissimo spettacolo.

Il parapiglia finale, con Neymar tra i giocatori espulsi, è stato seguito da accuse di razzismo e non solo. Nel mirino Alvaro Gonzalez, difensore spagnolo del Marsiglia che, dopo un battibecco con Di Maria e alcune entrate che hanno fatto innervosire i parigini, avrebbe pure dato della "scimmia" a O'Ney innescando il caos.

«Per il VAR è stato facile cogliere la mia aggressività (Neymar è stato espulso, ndr), ma ora voglio vedere anche l'immagine del razzista che mi ha chiamato 'scimmia figlio di p******...'. Io vengo espulso e a lui cosa succede?». Il brasiliano, qualche ora dopo, ha rincarato la dose: «Non sei un uomo capace di riconoscere i tuoi errori. Perdere fa parte dello sport, insultare in modo razzista no. Non ti rispetto, sii uomo, razzista! Mi dispiace solo di non averlo colpito in faccia».

Insomma veleni e polemiche alle quali non si è sottratto lo stesso Gonzalez, che si è fatto sentire smentendo la versione del brasiliano. «Non c'è posto per il razzismo. A volte devi imparare a perdere e assumerti le responsabilità sul campo...».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STR (Julien de Rosa)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 1 sett fa su tio
wow
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-27 16:00:25 | 91.208.130.89