Keystone, archivio
+1
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
FORMULA 1
1 ora
«Non ci fermeremo in caso di contagio»
Chase Carey ha spiegato le linee guida in vista della partenza della Formula 1 prevista per il 5 luglio
SUPER LEAGUE
1 ora
Calvario Hediger: il capitano si ritira
Il centrocampista del Thun non si è mai ripreso da un serio infortunio al ginocchio
BUNDESLIGA
1 ora
L'Eintracht espugna Brema
La formazione di Francoforte ha espugnato il campo del Werder Brema: 3-0 il risultato finale
SUPER LEAGUE
3 ore
Il Sion non ci sta: i vallesani vogliono impedire la ripresa
Christian Constantin ha chiesto alla COMCO di aprire un'inchiesta contro la SFL per abuso di posizione dominante
SÜPER LIG
4 ore
Il leader del campionato turco escluso dalle coppe
Il Trabzonspor è stato sanzionato per non aver rispettato il fair play finanziario
CHAMPIONS LEAGUE
5 ore
Il Bienne pesca il Bolzano, lo Zugo lo Skelleftea
Nel calendario della competizione europea troviamo anche Ginevra, Davos e Zurigo
CHAMPIONS LEAGUE
6 ore
Gasperini e le confessioni shock: il Valencia si rivolge all'UEFA
Il Valencia, dopo le dichiarazioni del tecnico («Il giorno prima della partita stavo male») vuole l'intervento dell'UEFA
SUPER LEAGUE
8 ore
Tramezzani-Sion: è fatta
Firmato un accordo valido fino al termine della corrente stagione
SUPER LEAGUE
9 ore
Tramezzani torna sulla panchina del Sion
Manca solo l'ufficialità dell'accordo che porterà l'ex Lugano di nuovo sulla panchina vallesana
SUPER LEAGUE
10 ore
Silurato Ricardo Dionisio
Finita l’avventura vallesana per il tecnico portoghese.
SUPER LEAGUE
19.05.2020 - 08:000
Aggiornamento : 20.05.2020 - 03:43

«Prestito della Confederazione? Il problema sarà restituire i soldi»

Il presidente del Lugano Angelo Renzetti: «Dobbiamo riflettere bene prima di entrare in questa dimensione...»

E sull'ipotetica trattativa con grandi club italiani, quali Inter, Milan e Juventus: «Sarebbe la situazione ideale per tutti, ma non si è mai concretizzato niente. Sono solo voci»

Negli scorsi giorni il Consiglio federale ha deciso di andare incontro al mondo dello sport, prevedendo di stanziare 350 milioni di franchi ai club professionistici di calcio e di hockey. 

Non si tratta di un regalo, bensì di un prestito, con metà del montante totale che servirà per aiutare le società sportive quest'anno, mentre l'altra metà nella stagione 2021/2022. Questo sostegno dovrebbe permettere ai club di affrontare con maggiore serenità le conseguenze dell’emergenza legata al coronavirus. «Psicologicamente è importante sapere che ci sia un salvagente nel caso si stia annegando», è intervenuto il presidente del Lugano Angelo Renzetti. «Questa è stata la prima impressione che ho avuto. Poi però pensandoci bene, una volta che questo marasma sarà passato, i club si ritroveranno con un debito importante sulle spalle, che non aiuta sicuramente a mettere a posto le cose. Il problema sarà restituire i soldi, dovremo riflettere bene prima di entrare in quella dimensione».

Molte società sportive rischierebbero quindi di trovarsi in serie difficoltà in ogni caso, soprattutto quelle più “piccole”. «Esattamente. Per rimborsare certe cifre necessiteremmo davvero di molti più spettatori allo stadio, perché alla fine le entrate sono quelle. In questo settore mancano i soldi oggi – visto che giochiamo a porte chiuse – e mancheranno anche domani perché dovremo restituirli. Abbiamo la fortuna di riuscire a sostenerci con il mercato, ma le spese sono comunque tante. Bisogna ponderare bene ogni aspetto, poiché attingendo a un debito del genere sarà obbligatorio cambiare completamente la strategia, magari schierando molti più giovani in campo con tutti i pericoli che ci sono. Il timore è che anche gli investimenti fatti in precedenza possano non andare a buon fine e specialmente per noi, che dobbiamo anche costruire lo stadio, sarebbe meglio mostrare che ci siamo. Non possiamo avere un atteggiamento di basso profilo, altrimenti rischiamo di andare in pasto ai leoni. Vendita della società? Chiaramente se dovessi vendere non potrei andare ad attingere ai soldi della Confederazione, perché poi uscirebbero dalle mie tasche e ne ho già investiti troppi a livello personale». 

Voci di corridoio dicono che sono in corso delle trattative con grandi club di Serie A – come Inter, Milan o addirittura Juventus (dove c'è il fedele Giovanni Manna) – che potrebbero in futuro “utilizzare” Cornaredo come una sorta di colonia per i propri giocatori, invece di spedirli in giro per l'Europa. In questo modo i bianconeri avrebbero una squadra competitiva e ci guadagnerebbero sui salari... «Queste voci girano da un po' di tempo e c'è sempre questa aspettativa, anche perché sarebbe una situazione un po' naturale per una società come il Lugano. Purtroppo però non si è mai concretizzato niente e non c'è nessuna trattativa in corso, quindi non è quella la direzione da esplorare. Se vogliamo parlare in maniera empirica è evidente che sarebbe la soluzione ideale per tutti, ma non sono mai riuscito a fare un discorso più ampio. Vedremo cosa succederà nel futuro prossimo e lo scopriremo solo vivendo».

CALCIO: Risultati e classifiche

TiPress, archivio
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Bibo 2 sett fa su tio
Come mai quelli che hanno gridato allo scandalo o peggio quando l'ha detto Lombardi ora tacciono? meglio così nè, tanto per scrivere idiozie...
Damien Mattei 2 sett fa su fb
Chiunque abbia buon senso non avrebbe mai fatto un prestito a tasso 0, p.a .( Primo anno.... )è solo un altro tentativo delle banche di rifilare soldi alla gente Per poi guodagnare qualcosa,e di posticipare qualcosa che accadra cmq. Dovremmo Ormai essere autosufficienti da un bel pezzo dal punto di vista energetico ed alimentare.
Massimo Enzo Grandi 2 sett fa su fb
Il problema non riguarda solo le società sportive, ma bensì anche l'economia che è corsa ad approfittarne con la convinzione che andava fatto...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-04 00:29:18 | 91.208.130.87