keystone-sda.ch / STF (Jorge Saenz)
ASUNCION
10.03.2020 - 21:000
Aggiornamento : 11.03.2020 - 10:06

Ronaldinho resta in carcere

L'ex fuoriclasse - insieme a suo fratello Roberto Assis - resta in una cella speciale ad Asunción

ASUNCION - L'ex calciatore brasiliano, Ronaldinho, e suo fratello, Roberto Assis, continuano a essere agli arresti in una cella speciale ad Asunción, capitale del Paraguay, per essere entrati nel Paese con passaporti risultati falsi.

Nel frattempo, la procura locale sta indagano se i due abbiano commesso altri reati. Per cercare di far uscire Ronaldinho e suo fratello dal carcere, il legale dell'ex milanista ieri ha presentato un ricorso chiedendo che i due inizino a scontare gli arresti domiciliari.

Un'udienza sul caso è prevista per oggi, quando le misure contro l'ex Pallone d'oro e suo fratello saranno riviste dalle autorità. Se la richiesta del loro avvocato verrà respinta, Ronaldinho e Assis rimarranno in prigione presso la sede del Gruppo specializzato della polizia nazionale. In caso contrario, i due dovrebbero essere trasferiti ai domiciliari in un qualche immobile nella capitale del Paraguay.

Nel frattempo, il presidente del Paraguay, Mario Abdo Benitez, la notte scorsa ha rilasciato un'intervista a una stazione televisiva locale, in cui ha dichiarato di aver dato l'ordine di indagare a fondo sul caso dei passaporti falsi di Ronaldinho e di suo fratello. Il presidente ha poi affermato di aver detto al suo ministro degli Interni, Euclides Acevedo, di andare a fondo su "chiunque sia implicato" nella vicenda.

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 4 mesi fa su tio
SudAmerica top delle comiche in certe situazini: passaporti falsi quando non ce n'era bisogno. Ronaldinho può passare dove e come vuole, ben accolto in ogni paese. Non è da escludere un'operazione pubblicitaria (del) per il Paraguay... ;-) Vamos!
Disà 4 mesi fa su tio
Doganiere : " passaporti prego ....mmmmmm" Ronaldinho : " :D "
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-15 14:45:03 | 91.208.130.87