Cerca e trova immobili

TENNIS«Ora sono frustrato. Mai pensato al ritiro»

09.07.24 - 22:40
Jannik Sinner è amareggiato dopo il ko al quinto set contro Medvedev: «Qualcosa su cui lavorare»
keystone-sda.ch / STR (Alberto Pezzali)
«Ora sono frustrato. Mai pensato al ritiro»
Jannik Sinner è amareggiato dopo il ko al quinto set contro Medvedev: «Qualcosa su cui lavorare»
«Adesso devo sforzarmi di guardare le cose positive di questo torneo. Le Olimpiadi sono un grande obiettivo».
WIMBLEDON ENGLAND09.07.2024

LIVE

SINNER J. (ITA)
2 - 3
MEDVEDEV D. (RUS)
SPORT: Risultati e classifiche

WIMBLEDON - «È una sconfitta difficile da digerire, ora sono frustrato, ma devo sforzarmi di guardare le cose positive di questo torneo e poi si penserà alle Olimpiadi, un evento bellissimo a cui puntare per ritrovare la gioia».  È un Jannik Sinner comprensibilmente deluso ma estremamente trasparente quello che parla dopo il ko al quinto contro Medvedev - un aspetto da approfondire - tornando anche sul malessere che lo ha fermato nel terzo set.

«Non voglio togliere nulla a Daniil che ha meritato e oggi ha giocato meglio - ha precisato l’altoatesino - Non so se sia stato qualcosa che ho mangiato, ma la scorsa notte non ho dormito bene, e questa mattina non mi sentivo bene. Mi sentivo debole. Nel terzo set sono uscito perché mi girava la testa e il medico ha preferito che mi prendessi qualche minuto per riprendermi. Di certo non volevo ritirami. Non ci ho mai pensato».

Alla fine il numero 1 al mondo è finito al tappeto al quinto set. Non è la prima volta. «Ne parlerò con il mio team, bisognerà capire se è dovuto a fattori fisici o mentali. Valuteremo tutti gli aspetti», ha sottolineato Sinner con maturità ed equilibrio.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE