Immobili
Veicoli

SVIZZERARichemont, pioggia di milioni per i manager

27.05.20 - 10:44
Paghe da capogiro ai piani alti dell'azienda attiva nel settore del lusso
Archivio Keystone
Fonte ats
Richemont, pioggia di milioni per i manager
Paghe da capogiro ai piani alti dell'azienda attiva nel settore del lusso

GINEVRA - Richemont si conferma un gruppo attivo nel settore del lusso anche per le buste paga che circolano ai piani alti dell'azienda: nell'esercizio 2019/2020 (chiuso a fine marzo) il Ceo Jérôme Lambert ha ricevuto 8,1 milioni di franchi, senza peraltro essere il dirigente meglio remunerato.

Il forte aumento rispetto ai dodici mesi precedenti (5,4 milioni) è dovuto a versamenti nell'ambito di un programma di retribuzione a lungo termine, spiega la società ginevrina nel rapporto annuale pubblicato oggi.

Più ancora del manager 51enne franco-svizzero ha incassato il collega Nicolas Bos, da anni numero uno del marchio Van Cleef & Arpels, che ha visto i suoi averi lievitare di 9,2 milioni (contro 4,9 nel 2018/2019). Un sostanziale aumento (da 5,6 a 7,2 milioni) è andato pure a beneficio del responsabile di Cartier Cyrill Vigneron. Ma anche il responsabile delle finanze del gruppo, Burkhart Grund (6,0 milioni) difficilmente potrà lamentarsi di problemi di liquidità.

Complessivamente il lavoro degli otto membri della direzione è stato onorato con 41,4 milioni, una somma fortemente cresciuta rispetto ai 30,5 milioni dell'anno prima, quando i super boss erano nove. La remunerazione del Presidente del consiglio di amministrazione (Cda) Johann Rupert è rimasta per contro ferma a 2,7 milioni.

Il gruppo Richemont è una holding con sede a Ginevra che riunisce vari marchi del lusso nei comparti degli orologi, dei gioielli, delle penne e dei vestiti. È stata fondata nel 1988 dall'imprenditore e miliardario sudafricano Anton Rupert (1916-2006). L'attuale presidente del Cda Johann Rupert è suo figlio, nato nel 1950: la rivista statunitense Forbes gli attribuisce un patrimonio di oltre 7 miliardi di dollari.

Quotato alla Borsa svizzera, Richemont ha realizzato nell'ultimo esercizio un fatturato di 14,3 miliardi di euro (la valuta con cui sono presentati i conti è diversa da quella usata per illustrare gli stipendi dei dirigenti, inseriti nel rapporto sulle remunerazioni) e un utile netto di 931 milioni. Rispetto al 2018/2019 i ricavi sono saliti del 2% - rimanendo però stabili al netto degli effetti dei cambi - mentre il risultato è sceso del 67%.

COMMENTI
 
miba 2 anni fa su tio
Che tu vada o che tu resti alla ditta non gliene ne frega proprio un fico secco :). Siamo in un sistema capitalista e quindi queste sono semplicemente le regole del gioco, che piaccia oppure no. Quello che affermi tu era un valore di tanti anni fa, oggi sempre meno presente: il dio denaro ha preso il sopravvento ed i premiati sono prevalentemente i top manager e gli azionisti. Puoi girarla in 100 salse ma la realtà purtroppo è questa.....
miba 2 anni fa su tio
Risposta finita al posto sbagliato.....era per Canis Majoris
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Meglio non commentare!
gigipippa 2 anni fa su tio
Finché c'è gente che per vestiti spende di più di quel che guadagna, questi gruppi continueranno ad arricchirsi.
roma 2 anni fa su tio
...preferisco...NO COMMENT
miba 2 anni fa su tio
È nel settore privato e quindi va tutto bene. Speriamo solo che la Richemond non abbia richiesto fondi alla Confederazione in seguito al covid19 e o altri sussidi perché allora questo non va più bene.........
gigipippa 2 anni fa su tio
Normalmente dove questi gruppi producono esiste lo sfruttamento ed il lavoro minorile, non i sussidi.
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Ma bene un cavolo! Bisogna ricordarsi che ogni Franco guadagnato dai manager in più, va a discapito di chi ha reso l’azienda forte, cioè i dipendenti! Per fortuna io lavoro in in azienda che premia tutti i collaboratori e non solo i manager, altrimenti me ne andrei
francox 2 anni fa su tio
E poi ci chiediamo perché va tutto a rotoli?
bledsoe 2 anni fa su tio
Alla fine son soldi degli azionisti di richemont. Se non volessero non pagherebbero.
sipial 2 anni fa su tio
Evitiamo di pubblicare certe notizie, vista la situazione.
francox 2 anni fa su tio
Sarebbe meglio evitare di lasciar ingrassare chi è già obeso ...
francox 2 anni fa su tio
No, sono anche soldi curtati dalla paga dei lavoratori. Infatti i ricchi lo sono sempre di più, mentre tutti gli altri sempre di meno.
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Sono soldi mancanti dei lavoratori! Ma possibile che accettate che i manager si arricchiscano alle vostre spalle? Basta guardare il grafico di quanto sono diventati ricchi i ricchi, e quanto i poveri sono diventati poveri (compreso il ceto medio)... schiavi del sistema
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA