Immobili
Veicoli

STATI UNITIBiden attacca Trump sul 6 gennaio

26.07.22 - 07:09
«All'ex presidente è mancato il coraggio di agire» ha poi twittato
AFP
Biden attacca Trump sul 6 gennaio
«All'ex presidente è mancato il coraggio di agire» ha poi twittato

WASHINGTON - Il presidente americano Joe Biden ha attaccato nella notte l'ex inquilino della Casa Bianca Donald Trump per non aver agito il 6 gennaio 2021.

«Per tre ore lo sconfitto ex presidente ha guardato cosa accadeva seduto vicino allo Studio Ovale. Mentre lui era lì, agenti coraggiosi sono oggetto di tre ore di inferno medievale, circondati da una carneficina», ha affermato Biden.

Il 6 gennaio a «Donald Trump è mancato il coraggio di agire», ha poi twittato il presidente Usa. «Uomini e donne in uniforme - ha aggiunto - sono stati attaccati da folla aizzata dalle bugie del presidente sconfitto. Il 6 gennaio gli agenti sono stati eroi. A Donald Trump è mancato il coraggio di agire».

Nel frattempo l'ex capo dello staff di Mike Pence ha testimoniato di fronte al grand jury federale nell'ambito dell'indagine sul 6 gennaio. Lo riportano i media americani, sottolineando che Marc Short è il più alto in grado dell'amministrazione Trump ad aver cooperato con il Dipartimento di Giustizia nell'inchiesta sui fatti che hanno portato all'assalto al Congresso.

Incontro con Xi

Biden dovrebbe parlare con il presidente cinese Xi Jinping in settimana. L'attesa telefonata con Xi arriva in un momento di alta tensione nei rapporti fra Stati Uniti e Cina. Tensione che potrebbe salire ulteriormente nelle prossime settimane se Nancy Pelosi, dovesse confermare il suo viaggio a Taiwan, divenendo la prima speaker della Camera dei rappresentanti americana a visitare l'isola in 25 anni.

Pelosi doveva recarsi a Taipei in aprile ma la visita è stata rimandata a causa del Covid. L'ultimo speaker della Camera a visitare Taiwan era stato Newt Gingrich nel 1997.

Recessione

«Non penso che vedremo una recessione», ha affermato il presidente statunitense. Giovedì sono attesi i dati sul pil del secondo trimestre: se evidenziassero una contrazione, gli Stati Uniti scivolerebbero in una recessione tecnica visto che anche nei primi tre mesi dell'anno la crescita è stata negativa.

Ats

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO