Cerca e trova immobili

LIBANOHezbollah promette di «rispondere al nemico»

05.01.24 - 15:53
Il discorso del leader Hasan Nasrallah dopo gli attacchi in Libano e Iran: «Gli Stati Uniti usano l'Isis come un loro strumento»
keystone-sda.ch (ABBAS SALMAN)
Fonte Ats ans
Hezbollah promette di «rispondere al nemico»
Il discorso del leader Hasan Nasrallah dopo gli attacchi in Libano e Iran: «Gli Stati Uniti usano l'Isis come un loro strumento»

BEIRUT - «Non rimarremo in silenzio» dopo l'attacco israeliano nella periferia sud di Beirut e «risponderemo al nemico»: lo ha detto il leader degli Hezbollah libanesi, Hasan Nasrallah, in un discorso trasmesso in diretta tv da una località segreta.

«Sarebbe più pericoloso rimanere in silenzio che affrontare le ripercussioni di una nostra risposta», ha aggiunto Nasrallah. «Sarà il terreno di battaglia a parlare. E il terreno di battaglia non può aspettare», ha detto il leader libanese alleato di Hamas e Iran.

Secondo Hasan Nasrallah, l'Isis è uno strumento in mano agli americani: Nasrallah ritiene infatti che dietro al duplice attentato compiuto il 3 gennaio scorso a Kerman, in Iran, nel quale sono morte decine di persone e che è stato rivendicato dall'Isis, ci siano «gli Stati Uniti, che usano l'Isis come un loro strumento».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

centauro 5 mesi fa su tio
Se questi sono divisi nel loro islamismo tra sciiti e sunniti figuriamoci come possono portare pace e stabilità nei loro paesi totalitari.

Peter Parker 5 mesi fa su tio
Ho visto ieri in diretta su Al jazeera il raglio di questo inva sato…. Davanti a una platea con le famigerate bandiere gialle e verdi…mentre fanno il saluto n a z z i st a. Ecco gli alleati dei palestinesi (e non dimentichiamo gli houthi….).

IsReal 5 mesi fa su tio
Potete smentire?

Disà 5 mesi fa su tio
Risposta a IsReal
lo puoi dimostrare ?
NOTIZIE PIÙ LETTE